medico_giovane2

medicina di genere

Medicina di genere – Nel rispetto delle differenze fisiopatologiche tra donna e uomo

Si è svolto a Roma il congresso “Gender and Science” il più importante meeting internazionale sulla medicina di genere.

Focus del meeting sono stati sesso e riproduzione, cuore e circolazione e patologie muscolo-scheletriche. In un’ottica sempre più orientata al rispetto delle differenze fisiopatologiche tra donna e uomo. Differenze che da qualche tempo determinano scelte e ricerche anche in campo farmaceutico.

Le differenze di genere sono fondamentali quando si identificano le cause dell’infertilità, un disastro sociale che sta assumendo le proporzioni di un’epidemia, e perfino nello studio delle strategie biologiche di seduzione fra sessi, oltre che in molte patologie. Si scopre così che ci sono due osteoporosi, una del maschio e una della donna, che hanno in comune la carenza ormonale ma con differenze notevoli di espressione clinica nei due sessi”, così come esistono due diabeti ed è da poco allo studio un protocollo specifico per la donna diabetica, teso a individuare diversità e somiglianze di genere nella cura di questa malattia.

“In Italia, le donne che ogni anno muoiono per malattie cardiovascolari sono circa 120.000”.

Ha spiegato Flavia Franconi, professoressa di farmacologia all’Università di Sassari, Presidente e co-organizzatore del meeting. “Nonostante questa evidenza, rimane la tendenza a considerare tale condizione specifica del genere maschile. Per questo motivo la diagnosi è spesso sottostimata o avviene in uno stadio più avanzato. La prognosi è più severa ed è maggiore il tasso di esiti fatali”. D’altra parte vi sono anche altre patologie ad altra prevalenza femminile, come per esempio l’osteoporosi. Dove le donne rappresentano l’80 per cento dei malati. Queste mostrano ricerche sui farmaci su campioni in grande maggioranza maschile.

Tutto ciò non può che spingere nella direzione dell’implementazione di farmaci di genere

E anche l’AIFA l’Agenzia Italiana del Farmaco, ha pubblicato di recente un documento in cui “ritiene utile sensibilizzare le Aziende farmaceutiche nell’ambito della presentazione di documentazione regolatoria (inclusi i dossier di registrazione) a effettuare anche l’elaborazione dei dati disaggregati per genere, in maniera tale da evidenziare le eventuali differenze”.

L’Agenzia è convinta che quanto sopra indicato possa consentire una conoscenza sempre più approfondita sulle nuove terapie. Nell’obiettivo di offrire a tutti i pazienti terapie farmacologiche sempre migliori e sicure.

L’osservatorio ONDA (Osservatorio Nazionale sulla Salute della Donna) ha creato il Bollino Rosa, per segnalare gli ospedali che si prendono cura delle donne.

Maria Luisa Barbarulo

 

Take Home Message
In Italia siano circa 120.000 le donne che muoiono per malattie cardiovascolari. Ma ancora si è portati a credere che si tratti di malattie che colpiscono soprattutto gli uomini. Il problema ha una soluzione, la medicina di genere. Se ne è discusso durante un convegno a Roma (nel 2013) dal titolo “Gender and Science”. In un’ottica sempre più orientata al rispetto delle differenze fisiopatologiche tra donna e uomo, che da qualche tempo determinano scelte e ricerche anche in campo farmaceutico.

Tempo di lettura: 40”

Ultimo aggiornamento: 6 agosto 2017

Ospedali in rosa premiati dal Ministero della Salute

Ospedali in rosa premiati dal Ministero della Salute Assegnati lo scorso 5 dicembre, presso il Ministero della Salute, i Bollini Rosa per il biennio 2018-2019. I bollini rosa sono il riconoscimento che ONDA (Osservatorio nazionale sulla salute della donna), da sempre impegnata...
Posted On 08 Dic 2017
, By

Ospedali in rosa – Più cura per le donne

Ospedali in Rosa- Più cura per le donne Ospedali in rosa – Una iniziativa promossa da ONDA – Osservatorio Nazionale sulla Salute della Donna, che ad oggi conta più di 300 ospedali su tutto il territorio nazionale. Gli ospedali in rosa costituiscono un bellissimo...
Posted On 07 Dic 2017

Giornata nazionale per la salute della donna – 22 aprile

Giornata Nazionale per la Salute della Donna – Sabato 22 aprile 2017 Giornata Nazionale per la Salute della Donna. Voluta nel 2016 dalla ministra della Salute, Beatrice Lorenzin, con provvedimento pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale il 10 agosto del 2015. La 2a edizione della...

Uomo e donna – Così uguali, così diversi

Uomo e donna – Così uguali, così diversi Uomo e donna – Qualcuno sostiene che uomini e donne siano uguali. Nella realtà tra maschi e femmine ci sono profonde differenze. Le diversità fisiche sono le più evidenti: peso, struttura ossea, corporatura, massa muscolare,...
Posted On 06 Feb 2016

Le mutilazioni dei genitali femminili

Le mutilazioni dei genitali femminili sono da considerare, dopo l’assassinio, tra gli atti di violenza più gravi perpetrati sui corpi delle donne, con la particolarità paradossale che a renderli legittimi nei Paesi dove la pratica è normale prassi, è il consenso delle...

Cuore – Simbolo di vita

Cuore – Centro pulsante del nostro corpo. Con il suo battito ritmico e deciso è da sempre il simbolo della vita. Fin dai primissimi segnali dal mondo intrauterino. Secondo Aristotele è nel cuore che ha sede la memoria. La sede eletta dei sentimenti più nobili per poeti. Per...

Breve storia della medicina: sesta puntata

La Scuola Medica Salernitana Narra la leggenda che in una notte di temporale, quattro pellegrini si ritrovarono casualmente a Salerno sotto gli archi dell’antico acquedotto romano dell’Arce, dove si erano rifugiati per ripararsi e passare la notte. Si trattava del...

Breve storia della medicina: quinta puntata

La medicina islamica E’ importante ricordare che dopo la caduta dell’Impero romano, la distruzione delle biblioteche e delle vestigia della cultura classica, molti testi greci e latini, salvo quelli che però erano divenuti patrimonio esclusivo dei conventi, divennero...

Breve storia della medicina occidentale: quarta puntata

La medicina nel medioevo Il collasso dell’impero romano d’occidente determinò il totale sconvolgimento, la frantumazione e la dispersione della civiltà che, nel corso di tanti secoli dalla fondazione di Roma, una così potente e vitale autorità era stata capace di...

L’isola della Medicina: l’Isola Tiberina

Nei miei precedenti articoli ho accennato all’esistenza di templi e di culti consacrati agli dei protettori della salute e dell’importanza ad essi riconosciuta dalle comunità, come una delle alternative terapeutiche alla medicina razionale. Una caratteristica costante...