Procreazione Medicalmente Assistita – PMA

94507

Procreazione Medicalmente Assistita - PMAEsistono diverse tecniche di PMA che prevedono oltre alla stimolazione ovarica anche tre livelli di complessità. Scopriamo quali sono

I tre livelli sono:

Procreazione Medicalmente Assistita – PMA – IUI

  • Tra le tecniche di I livello la più semplice e più tradizionale (esiste dagli anni 50) è l’inseminazione intrauterina (IUI) e consiste essenzialmente nel depositare gli spermatozoi direttamente all’interno dell’utero. Questa è una tecnica usata prevalentemente in caso di infertilità inspiegata (ovvero, quando non esiste uno specifico fattore che sia la causa dell’infertilità della coppia), nei casi di lieve o moderata infertilità maschile (numero ridotto di spermatozoi o ridotta mobilità), quando vi è una difficoltà oggettiva nei rapporti sessuali (a causa di impotenza o vaginismo) e nei casi di ripetuti insuccessi di induzione della gravidanza con stimolazione dell’ovulazione e rapporti mirati.
    L’inseminazione intrauterina può essere affiancata anche dall’induzione della crescita follicolare multipla cioè si può stimolare l’ovaio a produrre più ovociti durante lo stesso ciclo, con una terapia ormonale specifica.

Procreazione Medicalmente Assistita – PMA – FIVET

  • Tra le tecniche di II e III livello, vanno inserite la fecondazione in vitro (FIVET), una tecnica consolidata che esiste già da quasi 40 anni e che prevede l’incontro tra spermatozoi e ovulo al di fuori dei genitali femminili; dopo la fecondazione, uno o più embrioni vengono trasferiti all’interno dell’utero.
    Questa tecnica è usata nel caso in cui anche l’inseminazione intrauterina non sia stata efficace. Oppure via sia un danno a livello delle tube o un’infertilità maschile più seria. O ancora nei casi di endometriosi di III e IV grado. Oppure nel caso di seme crioconservato (Crioconservazione (degli embrioni)) (in relazione alla qualità seminale successiva allo scongelamento).

Procreazione Medicalmente Assistita – PMA- ICSI

  • L’iniezione intra-citoplasmatica di spermatozoi (ICSI), una sorta di FIVET avanzata che prevede che la fecondazione avvenga tramite l’inserimento dello spermatozoo direttamente all’interno dell’ovulo, anche in questo caso nell’utero viene trasferito direttamente l’embrioneQuesta tecnica si usa quando l’infertilità maschile è severa e la motilità degli spermatozoi è scarsa; nei casi in cui la fertilizzazione in precedenti cicli di fertilizzazione in vitro è mancata o ridotta; nel caso di ovociti scongelati  o ridotto numero di ovociti. Oppure nel caso di seme crioconservato (in relazione alla qualità seminale successiva allo scongelamento).

Procreazione Medicalmente Assistita – PMA – GIFT

  • Il trasferimento intratubarico di Gameti (GIFT). Consente ad ovulo e spermatozoi di essere trasferiti nelle tube di Falloppio. In modo tale che la fecondazione avvenga spontaneamente all’interno dei genitali femminili.

Procreazione Medicalmente Assistita – PMA – ZIFT – TET

  • Infine, un’altra tecnica disponibile, anche se ormai quasi inutilizzata, è il trasferimento intratubarico di zigoti o embrioni (ZIFT – TET). Prevede il prelievo degli ovociti per via transvaginale, la fecondazione in vitro degli ovociti, il trasferimento intratubarico degli zigoti o degli embrioni.

I costi della PMA procreazione medicalmente assistita

La maggior parte delle regioni italiane prevede la gratuità delle cure sia per i farmaci che per la fecondazione. I centri specializzati possono essere pubblici, privati e privati convenzionati. Sono inseriti in un elenco specifico dell’Istituto Superiore di Sanità Elenco dei Centri PMA in Italia

Procreazione Medicalmente Assistita – PMA – Come scegliere un centro di PMA?

Tra i tanti fattori che possono guidare la scelta ci sono: un’ubicazione comoda del centro, la cura nel seguire adeguatamente la coppia nel percorso, anche con un sostegno psicologico e la percentuale di successo del centro per le coppie con problemi analoghi.

> Per saperne di più visita il sito del Registro Nazionale della PMA

> Per un ulteriore approfondimento visita il sito del Ministero della Salute

Take Home Message
Procreazione Medicalmente Assistita – PMA – Esistono diverse tecniche di PMA che prevedono oltre alla stimolazione ovarica anche tre livelli di complessità. Tra le tecniche di I livello la più tradizionale è l’inseminazione intrauterina (IUI). Tra le tecniche di II e III livello, vanno inserite la fecondazione in vitro (FIVET), l’iniezione intra-citoplasmatica di spermatozoi (ICSI). Il trasferimento intratubarico di gameti (GIFT) ed infine, anche se non più utilizzata il trasferimento intratubarico di zigoti o embrioni (ZIFT – TET. Consulta l’elenco dei centri di PMA in Italia.

Tempo di lettura: 1’

Ultimo aggiornamento: 4 maggio 2020

Voto medio utenti

1 commento

  1. Mi chedevo se la sterilità può essere un problema familiare: mia zia non ha avuto figli perché non poteva ed infatti i miei cugini sono adottivi, mia sorella ci prova da un po’ senza successo e io? A chi posso chiedere?

  2. La tua osservazione è interessante e ti suggerisco di chiedere al tuo medico, saprà indicarti eventuali accertamenti. Tienici informate, può essere utile a tutte noi saperlo.

  3. Mi sono decisa e ho fatto il grande salto: giovedì andiamo dal medico e gli chiediamo cosa possiamo fare, ormai è più di un anno che ci proviamo senza risultati…io ho quasi 30 anni.

  4. Ti rispondo citando per esteso le risposte alle fornite dalla Fondazione Serono “”Il carcinoma ovarico è una patologia rar

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui