Scegliere il nutraceutico giusto per la perimenopausa

Nutraceutico per la perimenopausaCome scegliere il nutraceutico giusto per la perimenopausa e quali sintomi ascoltare per una prevenzione intelligente.

Quando e come attivarsi? L’età della perimenopausa, il periodo che precede la menopausa vera e propria, copre un arco di tempo che varia da donna a donna. Indicativamente si verifica tra i 45 e 55 anni. Una mossa intelligente è quella di ascoltare i sintomi. Ovvero tutti quei segnali che il nostro corpo ci invia e che ci dicono, non solo a che punto siamo (la menopausa non è una tappa improvvisa e repentina, il passaggio richiede qualche anno), ma ci indicano anche quello che dobbiamo fare – e non fare – per affrontarla al meglio.

Il fine è sempre lo stesso: assicurarci una buona qualità di vita, che si traduca poi in una serena menopausa e quindi anche in una serena post-menopausa.

Ecco i sintomi tipici legati alla perimenopausa:

  • Il ciclo mestruale inizia a cambiare. Cambia la sua durata (si allunga o si accorcia) e la sua frequenza (può anche saltare). La fertilità si riduce.
  • Potrebbero comparire le prime vampate di calore, caldane, così come le sudorazioni notturne
  • Il sonno potrebbe iniziare a diventare un problema. Ci si sveglia con facilità anche a causa dei crampi notturni
  • L’umore potrebbe diventare ballerino: sbalzi, irrequietezza, stati di agitazione
  • L’aumento di peso inizia a diventare un problema da tenere sotto controllo. I punti critici il giro vita e l’addome
  • Anche il sesso potrebbe cambiare. Donne lamentano calo del desiderio e secchezza vaginale e conseguente  dispareunia, ovvero rapporti sessuali dolorosi.

Ecco gli step da seguire per coccolare la propria salute

1) Seguire una corretta alimentazione

2) Sottoporsi a controlli regolari

3) Svolgere una regolare attività fisica

4) Assumere integratori specifici per questo periodo

Un aiuto dai nutraceutici

Il nutraceutico Zemiar® vanta un’azione combinata su tutti quelli che sono i tipici disturbi della perimenopausa.

Le ultime evidenze scientifiche riportate in un articolo pubblicato nel 2015 dalla North American Menopause Society, hanno confermato l’efficacia dell’equolo (componente principale di Zemiar,®) nella gestione dei sintomi vasomotori in perimenopausa (caldane, vampate, sudorazioni notturne).

Quest’articolo, inoltre, afferma che polline, cimicifuga e lignani (polifenoli), sostanze naturali presenti in altri nutraceutici, risultano essere meno efficaci.

Come e quando prendere Zemiar®
Una compressa di Zemiar® va presa tutte le sere, lontano dai pasti e prima di coricarsi per almeno 3 mesi continuativamente.

Fonti:
The North American Menopause Society, 2015

 

Cristina Perrotti

Take Home Message
Scegliere il nutraceutico giusto per la perimenopausa – La menopausa oggi è vissuta come un nuovo inizio. Ma considerato che si tratta di un periodo che equivale ad un terzo della vita di una donna di oggi, è bene investire nella prevenzione. Con l’arrivo dei primi sintomi (vampate, disturbi del sonno e dell’umore, calo della libido, colori articoli, etc.) è sempre consigliato parlare con il proprio medico della necessità di una opportuna supplementazione con nutraceutici specifici, capace non solo di alleviare i disturbi della perimenopausa, ma anche di gettare le basi per una qualità della vita anche in post-menopausa.

Tempo di lettura: 1’

Ultimo aggiornamento: 10 aprile 2019

Voto medio utenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here