Pillola contraccettiva – Una risorsa da non sottovalutare

Portrait of a cheerful young girl showing ok sign with fingers isolated on the gray background

La contraccezione ormonale è famosa per la sua indiscussa sicurezza contraccettiva. Ma anche per alcuni effetti collaterali. Ecco come arginarli!

Pillola anticoncezionale, insieme al cerotto transdermico e all’anello vaginale, rappresenta l’opzione contraccettiva, a base di ormoni, più utilizzata dalle donne che decidono di vivere l’intimità in modo più consapevole. Sono queste le donne più attente alla propria salute e dunque più informate sui pro e i contro che derivano dall’utilizzo della pillola contraccettiva.

Notevoli sono i vantaggi: se correttamente assunta, offre un’efficacia anticoncezionale del 99%, aiuta a regolarizzare il ciclo, a ridurre i dolori mestruali e l’acne, previene e combatte la comparsa di microcisti ovariche e di endometriosi. Ciò che maggiormente preoccupa le donne sono quelli che vengono definiti “effetti collaterali minori” quali ritenzione idrica, aumento di peso, tensione mammaria, cefalea e alterazione del tono dell’umore.

Non bisogna dimenticare, però, che le pillole non sono tutte uguali, ma hanno diversi dosaggi e diverse combinazioni di ormoni da cui dipende l’intensità di tali effetti. È comunque possibile ovviare a questi inconvenienti non soltanto scegliendo la pillola anticoncezionale giusta. In tale ambito riveste un ruolo importantissimo il ginecologo. Ma soprattutto associando ad essa un corretto stile di vita e la giusta integrazione.

Pillola contraccettiva  – Ecco alcuni consigli utili, vecchi e nuovi, per preservare la salute di chi utilizza i contraccettivi ormonali:

  • Praticare una regolare attività fisica, in questo modo il rischio di prendere peso sarà ulteriormente scongiurato
  • Seguire un’alimentazione sana e variegata, ricca di frutta e verdura. Vi mancano le idee? affidatevi ad un modello evergreen come la Dieta Mediterranea
  • Smettere di fumare!
  • Effettuare esami di controllo periodici, indicati dal ginecologo
  • Infine, per chi interrompe la pillola perché in cerca di una gravidanza, è consigliata l’assunzione di Acido Folico, una sostanza importantissima nella prevenzione di malformazioni del feto (spina bifida e anencefalia).

Pillola contraccettiva – Il ricorso a nutraceutici

I nutraceutici  sono prodotti a metà strada tra gli integratori alimentari e i farmaci, che entrano sul mercato solo dopo aver superato rigorosi controlli, gli stessi a cui vengono sottoposti i farmaci.

Possono essere di grande aiuto quei nutraceutici appositamente pensati per contrastare gli effetti indesiderati che potrebbero verificarsi con l’uso della pillola anticoncezionale (ma anche con altri contraccettivi ormonali, come il cerotto transdermico e l’anello vaginale. Ad esempio:

  • Centella Asiatica – Aiuta il drenaggio dei liquidi, contribuisce a ripristinare l’equilibrio idrosalino, a ridurre il gonfiore tipico della ritenzione idrica e quindi la cellulite
  • Magnesio – riduce la stanchezza, l’affaticamento ed aiuta ad alleviare i crampi muscolari. E’ quindi capace di fornire la giusta dose di buonumore per affrontare la giornata
  • Vitamina C – Rafforza le difese immunitarie. E’ necessaria per sintetizzare il collagene, rinforzare le ossa, la cartilagine, i muscoli ed è indispensabile per l’assorbimento del Ferro
  • Vitamine del Gruppo B – Importanti per il normale funzionamento del fegato e del sistema nervoso, aiutano a prevenire, insieme all’acido folico, il rischio di iperomocisteinemia connesso con lo sviluppo di malattie cardiovascolari.
  • Acido Folico (Vitamina B9) – Essenziale per la sintesi del DNA e lo sviluppo dei globuli rossi. È di aiuto anche per l’equilibrio del sistema nervoso

Cristina Perrotti

 

Take Home Message
Pillola contraccettiva – La contraccezione ormonale è famosa per la sua indiscussa sicurezza contraccettiva. Ma anche per alcuni effetti collaterali. Come l’aumento di peso, di cui sono state accusate soprattutto le prime pillole anticoncezionali. Oggi le pillole sono più tollerabili. Non solo per la loro nuova composizione, ma anche grazie alla possibilità di associare ad esse prodotti specifici.

Tempo di lettura: 1’

Ultimo aggiornamento: 3 luglio 2019

Voto medio utenti

1 COMMENTO

  1. se penso alla pillola che prendevano noi quando eravamo giovani mi sento male….. mal di testa, ritenzione idrica, nausea anche…. sono felice che mia figlia non soffrirà le stesse pene, e sono felice che per i piccoli disturbi ci siano soluzioni salutari… la salute della donna va preservata nelmigliore dei modi…..

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here