Relazioni amorose ai tempi del Coronavirus

9118

Relazioni amorose ai tempi del CoronavirusL’emergenza COVID19 e il timore del contagio ha modificato, da febbraio 2020 ad oggi, tantissime abitudini, tra cui quelle legate al corteggiamento, alla seduzione e al primo appuntamento.

Le numerose App utilizzate dalle persone di tutto il mondo che si dichiarano single per conoscere l’anima gemella di tutta la vita o anche di pochi giorni, si sono adattate agli incontri “al buio”. La mascherina non solo nasconde le labbra celando la comunicazione non verbale del sorriso rivelatore di accettazione e benevolenza , ma impedisce la visione di gran parte del viso.

Nell’era pre-COVID il primo incontro, dopo ore di chat o di conversazioni al telefono, veniva spesso rimandato più volte per pudore o per insicurezza, ora in questa fase di emergenza, rappresenta l’occasione di incontrarsi senza vedersi del tutto.

La mascherina all’occorrenza protegge da eventuali imbarazzi dovuti al 1° incontro, può nascondere imperfezioni del viso e far acquisire sicurezza alle persone timide e insicure.

La mascherina ha segnato la Zona Rossa corporea, e non ci riferiamo alle zone erogene (il tabù di vedere, ancor più di toccare) ma bensì il viso e la bocca rappresentano le inedite zone rosse del corpo coperte a causa del Coronavirus, il quale ha reso peraltro impossibile il con-tatto, ovvero la conoscenza attraverso il toccarsi.

Sfiorarsi con una mano, darsi una stretta di mano, una carezza sulla guancia, prendersi a braccetto, baciarci, abbracciarsi… tutte azioni spontanee fino a ieri, oggi sono azioni bramate e desiderate che ci riportano indietro di 200 anni, quando nell800 le storie d’amore nascevano e si coltivavano attraverso i giochi di sguardi.

Certamente le attuali dinamiche amorose, con l’utilizzo dei dispositivi di sicurezza individuale anti contagio, sono molte diverse rispetto a 8 mesi fa. Il 50% del volto coperto  favorisce la comunicazione visiva attraverso gli occhi e alimenta il sogno e il desiderio di potersi incontrare in futuro senza limitazioni, abbattendo le barriere della distanza fisica, una distanza che ci sta insegnando un nuovo modo di essere vicini. 

Se invece vogliamo allontanare un corteggiatore invadente, non ci resta che abbassare la mascherina e tossire… tossire.

Nell’attesa di vivere il 1° incontro più romantico della nostra vita, proviamo a credere che sebbene questo virus ha cambiato per sempre le nostre abitudini ,non può farci smettere di innamorarci a ”prima“ vista.

Dott.ssa Patrizia Pezzella
Psicologa, psicoterapeuta, perfezionata in Sessuologia clinica

Puoi contattare direttamente la dott.ssa Patrizia Pezzella
www.terapiasedutaunica.it
www.vaginismoroma.it

Take Home Message – Relazioni amorose ai tempi del Coronavirus
L’emergenza COVID19 e il timore del contagio ha modificato, da febbraio 2020 ad oggi, tantissime abitudini tra cui quelle legate al corteggiamento, alla seduzione e al primo appuntamento.

Tempo di lettura: 1’

Ultimo aggiornamento: 14 ottobre 2020

Voto medio utenti

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui