La salute mentale ai tempi del Covid 19

8847

La salute mentale ai tempi del Covid 19Il Coronavirus e la pandemia ha certamente un impatto sulla salute fisica, e sulla economia ma anche sulla salute mentale della popolazione in generale. In particolare la maggiore sofferenza si registra nei soggetti più vulnerabili sia per patologie di carattere fisico, che in soggetti sofferenti di malattie mentali o particolarmente sensibili dal punto di vista psicologico.

Un Sistema Sanitario sempre – ma ancor più in questo momento storico – dovrebbe prestare grande ascolto ai molteplici bisogni di chi è affetto da disturbi mentali e da disagi psicologici di breve o di lunga durata.

I nuovi bisogni che nascono dal distanziamento forzato

Andrebbero identificati i nuovi bisogni ed esigenze dovuti alle conseguenze del distanziamento sociale forzato e prolungato, le limitazioni a partecipare a eventi ludici e ricreativi e l’impatto di tali limitazioni sulla salute mentale di ognuno e con speciale attenzione sulla salute emotiva dei bambini, degli adolescenti e degli anziani.

Sarebbe opportuno che i media diffondessero suggerimenti e proposte da applicare e seguire per contrastare i sentimenti negativi, l’ ansia, la depressione sino a fronteggiare situazioni psicopatologiche più serie.

Da esperienze e dalle ricerche scientifiche prodotte dopo la Sars del 2003, è emerso che anche i pazienti guariti dalla malattia, accanto alle conseguenze fisiche presentavano i sintomi ansiosi. L’ansia, in questo modo molto democratica, colpiva i positivi al virus, il personale sanitario e la popolazione in generale per anni a venire.

Anticipare gli effetti psicologici della pandemia

E’ necessario anticipare gli effetti psicologici della pandemia per preparare interventi che permettano la resilienza ovvero la capacità di reagire emotivamente in modo costruttivo. Sottovalutare quali saranno i costi del lavoratore ansioso e depresso sulla collettività poiché mostrerà difficoltà a lavorare, è una miopia che avrà notevoli costi sul sistema sanitario nazionale e sulla economia per le numerose giornate di lavoro perse.

Promuovere il benessere individuale e collettivo

La pillola che possiamo suggerire, oltre il sostegno alla comunità attraverso una adeguata informazione, è motivare le persone in attività che favoriscano progetti piccoli in qualunque area, la cui realizzazione può avvenire a breve, medio e lungo termine. Essere impegnati in attività di gruppo che promuovano la solidarietà in ogni settore facilita il benessere individuale e della collettività.

(Credits immagine)

Dott.ssa Patrizia Pezzella
Psicologa, psicoterapeuta, perfezionata in Sessuologia clinica

Puoi contattare direttamente la dott.ssa Patrizia Pezzella
www.terapiasedutaunica.it
www.vaginismoroma.it

Take Home Message – La Salute Mentale ai tempi del Covid 19
Il Coronavirus e la pandemia ha certamente un impatto sulla salute fisica, e sulla economia ma anche sulla salute mentale della popolazione in generale. In particolare la maggiore sofferenza si registra nei soggetti più vulnerabili sia per patologie di carattere fisico, che in soggetti sofferenti di malattie mentali o particolarmente sensibili dal punto di vista psicologico.

Tempo di lettura: 1’

Ultimo aggiornamento: 10 ottobre 2020

Voto medio utenti

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui