Se invecchiare è naturale, impariamo a “cambiare” bene

Perché aspettare le 50 candeline per regalarsi tempo, attenzioni, premure e coccole? Impariamo ad agire d’anticipo per evitare che il cambiamento diventi “invecchiamento”

Coltivare sane e buone abitudini da giovanissime, questo è il segreto per vivere il cambiamento (e quindi anche la vecchiaia) con gentilezza. Evitando strattoni e diete ferree.

Abbiamo onorato la Dieta mediterranea quando ci siamo sedute a tavola? Abbiamo trattato bene il nostro corpo tenendo lontani i vizi più pericolosi, come il fumo? Abbiamo coccolato i nostri muscoli e le nostre ossa facendo regolare attività fisica?
Ma non solo. Abbiamo collezionato letture piacevoli, spettacoli teatrali e serate al cinema a ridere o a commuoverci? Ci siamo regalate spensierati fine settimana? Abbiamo brindato alla vita insieme ai nostri amici?

Insomma, da sole o in compagnia, ci siamo ricordate di volerci bene in questi anni?

Se invecchiare è naturale – Più che di menopausa, parliamo di menopause, al plurale

La donna non è più quella di una volta. Basta guardarsi intorno per vedere quanto siamo state capaci di cambiare fin qui. Non più a casa, ai fornelli, in attesa di marito e figli. Le donne sono senza dubbio l’immagine del dinamismo, e quindi del cambiamento. Al lavoro, in palestra, impegnate nei più svariati interessi con sempre più determinazione.

Cosa stanno facendo? Si allenano al cambiamento. Ma la giornata non è né corta né facile. Oltre alla dieta salutare, agli stili di vita sani, quindi, potrebbe esserci la necessità di assumere specifici Nutraceutici, ovvero degli integratori che favoriscono alcune funzioni dell’organismo e attutiscono alcuni disagi dovuti al Grande cambiamento, la menopausa, anche se parliamo di un cambiamento fisiologico.

Se invecchiare è naturale – Zemiar ® il nutraceutico che accompagna il cambiamento

Del nutraceutico Zemiar ® abbiamo già parlato sul nostro blog. Oggi vorremmo sottolineare l’efficacia del ventaglio di azioni che si mettono in moto nella donna che lo usa in età perimenopausale (45-55 anni).

I benefici derivano da uno dei suoi preziosi componenti, l’Equolo, un composto di origine vegetale (Fitoestrogeni), che si comporta come un estrogeno e che aiuta a ridurre i sintomi vasomotori (vampate), a contrastare l’osteoporosi, l’aumento dei valori di Colesterolo e dei trigliceridi nel sangue.

Ma va sottolineata anche la presenza della Quercetina e del Resveratrolo, ovvero degli efficaci antiossidanti che quando agiscono insieme, mostrano un effetto sinergico che aiuta in maniera significativa a contrastare la tendenza all’aumento di peso, un tipico (e temuto!) sintomo del periodo perimenopausale.

Qui il ventaglio completo dei principi attivi di Zemiar ®

 

Cristina Perrotti

 

 

Take Home Message
Se invecchiare è naturale – Impariamo a cambiare bene – Arrivare ai 50 e non dimostrarli può voler dire solo una cosa: nel corso dei decenni ci siamo volute bene. Coltivare le proprie passioni, dieta giusta e sapersi godere la vita. Ma non solo. Anche l’abitudine a fare il checkup. Che con la menopausa diventa un pit stop obbligatorio. Poi ci sono gli aiuti che arrivano dalla nutraceutica, come Zemiar, l’integratore per la perimenopausa, che aiuta la donna nella gestione della sintomatologia perimenopausale.

Tempo di lettura: 1′

Ultimo aggiornamento: 18 giugno 2019

Voto medio utenti

 

1 COMMENTO

  1. è vero che le menopase sono tante, lo noto nelle amiche che arrivate a 50 sembrano quasi rassegnate, si lamentano degli anni che passano ma non fanno nulla. La differenza invece viene propri da li: alimentazione, sport e lontane dallo stress!

  2. Concordiamo con te Mafalda, su tutta la linea! 🙂 Questo per noi è il vero significato della parola “”””prevenzione””””. Grazie per averci scritto e… buona menopausa! 🙂 … Redazione VediamociChiara