Soluzioni per la “siccità sessuale”

159627

Soluzioni per la "siccità sessuale"L’argomento sesso è una cartina di tornasole. Ci dice dove siamo: nella società, nella coppia, ma anche nel rapporto con noi stesse. E quando arriva la menopausa? Come ce la caviamo con l’argomento e con gli eventuali disturbi come la siccità sessuale?

Oggi siamo più libere, il nostro rapporto con il sesso non è mai stato così disinvolto: articoli dedicati all’argomento li troviamo sulle riviste, la clitoride è ormai messa (a buon diritto) sullo stesso piano del pene maschile, frotte di esperti ne parlano in TV… Poi però andiamo dal ginecologo e l’argomento “secchezza sessuale” (o siccità sessuale) rimane in sala d’attesa!

Le conseguenze? La coppia smette di fare sesso, di fare l’amore. Quasi un controsenso: più ci si ama, con il passare degli anni, e più si finisce per non fare l’amore:

È possibile oggi rendere ardente una relazione, un matrimonio che dura nel tempo?

(tratto da un Talk TED che ad oggi vanta oltre 4 milioni di visualizzazioni).

Coltivare il benessere sessuale

Nel III millennio dovremmo iniziare a considerare il piacere sessuale come la strada per un benessere più generale. Ce lo dice anche l’OMS:

“La moderna medicina riconosce l’importanza della libido come uno degli indicatori chiave di salubrità generale e di qualità di vita”.

E allora che fare se con l’età ci imbattiamo in un inequivocabile sintomo, dovuto alla ridotta produzione di estrogeni, ormoni femminili, che garantiscono una normale e funzionale lubrificazione vaginale? Parliamo di atrofia vaginale, il cui sintomo più evidente è la secchezza vaginale.

La nutraceutica per la salute sessuale delle cinquantenni

I nutraceutici oggi trovano un sempre più largo gradimento tra le donne con disturbi legati all’atrofia vulvo-vaginale. Parliamo del nutraceutico Zemiar che ha dimostrato di essere un aiuto per il desiderio sessuale delle donne nel periodo della loro vita che va dalla perimenopausa alla postmenopausa, oltre 30 anni. Integratori come Zemiar, a base di soia fermentata con equolo, possono essere la scelta anche per quelle donne che non vogliono (o possono) usare la terapia ormonale sostitutiva (TOS).

Soluzioni per la “siccità sessuale” – Come agisce Zemiar?

Si tratta di un integratore a base di equolo, la cui efficacia è stata dimostrata anche di recente (aprile 2018) grazie ad uno studio scientifico, “Vaginal health of postmenopausal women on nutraceutical containing equol” (Salute vaginale delle donne in postmenopausa con un nutraceutico contenente equolo).

I risultati hanno evidenziato un miglioramento della secchezza vaginale (siccità sessuale) dopo 12 settimane di assunzione.

N.B. Zemiar va assunto la sera, una compressa prima di coricarsi, per almeno 3 mesi consecutivi.

National Center for Biotechnology InformationU.S. National Library of Medicinehttps://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/29315133 

Fonte citata: The Guardian 

 

Cristina Perrotti

Take Home Message – Soluzioni per la “siccità sessuale”
Il sesso, o meglio l’argomento sesso, è una sorta di cartina di tornasole. Ci dice, in poche espressioni (perché le parole sono importanti), dove siamo arrivati. Nella società, nella coppia, ma anche nel rapporto con noi stesse. E quando arriva la menopausa? Come ce la caviamo con l’argomento e con gli eventuali disturbi fisiologici?

Tempo di lettura: 1′

Ultimo aggiornamento: 12 ottobre 2020

Voto medio utenti

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui