Zemiar funziona perché…

Zemiar funziona perché…

Zemiar funziona perché…

Cosa ci fa bene, quando non stiamo bene? Una risposta potrebbe venire dalla fitoterapia, che da sempre dà soluzioni ai più comuni problemi di salute. Così come una sana alimentazione, che preserva la salute (si pensi anche solo al ruolo svolto dalle vitamine).

E poi? Siamo sicuri che basti? Domande retoriche le nostre e per rispondere facciamo un esempio.

Ultimamente si è molto parlato degli effetti benefici di un polifenolo, il resveratrolo, contenuto negli acini di uva rossa (da qui il consiglio di un bicchiere di vino rosso al giorno). Oltre ad essere considerato una fonte di giovinezza, al resveratrolo si riconoscono proprietà antiossidanti. Non solo: attivo nel ridurre il colesterolo LDL  (colesterolo “cattivo”), nel prevenire malattie cardiache e cardiovascolari e se ne parla spesso come di un medicinale con proprietà miracolose…

Ma qual è la dose giusta per godere di tutti questi effetti benefici? A rispondere l’ISS– Istituto Superiore Sanità: “Per ottenere i vantaggi tanto decantati bisognerebbe berne una quantità tale che l’alcol pregiudicherebbe le proprietà della molecola” (Fonte: ISS).

Giuste dosi di… salute

Va da sé, soprattutto se si cerca la dose giusta che ci dia la garanzia di un effetto benefico, che è più opportuno rivolgersi alla nutraceutica e ai suoi prodotti (nutraceutici) piuttosto che al fai da te.

Oggi torniamo a parlarvi di questi speciali integratori, che sfruttano i benefici dei principi nutrienti contenuti negli alimenti ed una produzione altamente specializzata che ne garantisce purezza e sicurezza grazie alla filiera dei rigorosi controlli. I nutraceutici sono indicati soprattutto in tutti quei casi in cui non parliamo di vere e proprie malattie, ma di sintomatologia fisiologica, come quella tipica della perimenopausa: vampate di calore, insonnia, sbalzi di umore e depressione, tendenza all’aumento di peso, etc.

Perché Zemiar è utile?

Zemiar contiene soia fermentata con equolo sostanza naturale quest’ultima che imita l’azione degli estrogeni che il nostro organismo man mano sta smettendo di produrre (causa principale di tutta la sintomatologia tipica di questa fase di vita della donna).

Cos’altro c’è in Zemiar ?

A questo si aggiungono gli effetti benefici del già citato Resveratrolo, che come abbiamo visto esercita significativi effetti antiossidanti, antiaging, cardioprotettivi e anti-infiammatori, e la quercetina (in natura la si trova nei mirtilli, nelle mele, nei capperi, etc.) che svolge un’azione protettiva della funzionalità cardiovascolare.

Non solo. La combinazione tra il Resveratrolo e la Quercetina è una grande alleata per arginare la tendenza all’accumulo di peso (svolge infatti un’azione di anti adipogenesi, l’attività genica che causa la formazione delle cellule adipose), tipica di chi sta vivendo il periodo della perimenopausa e che vivrà poi anche in menopausa.

Zemiar svolge anche un’attività specifica sul metabolismo osseo e la funzionalità muscolare perché contiene, sempre nelle giuste dosi, Magnesio e Calcio, ed anche Vitamina K eVitamina D.

Come e quando prendere il nutraceutico Zemiar

Una compressa di Zemiar va presa tutte le sere, prima di coricarsi, per almeno 3 mesi continuativamente.

 

Cristina Perrotti

 

 

Take Home Message
La natura ci fornisce spesso la soluzione a molti dei nostri problemi. Per utilizzarla al meglio possiamo rivolgerci alla nutraceutica che sceglie per noi i giusti principi nutrienti alla giusta dose. Per questo i nutraceutici, come Zemiar per la sintomatologia perimenopausale/menopausale, si rivelano molto utili nei casi di problemi legati a particolari periodi fisiologici della donna.

Tempo di lettura: 1′

Ultimo aggiornamento: 3 luglio 2018

Voto medio utenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here