Diabete e Alimentazione: Cosa Mangiare?

67317

Diabete e Alimentazione: Cosa Mangiare?

Parliamo di diabete e alimentazione, di come impostare la dieta e di quali cibi preferire

Chi soffre di diabete deve mantenere i livelli di glucosio, comunemente ma erroneamente chiamato “zucchero”, nel sangue entro un certo limite. Per farlo, è importante impostare la dieta in modo da evitare picchi glicemici troppo alti. Ecco qualche suggerimento su diabete e alimentazione.

Diabete e alimentazione: la dieta va impostata diversamente per chi soffre di diabete di tipo 1 o di tipo 2

Il diabete è una patologia cronica che consiste in un aumento della glicemia del sangue oltre un certo valore limite. Mentre normalmente la glicemia, dopo essere salita, torna alla normalità grazie all’azione dell’insulina, nei soggetti diabetici questo non avviene.

Il diabete di tipo 1 fa la sua comparsa solitamente in età giovanile. Nei soggetti che ne soffrono, l’insulina non viene più prodotta perché le cellule del pancreas che dovrebbero produrla, vengono distrutte dal sistema immunitario. In questo caso, per regolare la glicemia, è necessario assumere insulina a vita.

Il diabete di tipo 2, che può comparire a qualunque età, è legato a uno stile di vita sregolato, con eccessi alimentari e poca attività fisica. In questo tipo di diabete, l’insulina è normalmente prodotta e l’iperglicemia è dovuta a un difetto nel meccanismo d’azione di quest’ormone.

Ho il diabete di tipo 1, come devo impostare la dieta?

Come sottolinea dottor Marco Mirani, diabetologo in Humanitas, solitamente chi soffre di diabete di tipo 1 non ha problemi di peso; pertanto, non è necessario seguire un regime alimentare ipocalorico. La ripartizione dei macronutrienti può seguire quindi lo schema classico:

●      10/15% proteine;

●      25/30% grassi (meglio se di origine vegetale);

●      55/60% carboidrati.

Non devo mancare fibre vegetali idrosolubili nella dieta perché riducono i livelli di glucosio e di colesterolo nel sangue. Infine, un bicchiere di vino al giorno è consentito.

 

Ho il diabete di tipo 2, cosa posso mangiare?

Questo tipo di diabete si associa spesso a obesità e scarsa attività fisica. Quindi occorre perdere peso, attraverso una corretta alimentazione e facendo esercizio fisico quotidianamente. Per quanto riguarda la dieta, occorre:

●      preferire cibi integrali poiché hanno un potere saziante più alto e rallentano l’assorbimento del glucosio, evitando picchi glicemici;

●      ridurre drasticamente dolci e cibi contenenti zucchero;

●      evitare le abbuffate e fare spuntini durante la mattinata e nel pomeriggio.

 

Diabete e alimentazione: l’importanza dell’indice glicemico

L’indice glicemico di un alimento è la sua capacità di far alzare la glicemia nel sangue, più o meno velocemente. Per esempio, il pane bianco ha un indice glicemico più alto rispetto a quello integrale. Tra gli alimenti a basso indice glicemico troviamo:

●      lenticchie;

●      fagioli;

●      ceci;

●      latte;

●      mele;

●      arance.

 

E i demonizzati zuccheri?

Effettivamente hanno un elevato indice glicemico, tuttavia in entrambi i tipi di diabete, non è consigliabile azzerarne la quota assunta. Una dieta totalmente priva di zuccheri può avere ripercussioni sulla salute di alcuni organi, come i reni. Quindi sì a un minimo di zuccheri, soprattutto quelli complessi contenuti in pasta, pane, riso e legumi.

Cristina Caramma

Fonte: Humanitas

Credits immagine: freepik

Take Home Message
Quando parliamo di diabete e alimentazione, occorre distinguere tra chi soffre di diabete di tipo 1 e chi soffre di diabete di tipo 2. I primi non devono seguire un regime alimentare ipocalorico, per cui la ripartizione dei macronutrienti segue lo schema classico. I secondi, invece, devono preferire cibi integrali, ridurre drasticamente dolci e cibi contenenti zucchero ed evitare le abbuffate.

Tempo di lettura: 3’

Ultimo aggiornamento: 3 giugno 2022

Voto medio utenti

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui