Pillola e ipovitaminosi – Che fare?

200668

Pillola e ipovitaminosiCome ovviare a questa controindicazione? Intanto integrando vitamine e sali minerali dalla nostra dieta e su consiglio del medico anche con nutraceutici specifici

Diversi studi hanno dimostrato che chi usa la pillola anticoncezionale potrebbe andare incontro a delle variazioni del metabolismo. Capaci di alterare soprattutto l’assorbimento di vitamine e sali minerali.

Elementi fondamentali questi per le normali funzioni biologiche. Non solo. Se all’uso di estroprogestinici si aggiunge la vita frenetica, la dieta sbagliata e magari anche un fidanzato cosìecosì, il problema potrebbe diventare anche più grande. Come risolvere?

Con una integrazione di specifiche vitamine e sali minerali, per prevenire e compensare questa perdita. Questa nuova abitudine potrà garantirvi una maggiore qualità della vita. Al fidanzato, però, dovrete pensare voi…

Pillola e ipovitaminosi – Quali sono le vitamine e i sali minerali fondamentali per la salute ed il benessere della donna in età fertile?

Ecco qui di seguito quelli che non avrebbero mancare:

  • Acido folico  (Vitamina B9 o folacina). E’ dimostrato che i livelli di folati si mantengono bassi anche dopo 3 mesi di sospensione della pillola. Per questa ragione è consigliabile per le donne in età fertile un’integrazione di questa importante vitamina. Soprattutto se in programma c’è una gravidanza.

  • Vitamina B12 . Aiuta a mantenere sane le cellule nervose, i globuli rossi ed è necessaria per la sintesi del DNAVitamina B2Fondamentale per la produzione di energia e la crescita cellulare. Vitamina B6. Detta anche “vitamina della donna”, perché di aiuto nei sintomi della sindrome premestruale. Garantisce il normale funzionamento del fegato e del sistema nervoso. Il fabbisogno aumenta durante la gravidanza, l’allattamento e con l’uso di Contraccettivi orali.

  • Vitamina C Potente antiossidante, coinvolta nel corretto funzionamento del sistema immunitario, indispensabile per i muscoli, la pelle, i vasi sanguigni e le ossa. Ed anche  nell’assorbimento del ferro.

  • Vitamina E. Insieme alla vitamina C è una delle vitamine ad alto potere antiossidante. Sentinella delle cellule, le difende dai danni causati dall’invecchiamento. Inoltre migliora le difese immunitarie.

Ma non solo vitamine, anche i sali minerali sono indispensabili per il corretto metabolismo cellulare.

  • Zinco. Minerale coinvolto nel processo di apprendimento è di fondamentale importanza per la riproduzione. Una sua carenza infatti può causare ipogonadismo, un malfunzionamento di ovaie e testicoli.

  • SelenioUtile per le sue proprietà antinfiammatorie capaci di proteggerci dai danni causati dai radicali liberi e antiossidante, ci protegge dal processo di invecchiamento. Partecipa alla corretta funzionalità della tiroide e nella riparazione del DNA.

  • Magnesio. Il minerale amico delle donne. Integrarlo migliora molti processi che scandiscano la vita della donna: sindrome premestruale, dismenorrea, gravidanza e allattamento, climaterio e menopausa, cefalea.

Pillola e ipovitaminosi – Sano stile di vita – Linea guida

In questa parte del mondo il cibo di certo non ci manca. Ma purtroppo non manca neanche una sempre più diffusa sedentarietà. Questi due elementi insieme creano uno squilibrio tra energia introdotta e quella consumata. Tutto questo porta a malattie dei nostri tempi: obesità, diabete, malattie metaboliche e malattie cardiovascolari.

Val la pena quindi di ricordare, ancora una volta, che per un reale benessere del nostro organismo la dieta deve:

  • Comprendere 5/6 porzioni al giorno di frutta e/o verdura
  • Prevedere 6-8 bicchieri di acqua al giorno (in base al proprio fabbisogno idrico giornaliero).

A tutto questo va aggiunta un’attività fisica regolare. Come una camminata a passo sostenuto, per 30’, almeno 3 volte la settimana. Preferibilmente all’aperto.

 

Redazione VediamociChiara
©️ riproduzione riservata

Take Home Message
Pillola e ipovitaminosi – La pillola anticoncezionale può causare ipovitaminosi. Per ovviare a questa controindicazione è opportuno integrare con vitamine e sali minerali la nostra dieta, che deve sempre essere ricca di frutta e verdura fresche e variegata. Una costante attività fisica ci permetterà di mantenere attivo il nostro metabolismo. Su consiglio del proprio medico si potrà integrare il proprio fabbisogno di vitamine e sali minerali con integratori specifici e nutraceutici.

Tempo di lettura: 1’

Ultimo aggiornamento: 29 marzo 2021

Voto medio utenti