Amori estivi e il mal d’amore al rientro

Amori estivi e il mal d’amore al rientroAmori estivi e il mal d’amore al rientro

“e chiare sere d’estate, il mare i giochi e le fate e la paura e la voglia di essere nudi, un bacio a labbra salate” (Claudio Baglioni)

Amori estivi – L’estate e le scottature amorose

L’estate porta con sé la voglia di avventure e spesso può provocare violente scottature che non dipendono dal sole. La voglia di libertà, di nuove esperienze, di dimenticare i problemi, invade il cuore e le passioni estive travolgono i giovani e i meno giovani.
La persona incontrata in vacanza polarizza ogni attenzione e sembra di vivere una magia dove tutto corrisponde ad una favola compresa l’intimità fisica.

Amori estivi – Il rientro in città…

Il rientro in città rappresenta la fine del sogno ed è un brusco risveglio. Le sensazioni spesso non sono vissute da entrambi nello stesso modo. Può accadere che al rientro in città non ci si senta più di aver incontrato il principe. E così il sogno svanisce.
In questo caso se lui vi considera ancora la sua principessa, per riportarlo alla realtà, basterà non rispondere subito alle sue telefonate, richiamarlo dopo qualche giorno e soprattutto non programmare incontri futuri.

Solitamente è più lui che risponde in modo tiepido alle vostre telefonate o dimentica di rispondere agli sms. In questo caso vuol dire che la distanza in chilometri e la vita quotidiana ha preso il sopravvento alle notti di passione. Specie se lui era l’istruttore di vela, il maestro di sci, l’animatore, la guida o il vicino di ombrellone…

Amori estivi – La vacanza è incantata e breve…

Care amiche, è la legge dell’estate. Tutto accade velocemente, si sa che la vacanza è breve. Il desiderio sessuale e l’attrazione erotica divampa all’improvviso. La sessualità, liberata dai ritmi veloci e dalle lente abitudini, si esprime con pieno entusiasmo, risvegliando le sensazioni corporee.

Per molti la vacanza rappresenta l’unica opportunità (lontana dall’ambiente familiare) per dare spazio alle fantasie erotiche. Il palcoscenico delle vacanze diventa il luogo incantato. Il clima vacanziero è il Cupido.

Amori estivi – Belle (e rare) eccezioni

Più raramente le frequentazioni estive si trasformano in amori duraturi. Solo il tempo e lo svilupparsi di alcune situazioni può dare la certezza che l’amore estivo durerà.

“Amare qualcuno significa desiderare di invecchiare insieme” (Albert Camus).

Quali sono alcuni segnali predittivi che l’amore andrà avanti oltre la bella stagione?

  • In primis valutate se durante la frequentazione c’è stato modo di parlare di sé stessi con sincerità e di ascoltare l’altro con autentico interesse
  • Il lasciarsi andare non era la conseguenza di qualche cocktail di troppo e della spensieratezza e di voler far ingelosire qualcuno
  • Chiedersi se l’amore passionale e trasgressivo che avete vissuto può coesistere con l’amore del focolare e della routine quotidiana
  • Riflettete se c’è la possibilità di condividere in futuro qualche progetto comune.

Amori estivi – È possibile andare nella stessa direzione?

Antoine De Saint-Exupéry diceva che “Amore non è guardarsi a vicenda. Ma guardare insieme nella stessa direzione”.
Dalle Dolomiti alle isole, dal nord al sud, da un emisfero all’altro, se la delusione sperimentata al rientro è forte, è importante riconoscere l’aspetto fondamentale dell’esperienza amorosa: siete vitali.

Nonostante la nostalgia e talvolta il cuore infranto, c’è la consapevolezza di aver vissuto una “scossa” e l’opportunità per rinnovare un precedente rapporto o per affrontare il nascere di un nuovo amore con maggiore apertura e vivacità.

In ogni caso è bene non rimuginare su ciò che sarebbe potuto essere, meglio progettare l’Autunno, organizzare uscite, incontrare amici, dedicarsi ad una passione, fare sport e aprirsi alle infinite possibilità che la vita può offrire. Ogni occasione insomma per fermarsi e fare un pieno di buonumore.

Buon rientro a tutti!

 

Dott.ssa Patrizia Pezzella
Psicologa, psicoterapeuta, perfezionata in Sessuologia clinica

Puoi contattare direttamente la dott.ssa Patrizia Pezzella
www.terapiasedutaunica.it
www.vaginismo.rm.it 

Take Home Message
Amori estivi e il mal d’amore al rientro – L’estate porta con sé la voglia di avventure e spesso può provocare violente scottature che non dipendono dal sole. Che succede una volta tornati a casa? Alla normale routine di tutti i giorni? I consigli della psicosessuologa di VediamociChiara, la dott.ssa Patrizia Pezzella.

Tempo di lettura: 1’

Ultimo aggiornamento: 7 settembre 2018

Voto medio utenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here