giovedì, 18 Aprile 2024

Per il Benessere Vaginale

Scarica il podcast dell'articolo
Benessere Vaginale

La secchezza vaginale intimorisce ancora molte donne. Impariamo a capirne le cause e a conoscere le soluzioni

La vagina è “L’origine del mondo”. Non solo perché così ben rappresentato nel quadro di Gustave Courbet in quei tutto sommato pochi centimetri (46×55 cm), ma anche perché se abbiamo un problema intimo, sarà difficile che la nostra vita sia serena ed appagata. Per questo è importante saper leggere i segnali di un cambiamento dovuti, ad esempio, all’ingresso in menopausa, per poi prontamente intervenire. Oggi le soluzioni e i rimedi, anche naturali, non mancano.

Il benessere vaginale non dipende solo dalla naturale lubrificazione

La spensieratezza dei 20 e dei 30 anni è uno dei migliori afrodisiaci al mondo. Quando le decadi (e le candeline) aumentano, non è poi così facile lasciarsi andare al piacere: è vero semmai proprio il contrario! Le occasioni diminuiscono. Drasticamente. Se poi ci si mettono di mezzo anche gli ormoni, che con gli Anta in realtà si tolgono letteralmente di mezzo, le cose si fanno un po’ più complicate…

Cercate un quadro che ben rappresenta questo periodo? Che ne dite dell’urlo di Munch?

Da una parte abbiamo la vita che si incasina (i figli sono grandicelli, è vero, ma lo sono anche i problemi!) e la fine della giornata sembra un disco incantato: si entra nel letto e ci si addormenta sul libro aperto sulla stessa pagina della sera precedente. Il compagno (se c’è), dorme indisturbato sull’altro lato. Un disastro!

Essere felici anche sotto le lenzuola presuppone tante cose. Tra queste anche il benessere intimo, premessa indispensabile per una vita sessuale completa ed appagante.

Impariamo a conoscere meglio il nostro corpo

Conoscere il proprio corpo e i segnali di cambiamento è il presupposto indispensabile per un benessere, compreso il benessere intimo. La prima domanda da porsi allora è: di cosa è fatta la vagina? La vagina è letteralmente “foderata” con un tipo di pelle specializzata, detta “mucosa”. La mucosa forma una serie di creste trasversali, o pieghe, a fisarmonica, chiamate “rughe” (alcune donne possono percepirle proprio come superficie ruvida). La metafora migliore per descrivere la rugae è un lenzuolo matrimoniale con gli angoli, messo un un letto ad una piazza e mezza.

La mucosa della vagina contiene circa ventotto strati di cellule, uno sopra l’altro.

Non ho l’età! Invece sì!

A questo punto c’è chi potrebbe dire “Ok, ma io la mia vita ormai l’ho fatta!”. Riflettiamo allora su un cambiamento non da poco avvenuto negli ultimi anni.

Nel 2018 la SIGG, la Società Italiana di Geriatria e Gerontologia, ha spostato di 10 anni l’età in cui una persona andrebbe chiamata “anziana”. Non più 65 anni, ma 75 anni. Non è una modifica da poco: 10 anni sono tanti. Essere considerati ancora “giovani” intorno ai 70 è una piccola rivoluzione che ribadisce una grande verità, che è sotto gli occhi di tutti noi: l’età è quella che ci sentiamo, non quella anagrafica. E basta guardarsi intorno per vedere persone decisamente più giovanili di un tempo…

Ma che dire dell’età della salute intima?

Un grappolo di problemi che non si verifica solo con la menopausa

Problemi di natura intima possono avere molteplici cause e verificarsi anche prima dell’ingresso in menopausa. Le alterazioni che compromettono l’equilibrio della flora vaginale possono dipendere anche da farmaci, scelte alimentari sbagliate, stress, problemi sorti a causa di malattie sessualmente trasmissibili. Le conseguenze però sono le stesse: la serenità sessuale è compromessa. Con questa “seccatura” di non poco conto entriamo nel girone dei problemi a grappolo, dovuti a questa condizione di vulnerabilità. Le conseguenze più comuni sono:

  • Fastidio e bruciore intimo
  • Prurito e infezioni vaginali (per es. la vaginite)
  • Dolore durante i rapporti (dispareunia, che può portare anche ad episodi di sanguinamento)

Per una Beauty Routine Intima all’insegna dell’idratazione

“Mi dicono che basta idratare…”. Vero. Ma non sporadicamente. Occasionalmente. E all’uopo. L‘idratazione deve tornare ad essere la nuova condizione, far parte della prassi, della routine di coccole per vulva e vagina (non solo della pelle del viso!). I nostri sforzi devono essere mirati a ripristinare la condizione precedente alla secchezza. Per far questo serve un approccio mirato e costante. Non cerchiamo un sollievo momentaneo, ma una idratazione profonda che ci permetta di riappropriaci della nostra normalità.

Oggi si presta molta attenzione ai risultati che si ottengono con una idratazione che prevede l’uso dell’acido ialuronico. In realtà non si tratta di una novità, visto che parliamo di una sostanza naturale, una molecola che il nostro corpo produce naturalmente per una ragione precisa: assicurare idratazione ai tessuti. Compresi i tessuti interni.

Sui gel vaginali a base di acido ialuronico puoi trovare molte informazioni sul sito https://gelvaginali.it/

Per il benessere vaginale – Un ultimo consiglio, da donna a donna

Prendersi cura del proprio benessere intimo è una priorità. Quando avverti fastidi o noti cambiamenti chiedi consiglio al tuo medico/alla tua ginecologa e intervieni prontamente!

Redazione VediamociChiara
©️ riproduzione riservata

>>> Tra le fonti di questo articolo segnaliamo:

>>> Articoli correlati:

 

Foto Pexels

Take Home Message – Per il benessere vaginale
Il benessere vulvo-vaginale, la corretta idratazione, possono venir compromessi dall’ingresso in menopausa, dall’uso di alcuni farmaci o dallo stress. Le conseguenze, come la secchezza vaginale, non vengono affrontate come meriterebbero, durante una visita ginecologica. E questo perché il tema è ancora accompagnato da reticenze, eppure le soluzioni oggi non mancano, anche naturali, come quelle a base di acido ialuronico per uso locale.

Tempo di lettura: 6 minuti

Ultimo aggiornamento: 09 settembre 2023

Voto medio utenti

Hai una domanda da fare? Scrivi alla nostra ginecologa

Se l’argomento ti interessa iscriviti a VediamociChiara per ricevere ogni mese tutti gli aggiornamenti sulle nostre novità e sui nostri eventi gratuiti

Scopri la convenzione con i farmacisti di RedCare riservata alle iscritte a VediamociChiara

Lascia un commento

 Seguici anche sui nostri nuovi profili social

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors