Sintonia e armonia – Gli ingredienti del “ben-stare”

201085

Sintonia e armoniaLa ricetta più semplice del mondo per fare andare le persone d’accordo

Prendo spesso il treno e, anche se la tratta è sempre la stessa, ogni viaggio è diverso dall’altro. Sono gli eventi di quella giornata, anche solo il caldo il freddo o il mio livello di energie a renderlo diverso, ma, soprattutto, sono le persone che incontro e che viaggiano quel giorno nel mio stesso vagone a renderlo un’esperienza diversa. Così, ho iniziato ad analizzare quali persone e quali comportamenti mi mettono in una condizione piuttosto che un’altra e soprattutto perché reagisco in maniera tanto diversa. Ma, più in generale, ho iniziato a pensare: come mai il suono della voce di una persona può farci sentire a nostro agio o irritarci, un piccolo gesto incantarci o disgustarci, uno sguardo può farci sentire accolti o rifiutati?

Perché una persona, una voce o uno sguardo possono generare effetti così diversi a seconda di chi lo riceve?

Qual è il confine che separa una reazione dall’altra? Insomma, qual è la frontiera tra lo stato di benessere e di malessere tra le persone? Sintonia o armonia…

Immaginate di avere una vecchia radio…

Una radio di quelle con le manopole per cercare le frequenze, quelle radio di legno che per riuscire a trovare le onde giuste bisognava leggere i numerini dietro un vetro opaco e che quando le avevi trovate non potevi spostarla neanche di un centimetro. Quelle vecchie bellissime radio che, un tempo erano, a parte i quotidiani, l’unica finestra aperta sul mondo esterno, fuori del proprio paese, della propria città.

Immaginate, dunque, di cercare la frequenza del vostro canale preferito, quello che trasmette la vostra musica preferita. Quando non siete sintonizzati, sentite solo rumore, un fastidiosissimo gracchiare, ma quando la sintonia è perfetta, è solo musica. Così accade tra le persone. Siamo come quelle vecchie radio, senza pulsanti e numeri digitali, non possediamo complicati sistemi di ricezione se non le nostre sensazioni che aprono la finestra sul mondo emozionale. Quando ci sono sintonia e armonia tutto va a marcia avanti, quando non lo siamo, invece, nulla appare funzionare, il motore è come ingolfato. Non sentiamo parole ma rumore, non percepiamo sensazioni ma fastidio.

Se però troviamo la frequenza giusta…

La sintonia appunto, allora, è tutta un’altra storia. Viviamo quei brevi o lunghi istanti che ci fanno sentire bene senza ricorrere ad artifici, manipolazioni o finzioni. Non c’è neanche bisogno di grandi ragionamenti. Sintonia e armonia.. O c’è o non c’è. Ma se c’è è sicuramente reciproca e immediata. Quando la relazione, di qualsiasi tipo, è basata sulla sintonia si riconosce a distanza.
A volte mi sembra quasi di vedere le onde che trovano la frequenza giusta tra le persone, le vedo materializzarsi tra gli individui some se fossero disegnate nell’aria. Osservo la gente e la vedo divertirsi e sorridere insieme, la vedo “stare bene” e la cosa più bella è che è gratis.

Qualcuno ha detto che dobbiamo parlare di tutto e con tutti

Ma che non bisogna mai perdere tempo con le persone che non capiscono nulla di noi, ebbene è proprio così. La ricetta più semplice del mondo: le energie che investiamo su relazioni senza sintonia e armonia sono energie perse, buttate al vento, che si convertono in malessere e in malattia.

Una donna sana seleziona le persone di cui si circonda

E l’unico criterio è appunto la ricerca di quelle onde sulla sua stessa frequenza. Cercatele sempre, se non le trovate al primo incontro significa che non ci sono. Non vi sforzate di farvi andare bene qualcuno a tutti i costi. A meno che non paghi il vostro stipendio a fine mese. E se questo è il caso si può imparare a non farla diventare una malattia.

Ma, questa è un’altra storia.

Alessandra Bitelli
Trainer & Coach
www.coach4change.it

Take home message
Sintonia e armonia – A volte ci chiediamo perché ci sentiamo così bene quando stiamo con qualcuno, perché ci piace stare con una persona piuttosto che con un’altra. Perché soprattutto quello stare bene non è solo emozionale ma anche fisico. La risposta sta nell’accoppiata di sintonia e armonia. L’ingrediente fondamentale nelle relazioni sane che rendono la vita più facile e rilassata.

Tempo di lettura: 45”

Ultimo aggiornamento: 2 luglio 2020

Voto medio utenti

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui