Kisspeptina… e Sale il Desiderio

201018

Kisspeptina

La Kisspeptina, la proteina del bacio che fa salire il desiderio

Chiamata anche “proteina del bacio” è una proteina endogena, nel senso che la produciamo da soli, non solo oggi che cade la giornata mondiale del bacio. La kisspeptina (da “kiss”, bacio in inglese), è in grado di attivare circuiti neuronali associati all’eccitazione sessuale. Ma non solo desiderio e libido. Pare che questa proteina influisca anche sugli aspetti legati alla fertilità. Da qui il suo secondo soprannome, “proteina della cicogna”

Oggi parliamo di un vero e proprio “viagra mentale”…

La kisspeptina. Una proteina, nota anche con il nome di metastina, che non solo stimola la produzione degli ormoni della riproduzione sessuale, ma che sembra sia in grado di ridurre l’ansia, favorire l’intraprendenza verso le relazioni e di dare una spinta coraggiosa per esaltare il nostro lato più romantico. Non cose da poco quindi! ; )

A leggere le sue “doti” questo viagra a km 0, è presente in abbondanza in tutti i latin lover, come i tanti Don Giovanni, Casanova e Rodolfo Valentino! Oggi questa “spinta” la studiano in laboratorio. In uno studio dell’Imperial College di Londra pubblicato sul Journal of Clinical Investigation 29 giovani uomini stati trattati con un’iniezione di metastina. Il risultato evidenziava una attività maggiore concentrata nelle strutture cerebrali degli uomini attivate dall’eccitazione sessuale e all’innamoramento.

Una ricerca utile anche per la fertilità

Diversi studi successivi hanno evidenziato come un’unica iniezione di metastina fatta ad un gruppo di donne non fertili e senza ciclo mestruale, provochi un aumento significativo degli ormoni, il luteinizzante (LH) e il follicolo stimolante (FSH). Dopo aver prelevato a tutte campioni di sangue per misurare i livelli dei due ormoni chiave dell’ovulazione, l’LH e l’FSH appunto, gli scienziati hanno notato che, rispetto al trattamento placebo, la kisspeptin aveva incrementato del 48% la produzione di LH e del 16% quella di FSH.
In pratica una cascata ormonale associata ai circuiti comportamentali connessi alla sessualità procreativa. Una grande amica per tutte quelle donne in menopausa precoce o con cali ormonali.

I tanti modi per solleticare l’attrazione

Risultati strabilianti davvero! Ma ora non adagiamoci sugli allori: intervenire con una iniezione non può “pilotare” un comportamento umano così complesso come quello messo in atto nel processo di innamoramento prima, ed eventualmente riproduttivo, dopo.

Ben venga quindi la Kisspeptina, e tutte le sue proprietà, ma non dimentichiamo che siamo capaci anche di produrre altre potenti “pozioni”, come poesie d’amore, SMS romantici, sguardi languidi, cene a lume di candela, etc. Che, romanticone come siamo, ci auguriamo non passino mai di moda ♥

Fonte notizia

 

Cristina Perrotti

Take Home Message – Kisspeptina… e sale il desiderio!
Chiamata anche “proteina del bacio” è una proteina endogena, nel senso che la produciamo da soli (è uno dei compiti dell’ipotalamo). La kisspeptina, da “kiss”, bacio in inglese, è in grado di attivare circuiti neuronali associati all’eccitazione sessuale. Ma non solo desiderio e libido. Pare che questa proteina influisca anche sugli aspetti legati alla fertilità. Da qui il suo secondo soprannome, “proteina della cicogna”.

Tempo di lettura: 3′

Ultimo aggiornamento: 3 febbraio 2022

Voto medio utenti

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui