Aumentare e Proteggere le Difese Immunitarie. Ecco Come!

200097
Scarica il podcast dell'articolo

Aumentare e proteggere le difese immunitarie. Ecco come!

Questo è il periodo giusto per aumentare le difese immunitarie

C’è una vocina dentro di noi in questo periodo dell’anno che ci dice: Aumenta le difese immunitarie! Periodo perfetto, quello del cambio di stagione e prima dell’arrivo dei primi freddi. Ecco allora cosa mettere a tavola e quale stile di vita abbracciare per andare incontro all’inverno senza timori. E per chiudere anche un consiglio un po’ più hot 😉

La regola del 0-5-30

Impariamola a memoria, perché si tratta di una regola più utile del teorema di Pitagora di questi tempi.
Le raccomandazioni fondamentali per uno stile di vita sano ci vengono dalla ricerca medico scientifica e sono tutte sintetizzate in questa formuletta fatta di soli tre numeri: 0-5-30, ovvero:

–       0 sigarette

–       5 porzioni di frutta o verdura fresca al giorno

–       30 minuti di esercizio fisico moderato quotidiano

Ma a ben guardare c’è anche altro… 😉 Ma partiamo dall’inizio. Anzi no, dalla fine!

Lo sport, grande potenziatore del sistema immunitario

L’attività fisica regolare è un’arma molto forte per arginare e tenere alla larga i malanni della stagione fredda.  Molti studi scientifici hanno dimostrato che praticare un’attività fisica in modo regolare rende il sistema immunitario più forte, in grado di rispondere meglio all’aggressione degli agenti patogeni, a cominciare dai virus. Questo succede perché con l’attività fisica si ha un aumento dei globuli bianchi e di conseguenza anche un aumento dell’efficacia proprio del nostro sistema immunitario.

Ok, ma quanto allenarsi? Per gli adulti le indicazioni dell’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) parlano chiaro:

  • Dai 18 ai 64 anni l’OMS indica almeno 150 minuti di attività fisica moderata la settimana o almeno 75 minuti di intensità maggiore (o una combinazione equivalente fra i due tipi di attività). Ancora meglio se i minuti di attività fisica moderata diventano 300
  • Per avere effetto sulla salute cardio-respiratoria, l’OMS indica che qualsiasi attività fisica dovrebbe essere svolta per almeno 10 minuti continuativi
  • Per aiutare le difese del sistema immunitario è necessario che l’attività motoria sia costante. L’attività fisica sporadica può apportare al momento una sensazione di benessere ma non è l’ideale: serve la costanza, perché ciò che porta davvero benedici è la regolarità dell’esercizio

(Fonte: Dottore ma è vero che…)

Se vuoi stare bene inizia a mangiar bene!

L’altro aspetto della formuletta riguarda l’alimentazione. I consigli più utili e completi ce li fornisce il Ministero della Salute, grazie all’opuscolo Se la temperatura scende proteggiamoci anche a tavola:

  • Frutta e verdura contengono vitamine e sali minerali, molto utili per difendersi dalle insidie del freddo. Il prezioso contenuto in vitamine, minerali, fibre e sostanze in grado di contrastare i radicali liberi (molecole nocive che ogni giorno attaccano le nostre cellule), responsabili delle malattie degenerative e dei processi di invecchiamento cellulare, aiuta a rinforzare le difese e riduce il rischio di obesità, diabete e malattie cardiovascolari. Inoltre l’elevato apporto di fibra regolarizza il transito intestinale e conferisce un senso di sazietà, limitando il consumo di cibo. Via libera allora a frutta fresca e di stagione, anche con spremute di agrumi e a carote, zucca, patate, pomodori, spinaci, carciofi, barbabietole rosse, broccoli, cavolfiori e peperoni; inoltre, senza eccedere, prevedere anche il consumo di frutta secca (magari come snack) con mandorle, noci, nocciole, etc
  • Un’altra buona regola da seguire quando fa freddo è quella di bere a sufficienza (1,5/2 litri di acqua al giorno), per favorire la depurazione dell’organismo e mantenere una adeguata termoregolazione

(Fonte: Opuscolo del Ministero della Salute: Se la temperatura scende proteggiamoci anche a tavola)

Il nostro sistema immunitario va protetto dai vizi!

Sarebbe bello stare sempre bene e non avere mai problemi di salute. Sappiamo che così non è. Con l’età poi le cose si complicano perché non siamo solo noi ed il nostro corpo ad invecchiare, anche l’efficienza delle nostre difese immunitarie risente dell’età. Per questo superati gli Anta i vizi come il fumo e i superalcolici andrebbero abbandonati.
Diventa importante allora imparare a difenderci da tutto quello che ci fa male, ed è risaputo che le sigarette bene non fanno…

C’è poi il consiglio più hot …

Uno studio del 2004 a cura della Wilkes University (Pennsylvania) dimostra che le persone che avevano un’attività sessuale più intensa (oltre le 3 volte a settimana) avevano livelli più elevati di immunoglobulina (IgA), del 30%, ovvero gli anticorpi che rappresentano la prima linea di difesa, rispetto a chi si asteneva dal sesso (Fonte: Dottore ma è vero che…).

E noi, istintivamente, sappiamo che si tratta di un dato che si avvicina molto alla verità… 😉

Redazione VediamociChiara
©️ riproduzione riservata

Fonti e approfondimenti:


Credits immagine

Take Home Message – Aumentare e proteggere le difese immunitarie. Ecco come!
C’è una vocina dentro di noi in questo periodo dell’anno che ci dice: Aumenta le difese immunitarie! Il periodo in effetti è perfetto, prima che arrivino i primi freddi con i tipici malanni (raffreddore, febbre, etc.). Ecco allora da cosa mettere a tavola e quale stile di vita abbracciare per andare incontro all’inverno senza timori!

Tempo di lettura: 3′

Ultimo aggiornamento: 2 aprile 2022

Voto medio utenti

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui