Tiroide e salute del neonato

71113

Tiroide e salute del neonato

Cresce l’importanza dei controlli durante e dopo la gravidanza, un delicato momento della vita di una donna. E questo non solo per la salute della neomamma, ma anche per quella del bambino

Tiroide e salute del neonato

Della ghiandola a farfalla sappiamo molto: influisce su metabolismo, sviluppo, fertilità, sistema cardiovascolare, sistema gastroenterico, etc. Sappiamo anche che molto della salute femminile dipende da lei. Purtroppo però ci sfuggono ancora molti aspetti della sua importanza. Da una recente indagine si è scoperto che se è vero che il 52% delle donne non sa che è fondamentale controllare i livelli ormonali durante la gravidanza (link articolo Tiroide e gravidanza), la percentuale sale se si pensa al dopo:

  • Il 74% non sa che del rischio di tiroidite postpartum
  • Il 55% non sa che i neonati hanno bisogno di essere testati alla nascita per ipotiroidismo congenito

A questo va aggiunto anche che secondo le stime attuali:

(…) un neonato su 3.000 nasce con una forma di malattia tiroidea (Fonte: Ministero della Salute)

Questo vuoto informativo è alla base di problemi oggettivi nello sviluppo del neonato, come:

La possibilità che si verifichino disturbi anche di natura neurologica nei bambini: alterazioni delle funzioni cognitive, riduzione dello sviluppo mentale e problemi di movimento. (Fonte: Fondazione Serono).

Quali sono le problematiche legate alle salute del bambino?

Per rispondere riportiamo un passaggio dell’intervento del prof. Edoardo Guastamacchia, presidente AME (Associazione Medici Endocrinologi), all’evento dedicato alla tiroide, che si è svolto a Bari ad ottobre 2019:

Se ci fosse un difetto tiroideo nella mamma, durante la gravidanza, il risultato nel feto e nel nascituro sarebbe catastrofico (…). In passato chi non si sottoponeva alla terapia cosiddetta “sostitutiva” e quindi non assumeva l’ormone tiroideo (in caso di donna ipotiroidea), oltre ad una serie di problemi durante la gestazione, dava alla luce dei neonati con deficit, mentali e fisici, di estrema gravità.

Anche l’ipertiroidismo può portare a dei risvolti negativi nello sviluppo del bambino:

In caso di ipertiroidismo i problemi possono portare a nascita prematura, basso peso alla nascita, limitazioni della crescita (Fonte: Fondazione Serono). 

Tiroide e salute del neonato – Fabbisogno e prevenzione

Sempre il prof. Guastamacchia aggiunge:

Durante la gravidanza il fabbisogno di ormone tiroideo aumenta (…). Se si assumeva una quantità di ormoni di 50 mg, durante la gravidanza e alla fine della gravidanza, se ne dovrà assumere 150.

Le Linee Guida raccomandano l’assunzione di sale arricchito di iodio (Fonte: Fondazione Serono). Ma come fare per assicurarsi la giusta dose di iodio? Il consiglio è quello di usare sempre e solo sale iodato, preferibilmente anche da alcuni mesi prima dell’inizio della gravidanza.

Per informazioni sulla tiroide guarda il sito Thyroid Aware 

Fonte:

  • Fondazione Serono
  • Ministero della Salute

  

Cristina Perrotti

 

Take Home Message – Tiroide e salute del neonato

Cresce l’importanza dei controlli durante e dopo questo delicato momento della vita di una donna. E questo non solo per la salute della neomamma, ma anche per quella del bambino.

Tempo di lettura: 1′

Ultimo aggiornamento: 27 aprile 2020

Voto medio utenti

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui