giovedì, 25 Aprile 2024

Soluzioni per la Menopausa? Può Aiutarci l’Equolo

Scarica il podcast dell'articolo

Soluzioni per la menopausa? L’equolo può esserci di aiuto

Convivere con i cambiamenti tipici dell’ingresso (e della permanenza) in menopausa non è sempre facile. Anche se la menopausa è un fatto naturale, la temiamo un po’ tutte, soprattutto temiamo quei cambiamenti che possono peggiorare la qualità della nostra vita. E allora? Dobbiamo andare dal ginecologo o dalla ginecologa e scegliere insieme il trattamento adeguato per migliorare i sintomi e la nostra qualità di vita.

Dai 45 anni in poi il nostro corpo cambia, per l’ennesima volta. Ma in cosa esattamente?

I responsabili principali dei cambiamenti sono gli ormoni estrogenici, la cui produzione inizia a calare. Questa carenza produce i tipici sintomi della menopausa che possono verificarsi in modo diverso da donna a donna: vampate, sudorazioni, ansia e irritabilità, disturbi cardiometabolici, aumento di peso,secchezza vaginale, calo della libido

La buona notizia è che esistono dei validi rimedi.

Come integrare gli ormoni che vanno in letargo? – La soluzione è l’equolo

Se la caratteristica principale che contraddistingue questa fase è il calo di produzione degli estrogeni, ora che la loro produzione diminuisce è lecito chiedersi: Che cosa succede? Qual è il trattamento da preferire?

La terapia ormonale sostitutiva (TOS) è considerata l’approccio usuale, ma quando si preferisce evitarla è possibile percorrere diverse strade.

Ci sono ottimi approcci non farmacologici più “dolci”, a base di fitoestrogeni, estrogeni naturali o flavonoidiusati nella nutraceutica. L’estratto della soia fermentata con l’equolo è il fitoestrogeno immediatamente attivo nell’organismo che supporta alcune attività normalmente svolte dagli estrogeni.

In una intervista recente la prof.ssa Nappi ci ha detto che in numerosi studi

“è stato visto come l’equolo, supplementato a dosi adeguate, può aiutare a ridurre le vampate di calore e può dare dei benefici migliorando anche alcuni parametri correlati alla prevenzione delle malattie cardiometaboliche. Per esempio, è stata misurata la resistenza delle arterie che, dopo 12 mesi di supplementazione con equolo, possono tornare a “ringiovanire”.

Questa caratteristica rende l’equolo un componente fondamentale dell’integrazione nutraceutica, perché le vampate di calore quando si manifestano frequentemente e per un periodo di tempo lungo possono causare una specie di “effetto domino” dando luogo anche a problematiche cardiometaboliche: è quindi fondamentale non trascurarle. L’equolo è presente in diversi integratori e nutraceutici per la perimenopausa.

Un altro componente utile in perimenopausa è il Resveratrolo, che si rivela di aiuto per la sintomatologia tipica di questa età.

In ogni caso mai scegliere con il Fai-da-te!

Sarà il medico, in base al vostro caso specifico e alla vostra sintomatologia, a decidere la terapia migliore. L’importante è sapere che possiamo scegliere quella che sentiamo più vicina alle nostre necessità e alla nostra sensibilità.

Redazione VediamociChiara
©️ riproduzione riservata

>>> Tra le fonti di questo articolo segnaliamo:

>>> Articoli correlati:

>>> Per un ulteriore approfondimento consulta la nostra sezione interamente dedicata al tema della ”Menopausa”.

Take Home Message – La soluzione è l’equolo
Le vampate di calore non sono solo fastidiose! E’ bene non sottovalutarle quando sono ricorrenti e si verificano per un arco di tempo lungo perché possono avere una specie di “effetto domino” sulla nostra salute. Per fortuna esistono soluzioni naturali che ci consentono di contrastare in modo efficace questi disturbi.

Tempo di lettura per “La soluzione è l’equolo”: 4 minuti

Ultimo aggiornamento: 05 luglio 2023

Voto medio utenti

Hai una domanda da fare? Scrivi alla nostra ginecologa

Se l’argomento ti interessa iscriviti a VediamociChiara per ricevere ogni mese tutti gli aggiornamenti sulle nostre novità e sui nostri eventi gratuiti

Scopri la convenzione con i farmacisti di RedCare riservata alle iscritte a VediamociChiara

3 risposte

  1. una mia cara amica , che ora ha 54 anni lo usa e si trova bene…………
    io ho qualche anno in meno , ma l’idea che troverò valide soluzioni quando entrero’ in menopausa mi fa passare tanti timori……….

Lascia un commento

 Seguici anche sui nostri nuovi profili social

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors