Meduse. Esistono rimedi efficaci ?

Meduse rimedi efficaciBicarbonato, aceto (non insieme, per carità!), la stessa acqua di mare, l’accendino per fare calore sulla parte dolorante… Tutti rimedi che però lasciano nel dubbio gli esperti. Le vacanze al mare sono alle porte, iniziamo allora a chiederci se esistono rimedi validi tra le tante leggende metropolitane

Meduse. Alla sola parola mi viene in mente il film Lo squalo (e l’indelebile colonna sonora). Possibile che non esistano rimedi validi per alleviare il dolore (e che dolore!) provocato dal contatto con queste creaturine del mare?

Meduse rimedi efficaci – Urina, la più tenace tra le leggende metropolitane

L’idea che l’urina sia un rimedio valido ed infallibile viene da lontano. Persino la serie TV Friends ha aiutato a diffonderla (in una puntata Chandler la usa su Monica dolorante sulla spiaggia). Lo si crede perché nell’urina è presente un derivato dell’ammoniaca, l’urea, che si pensa abbia effetto sulle meduse, tanto da neutralizzarne il dolore da contatto. Magari… L’ammoniaca di fatto non neutralizza le sostanze urticanti liberate dalle meduse, anche perché il loro veleno è costituito da una miscela di sostanze diverse (non tutte ben identificate!), e differenti da specie a specie.

Alla saggezza popolare non manca la fantasia

Nel 2019 ho trascorso le mie vacanze a Lampedusa, un giorno in spiaggia, ricordo una ragazza vittima di una medusa, alla quale una donna “esperta” passava la carta di credito sulla ferita con l’intento di togliere i residui del doloroso contatto. La ragazza non ha smesso di piangere, per più di un’ora…

C’è anche chi parla di bicarbonato, aceto (non insieme, per carità!), la stessa acqua di mare e un accendino per fare calore sulla parte dolorante. Tutti rimedi che però non convincono i veri esperti. Ad oggi non c’è una soluzione valida per tutti e soprattutto per le diverse specie di meduse sparse nei mari e negli oceani. Alcune persino innocue, altre invece mortali (il loro veleno può portare all’arresto cardiaco anche in persone precedentemente sane).

Meduse rimedi efficaci – Che cosa è meglio fare allora?

Intanto, iniziamo con il dire cosa è meglio non fare. Evitare di:

  • Fasciare la parte del corpo colpita
  • Sfregare la ferita, evitare anche il contatto con l’asciugamano
  • Passare carta di credito o bancomat, nel tentativo di togliere i resti di tentacoli!!!

La cosa più utile per ridurre il dolore, come nel caso delle punture da tracina, è l’immersione in acqua calda, meglio se salata, per almeno 20, ma anche 40 minuti, sostituendola a mano a mano che si raffredda. A seconda della parte colpita, può andare bene anche una doccia. L’idea di usare il calore di un accendino o di una sigaretta si basa sullo stesso principio, cioè che la tossina è termolabile.

Per controllare il dolore, che può durare fino a 24 ore, sono sicuri ed efficaci anestetici locali come la lidocaina e analgesici per bocca come il paracetamolo.

Ricordate di metterli nella valigetta delle medicine che porterete con voi per le prossime vacanze al mare!

Fonte notizia: Dottore ma è vero che…

Credits immagine: FreePik

 

Cristina Perrotti

 

 

Take Home Message – Meduse Rimedi efficaci
Bicarbonato, aceto (non insieme, per carità!), la stessa acqua di mare, l’accendino per fare calore sulla parte dolorante. Tutti rimedi che però lasciano molti dubbi tra gli esperti. Anche se è presto per pensare alle vacanze al mare iniziamo a chiederci se esistono o meno rimedi validi o solo leggende metropolitane

Tempo di lettura: 1′

Ultimo aggiornamento: 19 luglio 2020

Voto medio utenti

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui