domenica, 21 Aprile 2024

FAQ sulla Salute dell’Intestino

FAQ sulla Salute dell'Intestino

Mangiare cibi ricchi di fibre si o no? È vero che la frutta secca fa bene all’intestino?

Proviamo a sfatare qualche falso mito legato all’intestino e alla salute del nostro secondo cervello!

FAQ salute intestino – È vero che la frutta secca fa male all’intestino? – Niente di più falso

La frutta secca, noci e mandorle in particolare, è una grande alleata della salute del nostro secondo cervello. Ha infatti un effetto positivo sul nostro microbioma intestinale. Come? Favorendo addirittura la proliferazione dei batteri buoni (Lactobacillus, Bifidobacterium, Roseburia e Ruminococcaceae). La salute del microbioma garantisce una barriera forte contro malattie come diabete, sindrome del colon irritabile ed altre patologie intestinali (MICI).

FAQ salute intestino – È vero che mangiare frutti rossi aiuta a combattere l’intestino irritabile? – Verissimo!

Fragole, frutti di bosco, ciliegie, sono amici dell’intestino perché ricchi di polifenoli, sostanze attive nella lotta all’infiammazione delle cellule e dei tessuti dell’organismo, specie di quelli intestinali.
Le loro proprietà antinfiammatorie e antiossidanti sono molto utili anche nella prevenzione della colite infettiva, in quanto i frutti rossi prevengono l’adesione alle pareti dell’intestino di alcuni ceppi patogeni dell’Escherichia coli.

FAQ salute intestino – È vero che l’intolleranza al lattosio “inizia” nello stomaco? – No, falso, inizia nell’intestino tenue

Il lattosio, che è un disaccaride, per essere digerito dall’organismo deve essere scomposto nei due zuccheri semplici: glucosio e galattosio. La scissione avviene grazie all’enzima lattasi, che si trova nell’intestino tenue.

FAQ salute intestino – È vero che per evitare la formazione di aria bisogna mangiare velocemente? – Falso!

Mangiare in fretta, senza masticare correttamente, rallenta la digestione e favorisce i problemi intestinali. Se il cibo staziona a lungo nell’intestino, perché non è stato masticato adeguatamente ed è stato ingerito velocemente, l’assorbimento sarà rallentato e incompleto, sarà favorita una maggiore fermentazione da parte della flora batterica intestinale con aumento del gonfiore addominale e sviluppo di meteorismo, dolore e, talvolta, problemi di evacuazione.
Per questo è importante mangiare lentamente. Il detto “La digestione inizia in bocca” è il miglior consiglio che possiamo darvi per migliorare tutto il processo digestivo.

FAQ salute intestino – È vero che per migliorare la funzionalità intestinale è consigliata l’idrocolonterapia? – Falso!

Un colon in salute è perfettamente in grado, da solo, di eliminare le feci. Il consiglio è quello di seguire una dieta bilanciata, ricca di liquidi (acqua) e fibre vegetali. In assenza di una malattia specifica e senza il parere del medico l’idrocolonterapia non si rende necessaria.

Fonte: Humanitas Salute 

Redazione VediamociChiara
©️ riproduzione riservata

Credits immagine

Take Home Message – FAQ salute intestino

Mangiare cibi ricchi di fibre si o no? È vero che la frutta secca fa bene all’intestino? Proviamo a sfatare qualche falso mito legato all’intestino e alla salute del nostro secondo cervello!

Tempo di lettura: 4 minuti

Ultimo aggiornamento: 08 ottobre 2023

Voto medio utenti

Se l’argomento ti interessa iscriviti a VediamociChiara per ricevere ogni mese tutti gli aggiornamenti sulle nostre novità e sui nostri eventi gratuiti

Scopri la convenzione con i farmacisti di RedCare riservata alle iscritte a VediamociChiara

2 risposte

Lascia un commento

 Seguici anche sui nostri nuovi profili social

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors