Anche tu convivi con mani e piedi freddi?

200549

Mani e piedi freddi

Cosa ci distingue dagli uomini? Tante cose. Di noi si dice che siamo più generose, più sensibili, più facili al pianto… Ma non solo. Un’altra caratteristica è quella delle nostre estremità sempre fredde: mani e piedi gelati. Ma perché? Ci sono rimedi validi per provare a risolvere, prima che i nostri fidanzati scappino alle Hawaii? 😉

Quali sono le cause naturali delle estremità fredde del nostro corpo?

Quando fuori fa freddo il corpo lancia una specie di allarme, per mezzo dei nostri termorecettori. Un allarme che serve per allertare il sistema cardiovascolare. A questo punto il calore si concentrerà negli organi vitali (cuore e cervello). I vasi sanguigni delle estremità allora si restringono, per evitare che il calore si disperda, e a questo punto succede che mani e piedi ci diventano freddi!

Ma perché gli uomini hanno mani e piedi caldi? Succede più spesso ai noi donne perché su di noi grava il compito di proteggere la discendenza. Pare infatti che durante l’ovulazione e la gravidanza questo aspetto si acutizzi.

Le cause non fisiologiche

Mani e piedi freddi possono dipendere anche da patologie particolari, come ad esempio:

  • Diabete
  • Malattie della tiroide
  • Anemia

 

I rimedi validi tutti i giorni

  • Prima di tutto, coprirsi!
    Tanto per cominciare con un bel cappello: visto che la maggiore dispersione di calore si ha proprio dalla testa. E poi guanti e scarpe calde
  • Abbasso la sedentarietà!
    Ci sono quei periodi dell’anno in cui la casa, l’ufficio, sono più freddi dell’esterno. In questi casi tenere accesi i riscaldamenti non ha senso. Sarebbe meglio concedersi una camminata veloce, magari prima della pausa pranzo. Bastano 30 minuti per attivare la circolazione e rientrate accaldati
  • Evviva la doccia!
    Tornate a casa sudate, la cosa migliore è una bella doccia calda. Ma anche fredda! L’alternanza della temperatura dell’acqua è ritenuta un toccasana per la circolazione, in grado di migliorare l’elasticità e la capacità di reazione dei vasi sanguigni, con benefici per le zone periferiche del corpo, come mani e piedi.

Come organizzarsi a casa?

Se siete freddolose va bene anche dolo immergendo i piedi, prima in acqua calda e poi fredda. È un classico dei centri termali, ma chi ci vieta di ricrearlo anche a casa? Bastano due bacinelle.

Come fare? Riempire la prima vaschetta di acqua calda, non bollente, e versarci un pugno di sale. Nella seconda mettere acqua fredda e 5 cubetti di ghiaccio. Immergere i piedi nell’acqua calda, rimanendo 2 minuti, poi nella fredda, cercando di resistere lo stesso tempo.

Ripetere per altre 2 volte, dimezzando ogni volta i tempi.

Stop al fumo!

Tra le donne fumatrici il problema dei piedi e delle mani fredde, sembra essere più accentuato, questo perché fumare danneggia i vasi sanguigni e contribuisce a ridurre la quantità di globuli rossi trasportati dal sangue, apportando una quantità di anidride carbonica superiore alla norma. Per questo problema c’è un unico consiglio: smettere.
E alcune città italiane ci stanno provando in modo serio.

Ps da domani potrete salutare il vostro fidanzato con un bel “Aloha!” 😉 

Fonte notizia Il Messaggero

 

Credits immagine

Cristina Perrotti

Take Home Message – Mani e piedi freddi
Cosa ci distingue dagli uomini? Tante cose. Di noi donne si dice che siamo più generose, più sensibili, più facili al pianto. Ma non solo. Un’altra caratteristica è quella che vuole le nostre estremità sempre fredde: mani e piedi gelati in cerca di qualcuno che ce li scaldi. Ma perché? Ci sono rimedi validi prima che i nostri fidanzati scappino alle Haway?

Tempo di lettura: 1′

Ultimo aggiornamento: 10 febbraio 2021

Voto medio utenti

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui