sabato, 22 Giugno 2024
VediamociChiara-Logo estivo

Carenza di Vitamina D: Cause, Conseguenze e Rimedi

Scarica il podcast dell'articolo

Carenza di Vitamina D: Cause, Conseguenze e Rimedi

L’Italia è uno dei Paesi Europei con maggiore carenza di vitamina D. Scopri cause, conseguenze e rimedi.

Nel nostro Paese l’80% della popolazione ha un deficit di vitamina D. Ciò ha importanti ricadute sulla diffusione delle malattie dell’osso e sulla mortalità (XIV Congresso della Società italiana dell’Osteoporosi, del Metabolismo Minerale e delle Malattie dello Scheletro – SIOMMMS). Scopriamo dove si trova questa importante vitamina e quali sono cause di una carenza di vitamina D, le conseguenze, soprattutto in menopausa, e i possibili rimedi.

Dove si trova la vitamina D?

La vitamina D viene normalmente prodotta nella pelle che, grazie ai raggi solari, trasforma il deidrocolesterolo, un derivato del colesterolo, in vitamina D3 o colecalciferolo.

Alle latitudini temperate, l’80% del fabbisogno di vitamina D è garantito dall’irradiazione solare. Ecco perché la D è chiamata anche “vitamina del sole”.

Solo il restante 20% del fabbisogno viene assicurato dall’alimentazione. Questa vitamina è contenuta quasi esclusivamente nei grassi animali: in particolare nel pesce, nelle uova e in alcuni latticini.

Quali sono le cause di una carenza di vitamina D?

Le principali cause sono:

  • limitata esposizione solare o uso di filtri solari: lo stile di vita odierno limita il tempo trascorso all’aria aperta riducendo la sintesi di Vitamina D;
  • inquinamento ambientale: il biossido di zolfo, responsabile dell’inquinamento, assorbe la radiazione UV riducendo la sintesi di questa importante vitamina;
  • alimentazione povera di grassi animali, latticini, uova (es. dieta vegana);
  • età avanzata, anche se l’insufficienza di vitamina D interessa circa il 50% dei giovani nei mesi invernali e in particolare le donne;
  • obesità;
  • sindromi da malassorbimento (celiachia, morbo di Crohn);
  • insufficienza epatica e renale;
  • sedentarietà;
  • terapie farmacologiche.

Quali sono le conseguenze di una carenza di vitamina D nella donna?

Nelle donne in menopausa la carenza di vitamina D è associata, oltre all’osteoporosi, a un aumentato rischio di sindrome metabolica e malattia cardiovascolare.

Nelle donne in età fertile, studi recenti hanno rilevato un’associazione tra la sindrome dell’ovaio policistico e ipovitaminosi D.

Recentemente è stato proposto che la vitamina D possa essere un regolatore dell’impianto embrionale. Il deficit è stato associato, inoltre, a un maggior rischio di sviluppare diabete gestazionale disturbi ipertensivi della gravidanza e, nel nascituro, rachitismo.

I rimedi per la carenza di vitamina D: gli integratori

Oggi in commercio è possibile trovare molti integratori di vitamina D. Si possono trovare formulazioni oleose, solide o emulsioni. Le emulsioni sono le più efficaci dal punto di vista dell’assimilazione intestinale.

In ogni caso chiedi sempre al farmacista o al tuo medico quale sia la soluzione più giusta per te 😉

Redazione VediamociChiara
©️ riproduzione riservata

>>> Tra le fonti di questo articolo segnaliamo:

>>> Articoli correlati:

Take home message
L’Italia è uno dei Paesi Europei con maggiore carenza di vitamina D. Tra le cause ci sono una limitata esposizione solare, l’inquinamento e un’alimentazione povera di grassi animali, latticini, uova. Per le donne in menopausa, l’ipovitaminosi D è associata, oltre all’osteoporosi, a un aumentato rischio di sindrome metabolica e malattia cardiovascolare. Molte sono le conseguenze non solo nella donna in menopausa, ma anche nella donna in età fertile. Tra gli integratori di vitamina D più innovativi ed efficaci oggi in commercio c’è Idealvit D3.

Tempo di lettura: 6 minuti

Ultimo aggiornamento: 08 febbraio 2024

Voto medio utenti

Hai una domanda da fare? Scrivi alla nostra ginecologa

Se l’argomento ti interessa iscriviti a VediamociChiara per ricevere ogni mese tutti gli aggiornamenti sulle nostre novità e sui nostri eventi gratuiti

Scopri la convenzione con i farmacisti di RedCare riservata alle iscritte a VediamociChiara

Lascia un commento

 Seguici anche sui nostri nuovi profili social

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors