Farmaci e integratori – Quali prendere e quali evitare con la pillola anticoncezionale?

pillola e integratoriPillola e integratori – Pillola e farmaci – Quali assumere e quali evitare?

Pillola e integratori – Pillola e farmaci – Basta un poco di zucchero e la pillola va giù… Vero, ma siamo sicure che lo “zucchero” non interferisca in qualche modo con la pillola anticoncezionale?

La nostra è una esagerazione certo, il passaggio del famoso brano con cui apriamo questo articolo serve però per farci riflettere su un aspetto che spesso non consideriamo abbastanza: i possibili effetti collaterali che possono verificarsi con la pillola anticoncezionale e altri medicinali, farmaci ma anche rimedi omeopatici, tra quelli che prendiamo abitualmente o anche solo occasionalmente (ad es. antibiotici).

La prima cosa da sapere è che, sì, la pillola anticoncezionale interagisce con alcuni farmaci, con alcuni rimedi omeopatici ed anche con alcuni integratori. È bene sapere quali per non compromettere la copertura anticoncezionale, ma anche per salvaguardare la nostra salute.

Se prendi o ti accingi a prendere pillola e integratori ecco tre piccoli consigli utili:

  • Il primo consiglio è quello di fare una prima verifica con il tuo ginecologo;
  • Il secondo consiglio è quello di leggere – con attenzione – il foglietto illustrativo della pillola anticoncezionale prescritta. Oggi questo è reso ancora più semplice dal bugiardino digitale. Online ci sono alcune app, consigliamo quelle che hanno ricevuto l’ok da parte del Ministero della Salute oppure da parte dell’Agenzia Italiana del Farmaco (AIFA);
  • In caso di necessità o di emergenza si può chiedere un consulto al farmacista di fiducia o chiamando il Pronto Soccorso.

Tutto inizia al momento della prescrizione

Oggi le pillole anticoncezionali di nuova generazione, chiamate POP perché hanno un solo progestinico (Progestin Only Pill), vengono prescritte anche a donne fumatrici, obese e addirittura durante l’allattamento, ma è sempre importante durante la visita con il ginecologo, comunicare i farmaci che si stanno prendendo, perché questi potrebbero interferire non solo sull’efficacia contraccettiva della pillola, ma anche sul nostro stato di salute.

Foglietto illustrativo, la nuova Bibbia

Essere informate è fondamentale, considerato soprattutto che anche farmaci di uso comune (ad es. alcuni antiacidi, protettori gastrici e lassativi) possono compromettere l’efficacia della pillola.

Il consiglio è quello di leggere con attenzione il foglietto illustrativo

A casa, sul divano, leggete con attenzione l’intero testo del “bugiardino”, che trovate all’interno della confezione. Prestate particolare attenzione al paragrafo dedicato all’interazione con altri farmaci. Dove troverete, indicati con il nome del principio attivo, i farmaci con cui la pillola interagisce. Nelle confezioni di ciascuna delle pillole in commercio, vengono elencati quelli che potrebbero dare luogo ad interazioni.

Questo di seguito un elenco dei principi attivi più comuni che sappiamo interagire con le pillole anticoncezionali:

  • Rifampicina, Rifabutina, Griseofulvina, Ampicillina, Tetraciclina – Medicinali usati nel trattamento di alcune infezioni batteriche
  • Modafinil – Farmaci usati per i disturbi del sonno
  • Sumatriptan, Zolmitriptan  – Usati nei farmaci per la cura dell’emicrania
  • Fenitoina, Fosfenitoina, Fenobarbital, Primidone, Carbamazepina, Oxcarbazepina – Farmaci questi usati nel trattamento dell’epilessia
  • Troleandomicina – Antibiotico
  • Ritonavir, Efavirenz, Nevirapina – Farmaci usato nel trattamento dell’infezione da HIV
  • Etc.

In caso di dubbio si può consultare anche l’app di SMIC (Società Medica Italiana per la Contraccezione) sulle interazioni tra pillola e farmaci.

Non solo farmaci…

Rimedi a base di piante medicinali contenenti la cosiddetta “Erba di San Giovanni”, un rimedio omeopatico noto anche con il nome Hypericum perforatum, usato nella cura di ansia e depressione, possono interagire con la pillola anticoncezionale. Usandole contemporaneamente si rischia la perdita dell’efficacia contraccettiva.

In caso di integratori a base di chitosano, usato nei prodotti per la perdita di peso e la diminuzione dell’assorbimento di grassi a livello intestinale, si corre lo stesso rischio.

In tutti questi casi sarà sempre bene parlarne con il proprio medico.

Pillola e integratori amici

Gli effetti collaterali che la pillola anticoncezionale può provocare (ritenzione idrica, sbalzi d’umore, emicrania, etc.), sono attenuati dall’uso di integratori pensati proprio per chi usa la pillola,.

E’ sempre bene parlarne con uno specialista, il proprio ginecologo o con il medico di base, che saprà dare sicuramente il consiglio più appropriato.

 

Cristina Perrotti 

Take Home Message
Prendere la pillola anticoncezionale oggi ci libera dal pensiero di una gravidanza indesiderata. Ma dobbiamo prestare attenzione all’interazione con altri farmaci. Non solo gli antibiotici, ma anche lassativi, sonniferi, farmaci per l’emicrania. Ed anche rimedi omeopatici, come l’Erba di San Giovanni” (Hypericum perforatum). Generalmente pillola e integratori vanno d’accordo. Ma il consiglio è quello di parlarne sempre con il proprio medico e leggere attentamente il foglietto illustrativo dei medicinali.

Tempo di lettura: 1’

Ultimo aggiornamento: 13 febbraio 2018

Voto medio utenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here