Per non ammalarsi in vacanza

200124

Per non ammalarsi in vacanza

Cosa fare per non ammalarsi proprio in vacanza? Ecco qualche utile consiglio

La cosa più spiacevole che possa accadere mentre si è in vacanza, è ammalarsi. Se si è già provati da un periodo di stanchezza, con le difese immunitarie in bilico, il viaggio, che a volte può mettere a dura prova, non aiuta a sentirsi meglio.

Meglio prevenire prima di partire, ecco come non ammalarsi in vacanza

Che fare allora prima di partire? Si possono rinforzare le difese dell’organismo con integratori, ricostituenti naturali e probiotici. Un buono stato di salute, insieme al rispetto di alcune precauzioni, aiuterà ad affrontare i cambiamenti ai quali in genere si va incontro durante un viaggio (clima, alimentazione, etc.).

Per non ammalarsi in vacanza, ecco alcuni consigli utili

Contro la cinetosi o mal di viaggio (auto, nave, aereo) è consigliato partire sempre con lo stomaco pieno e portare con sé dei biscotti secchi. Alzarsi spesso e camminare in particolare nei lunghi viaggi aerei per evitare il rischio di trombosi. Per difendersi dall’aria condizionata che ormai è presente ovunque e che può scatenare mal di testa e mal di gola, premunirsi di sciarpa e cappello e contro eventuali sbalzi di temperatura il vestirsi a cipolla ha la sua utilità.

Per ripararsi dal sole oltre agli occhiali con lenti scure e un bel copricapo, sono importanti le creme protettive.
Importante è anche idratarsi molto, così come munirsi di repellenti contro insetti e zanzare. Possono essere molto insidiosi… Infine è consigliato portare con sé un igienizzante per le mani (salviettine o gel disinfettante).

Viaggiare informati, ecco la prima regola per non ammalarsi in vacanza

Per alcune destinazioni è importante essere a conoscenza della situazione sanitaria del posto. Potrebbe essere consigliata una profilassi specifica o delle vaccinazioni.
Gustare le prelibatezze del luogo, senza incorrere in incresciosi disturbi intestinali o in una dissenteria, richiede che si faccia attenzione a dove si va a mangiare valutando le condizioni igieniche del posto.
In generale è bene abituare lo stomaco con piccole quantità di cibo, evitando i buffet dove spesso gli alimenti sono lasciati scoperti. Evitare poi i cibi non cotti, verdure crude e frutta non sbucciata. Preferire sempre l’acqua imbottigliata e sigillata e non bere bevande con ghiaccio. L’acqua corrente in alcuni posti può essere un veicolo di infezioni intestinali.

Link utili Viaggiare Sicuri

Silvia Taurelli

Take Home Message
Per non ammalarsi in vacanza – Si può cercare di non ammalarsi in vacanza osservando alcune forme di prudenza, quali assumere notizie sulla situazione sanitaria della destinazione scelta, partire in buone condizioni di salute e rispettare le norme igieniche di base.

Tempo di lettura: 1’

Ultimo aggiornamento: 10 luglio 2021

Voto medio utenti

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui