Tensione mammaria – Gli alleati naturali per contrastarla

200185

Portrait of beautiful woman relaxing at home

i tipici disturbi possono essere accusati da donne giovani e da donne in menopausa. I rimedi non mancano. Naturali, ma anche grazie ad integratori specifici. Scopriamoli insieme

Tensione mammaria (Mastodinia o mastalgia), ovvero quel tipico disturbo che colpisce le donne in età fertile. Ma non solo dai 20 ai 50 anni. Perché oltre alla mastalgia ciclica, connessa al ciclo mestruale, c’è anche quella non–ciclica, che non è legata quindi alle mutazioni e fluttuazioni dei livelli degli estrogeni che si verificano prima dell’arrivo delle mestruazioni, ma dovuta ad altri fattori. Compresi quelli occasionali, come la Mammografia ad esempio.

Qui a VediamociChiara siamo delle convinte sostenitrice della prevenzione. Quindi sì a controlli periodici, dall’autopalpazione al checkup. Ma anche alle cure quotidiane.

Per questo, dopo avervi parlato in un nostro precedente articolo di mastalgia, oggi diamo spazio agli alleati naturali della salute del seno.

Gli alleati naturali del seno

Cosa fa bene al seno? Ingredienti naturali ma anche quelle buone abitudini che cominciano a tavola. 

  • A tavola! Come tutto il resto del nostro corpo (e della nostra mentre), la salute e il benessere del seno sono aiutati da una alimentazione ricca e variegata. Come quella che celebra i capisaldi della Dieta mediterranea. Tanta frutta e verdura, le proteine del pesce e della carne, olio Extra Vergine di Oliva (EVO), così come il giusto Fabbisogno idrico giornaliero. Ma assicuratevi anche la giusta dose di Myo-inositolo, capace di migliorare proprio le condizioni del tessuto mammario. Viene normalmente prodotto dal nostro corpo, ma per integrarlo a tavola dovete mangiare cereali, meloni, arance e noci;
  • Poi non fatevi mancare gli alimenti che contengono le Vitamine del Gruppo B, in particolare la Vitamina B6, chiamata non a caso la “vitamina della donna”. Amica di tutte quelle donne che soffrono dei tipici sintomi della sindrome premestruale. È capace di garantire anche il normale funzionamento del fegato e del sistema nervoso. La si trova nel pesce e nelle uova, nei cereali integrali, nella frutta secca e nei legumi. Importante anche la Vitamina B12, che trovate nel latte e derivati e la Vitamina B9 (Acido folico), nei cavoli e nel lievito di birra;
  • Sempre a tavola possiamo fare in modo che non manchi la Betaina, o trimetilglicina. Una sostanza che svolge un ruolo importante soprattutto nel processo di detossificazione dell’Omocisteina. È contenuta nella quinoa, nelle barbabietole rosse, in broccoli e spinaci, nel pesce di lago coregone, così come nella segale e nell’avena.

 

Non solo alimentazione ma anche massaggi e impacchi caldi. Possiamo anche sfruttare le proprietà benefiche degli olii e all’acido oleico in esso contenuto, per delicati automassaggi, magari dopo la doccia. Oppure fare degli impacchi caldi quando il seno è indolenzito.

Scegliere l’integratore giusto per la salute del seno

Se non avete tempo per massaggiarvi il seno tutte le sere e men che mai per gli impacchi, oggi in commercio coadiuvanti per il trattamento della mastalgia (mastodinia) e di tutta la sintomatologia correlata.

I componenti che non devono mancare sono:

  • Acido folico (ovvero la Vitamina B9), Vitamina B2 o Riboflavina,Vitamina B6Vitamina B12, che contribuiscono alla regolazione dell’attività ormonale, dimostrandosi utili nella riduzione della tensione mammaria
  • Myo-inositolo, oltre a migliorare le condizioni del tessuto mammario, di recente si è scoperto anche che l’inositolo svolge diverse funzioni importanti tra cui la regolazione del metabolismo degli zuccheri e il supporto nella costituzione delle pareti cellulari
  • Estratto di Boswellia serrata ( Acido Boswellico ). Un antinfiammatorio naturale, che aiuta a contrastare gli stati di tensione localizzata consentendo un effetto benefico e lenitivo.

 

Cristina Perrotti

Take Home Message
Tensione mammaria – Gli alleati naturali per contrastarla – Di tensione mammaria ne soffrono la maggior parte delle donne in età fertile, dai 20 ai 50 anni. Ma non solo, i tipici disturbi infatti (come l’indolenzimento dopo una mammografia) possono essere accusati anche da donne in menopausa. I rimedi non mancano. Naturali, che possono essere assicurati con una ricca ed equilibrata alimentazione, ricca di frutta e verdura, ma anche pesce, legumi e cereali, che contengono quelle sostanze (come le Vitamine del Gruppo B) considerate amiche delle donne. Ma anche grazie ad integratori specifici, con Acido folico, Myo-inositolo e Boswellia.

Tempo di lettura: 1′

Ultimo aggiornamento: 16 aprile 2021

Voto medio utenti