Se l’Intimo Non È Quello Giusto Sono Dolori…

200317
Scarica il podcast dell'articolo

Se l’intimo non è quello giusto

Se sbagliamo le misure dell’intimo a rimetterci c’è anche la nostra salute…

Da alcuni studi e sondaggi è emerso che la maggior parte delle donne indossa il reggiseno della forma sbagliata. Ma soprattutto della misura sbagliata. In altre parole ce ne andiamo in giro con indosso un capo che non fa per noi. Ahimè, quante donne potrebbero dire la stessa cosa anche dei loro mariti? 😉 Ne parliamo in questi termini perché la scelta del reggiseno “giusto” ha molte analogie con la scelta dell’uomo “ideale”. Ci avete mai pensato?

Una questione di esperienza

In fatto di conquiste a 20 anni la trama della nostra rete è fitta: tutto il pescato ci va bene. A 30 anni la nostra autostima cresce e iniziamo a pretendere di più. A 40 diventiamo talmente esigenti che non ne andrebbe bene neanche uno, ma con gli anni siamo diventate sagge e abbiamo imparato ad accontentarci. A 50? Ancora lo cerchiamo – spesso invano – perché una parte di noi ancora ci crede.

se l’intimo non è quello giusto – La difficile scelta del reggiseno

Step simili ci accompagnano nella scelta del reggiseno: da giovanissime qualsiasi cosa indossiamo ci calza a pennello. Con l’arrivo degli “Anta” cerchiamo qualche cosa che ricalchi di più i nostri desideri, ma è tutto una spallina che scende, una fascia che stringe, una coppa che deforma…

Scoraggiate dalla ricerca vana dell’uomo ideale, vale la pena di prendersi almeno qualche meritata soddisfazione con il reggiseno. O no? E almeno quello, se non altro, è di certo li ad aspettarci.

Ma come si fa a capire che si tratta del reggiseno giusto?

Il reggiseno giusto è quello che offre sostegno, ma senza soffocare e senza dare fastidio, regalando al contempo femminilità. Per questo lo definiamo “giusto” (ora è più chiara l’analogia con l’uomo ideale? 😉

Quindi il reggiseno che per colpa delle bretelle che cadono, per colpa di quella sensazione di soffocamento al petto e per quel fastidio dei gancetti che alle volte graffiano, non è il reggiseno “giusto”. Se notate e accusate tutti o alcuni di questi fastidi, è certo che state indossando un reggiseno che non fa per voi!

Ma un reggiseno sbagliato può farmi male? La risposta è Si. Facciamo qualche esempio per capire meglio quanto è capace di influire un reggiseno sul benessere e sulla salute del nostro corpo, non solo sulle nostre forme e sulla comodità.

Mal di schiena per colpa del reggiseno. E’ possibile?

Se soffrite di mal di schiena non è da escludere che il reggiseno che indossate non sia appropriato. Alle vostre misure e alle vostre forme. Potrebbe essere troppo stretto. Potrebbe non sorregge bene i seni, magari perché la coppa non è sagomata sulle vostre forme. Una cosa è certa, se a fine giornata lascia i segni intorno alla schiena, se in alcuni momenti vi sentite soffocate, se vi irrita la pelle, beh, allora di certo non lo è!

Questo succede perché a breve, medio e lungo termine, un reggiseno sbagliato porta a problemi di postura, che di conseguenza portano problemi di salute, a cominciare dalla salute della schiena. 

Se l’intimo non è quello giusto – E’ anche una questione di pelle

Un altro tipo di problema è quello che riguarda la pelle e i fastidi che possono essere dovuti soprattutto al materiale con cui vengono confezionati alcuni capi intimi. Se il materiale è sintetico, di qualità scadente, questo potrebbe portare a fastidi anche seri alla pelle. Come irritazioni, sensibilità, allergie, pruriti, etc.

Ecco 4 parametri da tenere sotto controllo, ogni volta che si misura un reggiseno:

  •  – 1) La fascia sotto seno – Quella che più spesso viene sottovalutata. Un errore grave considerato che è quella parte del reggiseno che fornisce il maggior sostegno. Deve aderire bene, ma non deve stringere. Quando provate il reggiseno la parte posteriore della fascia deve essere allo stesso livello di quella anteriore. Se a fine giornata accusate mal di schiena, una delle cause potrebbe essere proprio questa.
  •  – 2) Le spalline – Queste devono essere parallele e formare una V sulla schiena. A fine giornata non devono lasciare nessun segno sulla pelle e durante la giornata non devono essere rimesse più e più volte al loro posto. Devono calzare bene sulle spalle, senza scivolare o pendere.
  •  – 3) Le coppe dei seni – Le coppe dei reggiseni, soprattutto se con ferretto, devono seguire la linea del seno e appoggiarsi alle costole senza segnare la pelle. I seni non devono uscire fuori dalla coppa (né sopra, né di lato). Se il ferretto preme troppo contro i seni o contro la pelle, il consiglio è quello di provare una taglia più grande ma mantenendo sempre la stessa fascia sotto seno (taglie sorelle).
  •  – 4) Il centro seno, la parte centrale anteriore del reggiseno – Il centro seno deve aderire bene al corpo. Se c’è uno spazio tra il centro seno e la cassa toracica o se il centro seno è più alto rispetto ai seni, probabilmente la misura della coppa è troppo piccola. In questo caso va provata una coppa più grande, sempre mantenendo la stessa fascia sotto seno (taglie sorelle).

 

Se ti rendi conto che la lingerie che hai nel cassetto non ti calza come qui descritto, vai in uno dei punti vendita Triumph per una prova di fitting professionale.

Se l’intimo non è quello giusto – Dlin dlon:

Ah, pare che gli uomini in una donna guardino come prima cosa il seno. Quando si dice “due piccioni con una fava”… 😉

Cristina Perrotti

 

Take Home Message – Se l’intimo non è quello giusto

Se l’intimo on è quello giusto sono dolori… –  Molte di noi scoprono tardi che il reggiseno che indossano non è quello giusto. Segnali come le spalline che scendono, fascia che stringe e coppe che deformano dovrebbero spingerci a considerare un bra fitting professionale, capace di indirizzarci verso il reggiseno giusto per noi. Il rischio è quello che a lungo andare, si possano creare problemi di postura o problemi alla schiena.

Tempo di lettura: 1′

Ultimo aggiornamento: 6 agosto 2021

Voto medio utenti

1 commento

  1. purtroppo devo ammettere che nonostante la mia età anche io cado nel tranello, per scegliere un reggiseno mi lascio tentare più dallo stile che dalla comodità. la sera i capita spesso di avere i segni sull aschiena…. grazie per i vostri consigli

  2. Miranda, capita a molte… Approffiamo allora degli esperti per scegliere quello giusto, sia per comodità che per sensualità e non sbagliare più.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui