mercoledì, 24 Aprile 2024

La Soluzione “dolce” ai Disturbi della Menopausa

Se cerchi soluzioni naturali ai sintomi della menopausa ci sono buone notizie.

Una donna alle prese con i sintomi del climaterio, oggi potrebbe lamentarsi così: “Houston, ho un problema!”.

Nell’aprile del 1970 gli esperti trovarono la soluzione per salvare la vita degli astronauti in missione. Esiste una soluzione per la sintomatologia del climaterio per le donne (un po’ “astronaute”) del III millennio?

Trovare una soluzione!

Nella storia della missione dell’Apollo 13 – magnificamente catturata nel film di Ron Howard – c’è un momento celebre in cui gli ingegneri alla base di controllo si trovano costretti a improvvisare un filtro per l’anidride carbonica, altrimenti gli astronauti a bordo del modulo lunare di ritorno sulla terra finiranno avvelenati dalle loro stesse esalazioni. Nel film il capo dell’equipe di tecnici mette sul tavolo un mucchio scombinato di oggetti di ogni tipo (una sorta di inventario di tutto il materiale disponibile sul modulo lunare): una tuta spaziale, barattoli, buste per le scorie, nastro adesivo, poi solleva in aria le due parti del filtro per l’anidride carbonica.  Combinando quei pezzi disparati gli ingegneri ottennero un sistema perfettamente funzionante, battezzato «la cassetta della posta», grazie al quale tutti gli astronauti tornarono a casa sani e salvi.
Un bel lieto fine, non c’è che dire!

La risposta di una volta al climaterio

Una volta c’era solo una risposta alla sintomatologia della menopausa. Alternative non c’erano (a parte quella di soffrire in silenzio). Una volta bastava dire “TOS”. Il ragionamento era semplice: se gli ormoni con l’ingresso in menopausa vengono meno, vanno integrati.

Con la TOS, la terapia ormonale sostitutiva, succede proprio questo: si sostituiscono gli ormoni naturali, con quelli prodotti in laboratorio. Si tratta quindi di una terapia farmacologica a tutti gli effetti. Ma proprio perché farmacologica non è adatta a tutte. Non adatta, ad esempio, per le donne che hanno avuto o sono a rischio di sviluppare il tumore alla mammella o all’endometrio. Ma non solo: la TOS non può essere assunta in presenza di malattie cardiovascolari e tromboemboliche o familiarità con queste patologie. Insomma, i limiti non mancano…

Una bella alternativa arriva dalla nutraceutica

Da qualche decennio la ricerca medico-scientifica concede ampio spazio all’indagine delle proprietà benefiche delle piante, tanto che alcuni ingredienti di origine vegetale hanno all’attivo svariate pubblicazioni a conferma delle loro potenzialità. Ma come si può discernere, nel mare magnum di prodotti a base di estratti vegetali, quale sia un integratore alimentare di qualità?

Un integratore serio è molto più di una manciata di erbe messe dentro una capsula. Un integratore di qualità è spesso frutto di una sapiente tecnica produttiva in grado di esaltare le proprietà di un estratto vegetale per offrire un concreto supporto al benessere della persona. Allora uno dei modi per fare un acquisto consapevole è quello di tener conto della valenza scientifica e della ricerca che sono dietro ad uno specifico prodotto (anche perché oggi non è facile districarsi tra i tanti prodotti in vendita nelle farmacie…).

A noi piace la Remifemin l’integratore per la menopausa che vanta ben 700 pubblicazioni

Siamo ormai circondati da integratori di tutti i tipi. Tutti apparentemente buonissimi e sicuri. È giusto allora chiedersi: a cosa devo prestare attenzione prima di fare l’acquisto?

In questo campo ha mostrato notevoli risultati, in termini di efficacia e sicurezza, l’estratto dal rizoma di Cimicifuga racemosa, commercializzato come prodotto finito con il nome di  Remifemin®.

Circa 700 autorevoli pubblicazioni nella letteratura internazionale basate su studi clinici e preclinici, studi in vivo e studi in vitro, hanno dimostrato che l’assunzione della dose consigliata di questo integratore (2 compresse al giorno) può migliorare notevolmente i disturbi vasomotori e psichici.

In particolare

Per quel che riguarda la sicurezza, Remifemin® è affidabile al 100% e può essere utilizzato anche da donne con una storia di tumori ginecologici ed endometriosi, poiché contiene uno speciale estratto isopropanolico di Cimicifuga racemosa completamente privo di fitoestrogeni che quindi non ha alcuna attività ormonale e nessuna interazione con le terapie anti-ormonali oncologiche.

Quanto all’efficacia, gli studi clinici riportano i seguenti risultati.

•   Dopo due mesi di terapia, Remifemin migliora complessivamente la sintomatologia vasomotoria e psichica nell’86% delle donne; nel dettaglio, riduce l’insonnia nel 76,8%, le vampate nell’ 86,6%, il nervosismo nell’85.6% e le palpitazioni nel 90,4%

•   Dopo 3 mesi di trattamento con Remifemin, si riduce del 69% l’intensità delle vampate severe, del 68% l’intensità della sudorazione profusa severa e del 46% i disturbi d’ansia

Niente male come risultati, vero? La menopausa del resto, è una specie di missione, che ha anche i suoi rischi, una specie di Apollo 13,,, del III millennio! È bello allora sapere che dall’altra parte c’è qualcuno che ci aiuta ad atterrare sane e salve.

>>> Tra le fonti di questo articolo segnaliamo:

•    “Menopausa, salute e qualità di vita: non solo vampate”, abstract del Webinar

•   Intervento video del dottor Marco Gambacciani (novembre 2020), Segretario della Società Italiana di Menopausa (SIM)

•   Libro citato Dove nascono le grandi idee. Storia naturale dell’innovazione di Steven Johnson

>>> Articoli correlati:

>>> Per un ulteriore approfondimento consulta la nostra sezione interamente dedicata al tema della ”Menopausa”.

Credits foto

Take Home Message
Le donne in menopausa, oggi possono trovare la risposta alla tipica sintomatologia, nella nutraceutica. Una risposta dolce a vampate e sbalzi di umore e alternativa alla TOS, terapia ormonale sostitutiva che non tutte posso o vogliono fare. Noi ne parliamo online, in un evento dedicato giovedì 4 maggio 2023, dal titolo: “Menopausa che “passione”. Ti aspettiamo con le tue domande in diretta sui nostri canali Facebook e Youtube. Con noi il dott Massimiliano Cazzaniga, Medico chirurgo, Specialista in senologia e prevenzione oncologica.

Tempo di lettura: 4 minuti

Ultimo aggiornamento: 10 luglio 2023

Voto medio utenti

Hai una domanda da fare? Scrivi alla nostra ginecologa

Se l’argomento ti interessa iscriviti a VediamociChiara per ricevere ogni mese tutti gli aggiornamenti sulle nostre novità e sui nostri eventi gratuiti

Scopri la convenzione con i farmacisti di RedCare riservata alle iscritte a VediamociChiara

Una risposta

Lascia un commento

 Seguici anche sui nostri nuovi profili social

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors