Dieta colesterolo – Quali alimenti favorire e quali escludere

Dieta colesterolo Il colesterolo va tenuto sotto controllo, perché è un grasso che può causare danni all’organismo. Ma come? Quali sono gli alimenti da preferire e quelli che sarebbe meglio evitare?

Cos’è la dieta per il colesterolo?

Prima di entrare nello specifico della dieta per il colesterolo, spieghiamo brevemente che il colesterolo non è da considerarsi un nemico del corpo umano, va però tenuto sotto controllo, in quanto grasso (lipidi in eccesso) che può causare danni all’organismo.

Il nostro corpo necessita di colesterolo, ma quando sentiamo parlare di colesterolo in eccesso, significa che abbiamo bisogno di seguire una dieta per il colesterolo per evitare di andare contro a problemi cardiovascolari.

Dieta colesterolo – Gli alimenti consigliati

A chi ha problemi di colesterolo tra gli alimenti consigliati ci sono le noci oleose ed il pesce, ricchi di Omega 3. Alimenti in grado di contrastare il colesterolo in eccesso.

Per prima cosa è necessario seguire una dieta per il colesterolo per abbassare i livelli nel sangue e bisogna cercare di eliminare tutti i grassi animali, come quelli contenuti nel burro, nel formaggio, nella carne e nell’olio di palma.

Dieta colesterolo – Alimenti da eliminare (o quanto meno da ridurre in modo significativo):

  • Grassi animali: burro, lardo, strutto, panna
  • Pane confezionato con burro o strutto
  • Frattaglie (fegato, cervello, reni, rognone, cuore)
  • Insaccati ad elevato tenore in grassi saturi, parti grasse delle carni
  • Latte intero o condensato, yogurt intero, formaggi ad elevato tenore in grassi saturi e colesterolo
  • Maionese e altre salse elaborate
  • Superalcolici.

 

Dieta colesterolo – Alimenti consigliati che devono entrare a far parte nella dieta:

  • Pane, pasta e riso integrali; avena, orzo, farro
  • Legumi fino a 4 volte alla settimana, dei quali lupini o  soia
  • Pesce almeno 2-3 volte a settimana
  • Carne sia rossa che bianca esclusivamente proveniente da un taglio magro,   priva di grasso. Pollame senza pelle
  • Affettati: prosciutto cotto, crudo, speck sgrassati, bresaola, affettato di tacchino/pollo massimo 2 volte alla settimana
  • Latte e yogurt a bassa percentuale di grassi 1-2 porzione al giorno
  • Formaggi freschi o light,  formaggi stagionati prodotti con latte che durante la lavorazione viene parzialmente decremato, come il Grana Padano, 2 volte alla settimana
  • Oli vegetali polinsaturi o monoinsaturi come l’olio extravergine d’oliva, l’olio di riso o l’olio monoseme (soia, girasole, mais, arachidi).

Dieta colesterolo – 2-3 porzioni di verdura e 2 porzioni di frutta al giorno!

Tra le raccomandazioni di base c’è quella di consumare almeno 3 porzioni alla settimana di pesce ricco di acidi grassi Omega 3: come salmone, tonno e merluzzo. Sono queste le varietà che ne contengono di più.

Cos’è l’ipercolesterolemia?

Il colesterolo è necessario al metabolismo in quanto coadiuvante per la costituzione delle membrane cellulari e della loro crescita. Esso è implicato nella formazione e nell’espulsione della bile dal corpo, necessaria per la sintesi di ormoni come il testosterone.

Si parla di ipercolesterolemia, quando tale molecola supera i normali parametri e si verifica  un’eccessiva e rischiosa presenza di grassi nel sangue, che potrebbe portare a complicanze cardiovascolari molto gravi, quali infartoictus e arteriosclerosi.

L’ipercolesterolemia può essere di natura familiare o alimentare. In entrambi i casi mantenere un corretto tenore di vita e un’alimentazione sana e controllata

può permettere di controllare il livello di colesterolo nel sangue. Diversamente sarà necessario un trattamento con un integratore o nutraceutico specifico o con un farmaco specifico.

Quanto è importante l’attività fisica?

L’attività fisica, associata a una dieta per il colesterolo mirata, è in grado di garantire anche a chi ha una predisposizione familiare, la possibilità di mantenere i tassi di colesterolo nel sangue, entro valori non nocivi.
 Sport e controllo dell’alimentazione sono gli strumenti più importanti per evitare che il colesterolo si addensi nelle arterie, ostruendole nel tempo.

Il colesterolo è nemico della sedentarietà, per questo un’attività fisica aerobica quotidiana o anche una sana camminata a passo sostenuto, possono aiutare a mantenersi in salute. In alternativa si può utilizzare una cyclette da camera o il tapis roulant. Recenti studi, inoltre, suggeriscono l’abbinamento tra l’attività aerobica e l’utilizzo di esercizi di resistenza con manubri o elastici. L’importante è la moderazione e molta cura nell’alimentazione.

 

Redazione VediamociChiara

Take Home Message
Dieta colesterolo – Quali alimenti favorire e quali escludere – Il colesterolo va tenuto sotto controllo, perché è un grasso che può causare danni all’organismo. Ma come? Quali sono gli alimenti da preferire e quelli che sarebbe meglio evitare?

Tempo di lettura: 1’

Ultimo aggiornamento: 2 settembre 2019

Voto medio utenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here