Pillola del giorno dopo 2.0 o meglio 3.0

efficacia pillola del giorno dopoEfficacia pillola del giorno dopo –  perché la nuova (nota anche come “pillola dei 5 giorni dopo”) è più efficace della vecchia.

La nostra utente Paola 78 ci ha scritto per chiedere come mai abbiamo definito maggiore l’efficacia della pillola del giorno dopo a base di ulipristal acetato rispetto alla vecchia formulazione a base di levonorgestrel.

Il fatto è noto:

  • La formulazione a base di Ulipristal-Acetato (nome commerciale ellaone agisce anche se il processo che conduce all’ovulazione è già iniziato
  • La formulazione a base di levonorstrel invece (nome commerciale Norlevo) agisce solo se l’ovulazione non è iniziata

Ma questa differenza in cosa si traduce in pratica?

Abbiamo letto le indicazioni dell’OMS e ne emerge un dato numericamente molto importante. Noi donne dobbiamo sapere visto che, con l’abolizione (una benedetta abolizione, sia chiaro) della ricetta medica, la scelta contraccettiva è tutta nostra.

I dati parlano chiaro

I due farmaci sono ben tollerati. Tuttavia la pillola del giorno dopo a base di levonorgestrel anche se assunta subito ha un’efficacia contraccettiva che oscilla dal 52% al 94%. Perché se assunta in corso d’ovulazione non riesce a bloccarla.

La pillola del giorno dopo a base di ulipristal acetato invece, ha un’efficacia del 98% se assunta entro 72 ore. Proprio perché sposta l’ovulazione anche se il processo che porta all’ovulazione è già iniziato.

Questo fatto si traduce anche nel protocollo SIFAC (Società Italiana Farmacia Clinica), che ci conferma che la nuova pillola del giorno dopo è più efficace della vecchia.

Ecco quindi perché cara Paola78 abbiamo “definito ellOne più efficace di Norlevo”, perché è la verità della scienza.

Il dato 52% contro 98% ci ha veramente impressionato. Non possiamo che essere contente. Anche la contraccezione d’emergenza ha fatto il suo salto di qualità. E’ un po’ come essere passati dalla vecchia rete con il modem, alla fibra!
Tollerabilità, maggiore sicurezza e affidabilità: non è questo che chiediamo ad un farmaco d’emergenza?

La vecchia formulazione sempre secondo l’OMS, sembra più adatta se si deve ricorrere alla pillola del giorno dopo durante l’allattamento. Ed è la soluzione giusta nei casi di ipersensibilità accertata verso il principio attivo.

Maria Luisa Barbarulo & Miriam Calicchia

Take Home Message
Una utente di VediamociChiara ci ha chiesto come mai abbiamo definito maggiore l’efficacia della pillola del giorno dopo a base di ulipristal acetato, rispetto alla vecchia formulazione a base di levonorgestrel. La formulazione a base di ulipristal acetato (
Ellaone) agisce anche se il processo che conduce all’ovulazione è già iniziato, arrivando così ad una efficacia contraccettiva del 98% se assunta entro 72 ore.

Tempo di lettura: 50”

Ultimo aggiornamento: 27 aprile 2019

Voto medio utenti

1 COMMENTO

  1. Non avevo idea che prima fosse una specie di roulette russa: o la va o la spacca! Il 52% vuol dire proprio questo. Menomale che ora non è più così e che possiamo scegliere una soluzione sicura al 98%!

  2. Grazie VediamociChiara. Siete di parola e ora ho capito perché avete ragione voi. Non pensavo che fosse addirittura una risoluzione dell’organizzazione mondiale della sanità. mi sono sempre trovata bene con il famoso bicchiere di latte e miele

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here