Prurito e bruciore intimo – Quali sono cause e le cure disponibili?

Molte donne soffrono di prurito e bruciore intimo, che interessa i genitali esterni e che può avere molte cause. Come spiega il Dott. Filippo Murina, Responsabile del Servizio di Patologia del Tratto Genitale Inferiore e Centro Menopausa presso l’Ospedale V. Buzzi – Università degli Studi di Milano, è importante fare una tempestiva diagnosi differenziale al fine di curare questi disturbi al meglio.

La situazione attuale pone lo sforzo e l’attenzione verso la grande emergenza che stiamo vivendo a causa del Covid-19. Esistono, però, dei disturbi che nella donna sono molto frequenti e che in questo periodo possono essere difficili da gestire e problematici da affrontare. Tra questi, il prurito vulvare, ossia il prurito che interessa i genitali esterni femminili.

Quali sono le cause di prurito e bruciore intimo?

Le cause principali sono due:

  • la presenza di un’infezione: quella più frequente è la candidosi vulvo-vaginale ma possiamo avere infezioni batteriche e possiamo avere infezioni legate alla vaginosi, ossia una condizione in cui ci sono dei germi particolari.
  • dermatiti irritative o da contatto, causate per esempio dalla depilazione, dall’utilizzo di creme intime particolari, piuttosto che da assorbenti e salvaslip.

Come fare una diagnosi in caso di prurito e bruciore intimo?

Alcuni elementi sono importanti per riuscire a orientarci, riuscire a differenziare queste condizioni e quindi porre in atto dei presidi di tipo terapeutico che consentano di tamponare, spesso di risolvere, il problema o comunque di riuscire a porre sollievo a una situazione di grande disagio dal punto di vista sintomatologico. Ad esempio, la presenza di arrossamento, rigonfiamento e perdita di sostanze, e quindi microfissurazioni, microulcerazioni, associato a perdite biancastre, spesso addensate, caseose può essere elemento che fa pensare a una candidosi vulvo-vaginale.

Quali sono le cure disponibili in questo caso?

In questo caso, l’utilizzo di presidi quali preparati a base di creme, ovuli, che associno ad esempio il Clotrimazolo, che è uno degli antimicotici più importanti insieme al Metronidazolo, che agisce anche su specifici batteri, può essere elemento discriminante, risolutivo della condizione.

E se sono causate da dermatiti?

Nelle dermatiti irritative da contatto, l’utilizzo, ad esempio, di un cortisonico a bassa potenza come l’idrocortisone per 3-4-5 giorni consente di risolvere la sintomatologia pruriginosa e quindi di porre rimedio alla condizione.

Un aspetto che può aiutarci a differenziare la diagnosi è la rilevazione dell’acidità della vagina.

Ci sono dei presidi facilmente reperibili in farmacia che misurano il grado di acidità delle secrezioni. Per esempio, la secrezione che ha un pH superiore ai 4.5-5 può orientare verso la vaginosi batterica oppure verso le infezioni miste. In questi casi l’utilizzo di preparati  locali a base di Metronidazolo o di Clindamicina possono essere molto utili, ancor più se c’è un presidio che consente di ridurre l’infiammazione associata  a queste condizioni. Per le infezioni miste potrebbe essere indicato l’utilizzo di prodotti ad ampio spettro, come l’associazione Metronidazolo e Clotrimazolo, per agire sui diversi agenti eziologici.

Pertanto è importante riuscire ad avere un’iniziale diagnosi differenziale per porre rimedio a queste condizioni ed evitare che possano ripresentarsi e recidivare.

Fonte: Intervista al Dott. Filippo Murina

Cristina Caramma

Take Home Message

Prurito e bruciore intimo sono frequenti tra le donne ed è importante individuarne le cause per trovare la migliore cura. Le cause principali sono due: la presenza di un’infezione (la più frequente è la candidosi vulvo-vaginale) e le dermatiti irritative o da contatto. In caso di candidosi, sono utili creme o ovuli che associno Clotrimazolo, antimicotico, e Metronidazolo, che agisce anche su specifici batteri. In caso di dermatiti, è indicato l’utilizzo di un cortisonico a bassa potenza come l’idrocortisone.

Tempo di lettura: 1’ 

Ultimo aggiornamento: 10 luglio 2020

Voto medio utenti

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui