Mentire al medico è poco… salutare!

Mentire al medico è poco… salutare!

Che succede se il rapporto dove dovrebbe regnare la massima trasparenza è invece contraddistinto da bugie, menzogna e false verità?

Quando uscite dallo studio del vostro medico vi accorgete di avere il naso lungo? Allora siete in buona compagnia, visto che una recente indagine (fonte MioDottore), ha evidenziato che ben 2 italiani su 3 mentono al proprio medico!

Perché mentiamo al medico?

Pare che la tendenza a mentire interessi anche le persone più oneste. Allora perché mentiamo al medico? Ovvero alla persona alla quale invece dovremmo sforzarci di dire tutta la verità, nient’altro che la verità…

Il punto è che dal medico spesso ci troviamo ad affrontare argomenti delicati. Si pensi ad esempio alla visita ginecologica. Quando siamo nello studio del medico, con noi entrano in gioco anche aspetti legati alla riservatezza, aspetti che toccano la sfera privata, sessuale ad esempio. Potrebbe esserci quindi un certo imbarazzo nel parlare di alcuni aspetti più intimi.

Ma non solo, mentire infatti, oppure non dire tutta la verità, è un meccanismo quasi di difesa, per tutte le persone che soffrono di ipocondria: si finisce così di evitare di parlare di particolari sintomi, per il timore di ricevere una diagnosi grave.

Esistono cure per questa “malattia”?

Dal medico dovremmo sforzarci tutti di essere trasparenti, cristallini. Meglio esagerare nel portare sintomi, piuttosto che negarli, nasconderli, rivedere al ribasso i numeri di un malessere. La risposta è banale: perché è una questione di salute.

Noi non siamo Pinocchio, non c’è nessuna fata dai capelli turchini che verrà a salvarci. La fata turchina siamo noi! Il medico senza il nostro aiuto (e la nostra sincerità) può fare davvero poco.

Fortuna che i medici lo sanno!

Chi esercita la professione conosce il problema: lo ha incontrato molte volte durante l’esercizio della professione, conosce molto bene la psicologia del paziente… Sa muoversi per arginare queste resistenze e arrivare alla verità al netto delle bugie.

Ma va aggiunto che conosce il problema anche per esserne egli stesso vittima: anche i medici cadono nello stesso tranello: anche loro infatti sono portati a dire bugie. “Come?” “Quando?” direte voi. Ad esempio quando ci dicono:

 – “Stia tranquilla, non sentirà nulla…”.

ps Mal comune mezzo gaudio?

Cristina Perrotti

Take Home Message
Mentire al medico è poco… salutare! – 2 italiani su 3 mentono al proprio medico. Reticenze, vergogne e problemi di ipocondria le ragioni. Oltre che poco salutare (se non si portano i sintomi il rischio è quello di sbagliare la cura), mentire al proprio medico può voler dire anche ritardare la diagnosi di una malattia.

Tempo di lettura: 50”

Ultimo aggiornamento: 1 agosto 2019

Voto medio utenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here