Il probiotico che non ti aspetti

200081
Scarica il podcast dell'articolo

Il probiotico che non ti aspettiNel mese di marzo vi abbiamo fatto qualche domanda sui probiotici e il tema vi è piaciuto talmente tanto che avete risposto in 2700. Tuttavia, abbiamo notato che su probiotici non sempre siamo ben preparate, e allora, in linea con il rientro a scuola dei nostri ragazzi eccoci qui con un articolo di “ripasso generale”.

I probiotici sono la nostra arma vincente non solo per mantenere il nostro intestino in buona salute, ma sono anche un aiuto importante per il benessere della pelle, per il nostro benessere intimo e per il benessere dei nostri piccoli.

Cosa sono i probiotici?

I probiotici sono microrganismi viventi simili agli altri batteri che popolano il nostro organismo. Sono definiti come dei batteri “buoni”, il cui equilibrio è fondamentale per il nostro benessere, perché sono in grado di modulare il nostro microbiota, ovvero quell’insieme di microrganismi di cui fanno parte anche batteri e funghi. Tra il microbiota e l’essere umano esiste una sorta di rapporto simbiotico, l’essere umano introduce i nutrienti e il microbiota mantiene in salute l’intestino e, da quella cabina di regia, il resto dell’organismo. Si parla infatti sempre più del nostro intestino come del nostro secondo cervello.

Non solo intestino

L’attività dei probiotici non è limitata al solo intestino: tutt’altro. I probiotici, infatti, sono coinvolti anche nel processo di miglioramento delle difese immunitarie , nel contrasto delle infezioni genitali come la candidosi vaginale e le vaginosi e vaginiti batteriche e nel ripristino del microbiota cutaneo nel caso di infezioni micotiche o di dermatiti. Patologie che sono spesso connesse anche squilibri della flora batterica intestinale (disbiosi) e vaginale, a trattamenti farmacologici, a cambiamenti ormonali ed allo stress.

I probiotici e la salute intima

Sempre più ginecologi infatti ricorrono a probiotici sia in formulazioni orali che in formulazioni locali come le capsule vaginali dure o molli a base del ceppo più studiato in commercio per questo utilizzo: il Lactobacillus platarum P 17630, uno dei ceppi probiotici efficaci e rapidi nell’azione di trattamento della candida e della vaginosi e vaginiti batteriche.

Nello specifico il Lactobacillus platarum P 17630 infatti è quello che vanta il maggior numero di studi che ne stabiliscono la sua efficacia per le patologie vaginali. E’ presente in vari prodotti quali: Gynexelle, Gynocanesflor, Ecocillin capsule rigide, Ecocillin capsule molli, Bactocin ed LJ Lacto.

Come scegliere il probiotico per la salute intima

Noi di VediamociChiara lo diciamo sempre: evitiamo il fai da te e chiediamo al medico o al farmacista. Esistono, infatti, moltissime versioni e formulazioni dei probiotici: integratori, farmaci e dispositivi medici, per cui non è facile orientarsi.

Sicuramente si deve leggere bene l’etichetta e verificare sia il ceppo batterico che la concentrazione. Il ceppo batterico è dichiarato sulla confezione e deve essere tra quelli consigliati per la patologia.

Le formulazioni locali come le capsule vaginali, sono sicuramente più efficaci a livello locale, perché possono essere considerate un’arma d’attacco e in base al tipo di trattamento si possono scegliere quelle molli o quelle dure. Consigliamo le forme in capsule molli per le donne meno attive e già in menopausa perché l’olio emolliente in esso contenuto può fungere da lubrificante e lenitivo contro la secchezza intima, tipica dell’età. La forma in capsule rigide invece si presta per le donne attive ed in età fertile.

Redazione VediamociChiara 

Take Home Message – Il probiotico che non ti aspetti
I probiotici hanno un ampio spettro di applicazione dall’intestino al benessere intimo. Quando scegliamo un probiotico per la salute intima dobbiamo sempre verificare che contenga il ceppo batterico giusto come il Lactobacillus Plantarum P 17630, che è indicato per questo uso.

Tempo di lettura: 1′

Ultimo aggiornamento: 21 aprile 2021

Voto medio utenti

2 Commenti

    • Ciao Maria, intanto grazie per il tuo commento.

      La cosa migliore che ci sentiamo di consigliarti è di parlare del tuo problema con il tuo medico di fiducia. Saprà sicuramente risponderti al meglio oppure indirizzarti da uno specialista, anche per la dieta migliore da seguire.

      Continua a seguirci se vuoi, ci trovi anche su tutti i Social e comunque sempre online 😉

      A presto e buon tutto!

      ps se ti va tienici aggiornate.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui