Esistono cure dolci per la cistite?

46309

cure dolci per la cistiteAlzi la mano chi non ha mai sofferto di cistite? Purtroppo per noi donne (ma anche gli uomini ne possono soffrire) la cistite è un disturbo ricorrente. Una buona regola è come sempre uno stile di vita sano che possiamo riassumere in poche indicazioni fondamentali

Vescica e intestino condividono un’area particolarmente delicata del nostro organismo e spesso l’ipersensibilità dell’uno si ripercuote sull’altra e viceversa. Per questo, se soffri di cistite, oltre ad evitare alcuni alimenti particolarmente irritanti come i cibi speziati, la cioccolata, gli alcolici e il caffè, ti consigliamo, in primo luogo, di seguire una dieta che privilegia cibi ricchi di:

  • Fibre, perché evitano episodi di stitichezza che facilitano l’infezione
  • Bioflavonoidi come limoni, uva, prugne, pompelmo, albicocche, ciliegie e more, per il potere acidificante sull’urina
  • Betacarotene come le carote e i pomodori.

Il secondo consiglio inevitabile è quello di bere molta acqua, non solo perché bere fa bene a prescindere, ma anche per “diluire” in qualche modo la carica batterica. Se l’acqua ti annoia, puoi bere delle tisane diuretiche e le acque aromatiche.

Il terzo suggerimento è quello di non trattenere a lungo l’urina, insomma quando “scappa la pipì” è sempre meglio andare a farla, se è possibile.

Un suggerimento in più per combattere la cistite

Ti consigliamo poi di usare una biancheria intima di fibre naturali; se possibile dovresti preferire anche gli assorbenti di cotone e poi è bene scegliere detergenti intimi delicati.

Infine, anche se la stagione estiva è ormai arrivata e il caldo si fa sentire, ricordati di cambiare sempre il costume dopo il bagno, perché l’umidità favorisce la proliferazione dei batteri e quindi l’odiata cistite.

Ma quando queste semplici regole preventive non sono sufficienti si può ricorrere all’aiuto di un integratore davvero speciale.

Il mix antibatterico e antiossidante di rubis ® lo rende un grande alleato delle donne che vogliono combattere la cistite. Da un parte, infatti, svolge una potente azione antibatterica e rendendo le urine acide creando un ambiente poco “gradevole” per i batteri; dall’altra ha un’azione antiossidante e antiinfiammatoria.

Come integratore rubis ® può favorire il mantenimento dei meccanismi fisiologici protettivi del tratto urinario stesso creando condizioni sfavorevoli all’instaurarsi di processi infettivi/infiammatori come le cistiti.

Consigli d’uso Si consiglia di assumere il contenuto di una bustina sciolta in abbondante acqua (circa 250 ml), una o due volte al giorno, preferibilmente lontano dai pasti.

N.B. non superare la dose giornaliera consigliata. Tenere fuori dalla portata dei bambini al di sotto dei tre anni di età. Gli integratori alimentari non vanno intesi come sostituti di una dieta varia ed equilibrata e di un sano stile di vita. Per l’uso del prodotto durante la gravidanza e l’allattamento si consiglia di sentire il parere del medico. Non assumere in caso di allergia nota o presunta verso uno o più dei componenti.

Per conoscere meglio il mondo della fitoterapia puoi visitare il sito Cristalfarma

>>> Per un approfondimento sulla cistite si rimanda al sito ISS – Istituto Superiore di Sanità

 

Redazione VediamociChiara

Take Home Message
La cistite, soprattutto quella ricorrente, si combatte più facilmente se usiamo a nostro vantaggio tutta la potenza della natura. Ci sono infatti dei principi attivi naturali che ci aiutano a contrastarla, anche nel caso in cui la cura preveda gli antibiotici. Come ad esempio il mirtillo rosso e il melograno presenti in rubis ®

Tempo di lettura: 1′

Ultimo aggiornamento: 7 luglio 2020

Voto medio utenti

7 Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui