Check up prima dei 20 anni

200489

Ci sono dei giorni in cui ti senti una Dea e altri in cui sei convinta che sarebbe stato meglio nascere maschio? Non dimenticare di volerti bene facendo un regolare check-up!

Hai scoperto “le rosse”, hai imparato a conoscere i tempi del tuo corpo e sai come funziona il ciclo mestruale. Sai tutto sull’ovulazione. Bene, ma questo non vuol dire evitare il medico, del quale non puoi farne a meno se hai deciso, ora che ti affacci alle tue prime esperienze sessuali, di usare un anticoncezionale, magari ormonale.

In questo caso visita ginecologica (anche se non hai mai avuto rapporti sessuali) e analisi del sangue diventano obbligatorie!

Check up prima dei 20 anni – La visita ginecologica

La visita ginecologica è il primo passo, non solo perché è importante per la salute, ma anche perché è un’occasione per imparare a conoscere meglio gli anticoncezionali e per parlare di prevenzione, soprattutto quella legata alle malattie sessualmente trasmissibili (MST).

A questa età si cresce in fretta: non siamo più bambine, presto non saremo più ragazze e tutti ci vedranno come donne. Si passa, in men che non si dica, dall’andare dal pediatra accompagnate dai genitori, ad aver bisogno (o semplicemente, curiosità) di una visita ginecologica. “Come passa il tempo…” direbbe tua madre.

Se con i tuoi genitori hai un rapporto smart, puoi scegliere di farti accompagnare da loro (in genere sono le mamme le migliori complici delle figlie in questo genere di cose), oppure da tua sorella, tua zia, o semplicemente un’amica. Ma se lo preferisci, puoi anche scegliere di andare da sola, e questo anche nel caso in cui tu sia minorenne (meno di 18 anni) e anche nel caso in cui tu non abbia mai avuto rapporti sessuali (“vergine”, come si usa dire).

Check up prima dei 20 anni – Il consultorio, un alleato sotto casa

Presenti sul territorio nazionale dagli anni ‘50, i consultori sono strutture pubbliche e private nate grazie all’AIED (Associazione Italiana per l’Educazione Demografica), con l’obiettivo di prendersi cura delle donne. Qui si effettuano visite, si prescrivono analisi e se serve anche anticoncezionali. Ad accogliervi trovate ginecologi, psicologi, ostetriche. Il servizio è gratuito e non servono ricette mediche. Nel consultorio puoi chiedere consigli sull’igiene intima, fare la visita ginecologica, parlare di contraccezione e di malattie sessualmente trasmissibili.

Ma è anche il posto dove puoi, senza essere giudicata, chiedere informazioni sull’interruzione di gravidanza.

(N.B. le analisi qui elencate sono indicative. Prima di procedere va consultato il proprio medico di fiducia).

Check up prima dei 20 anni – Visita ginecologica

La visita ginecologica consiste in diverse fasi:
1) l’anamnesi. Si tratta di una piccola intervista, informale, ma molto accurata, grazie alla quale il medico raccoglierà le informazioni sulla tua storia clinica, sulla familiarità con alcune malattie, ma anche sul tuo stile di vita, come ad es. sport praticati e cattive abitudini (fumo, alimentazione, etc.);
2) la visita vera e propria. Se si tratta della prima volta proteste avvertire un po’ di disagio. Seguite le indicazioni del medico, spogliatevi, distendetevi sul lettino, respirate profondamente. Al resto penserà il medico.
3) la visita senologica. Se si tratta della vostra prima visita, fatevi insegnare la tecnica per l’autopalpazione che potete fare a casa, in tutta tranquillità.

Se state pensando ad una contraccezione ormonale (pillola, cerotto, anello, impianto etc. ) il medico vi prescriverà di certo delle analisi per monitorare lo stato di salute generale.

Leggi anche…“Check-up – introduzione


Cristina Perrotti e Massimo Danti


Take Home Message
Check up prima dei 20 anni – Anche se questa è l’età in cui si scoppia letteralmente di salute, ci sono degli appuntamenti con il medico ai quali non puoi dire di no, soprattutto se hai scelto una contraccezione ormonale (ad es. la pillola o il cerotto). Una visita ginecologica e degli esami del sangue sono obbligatori in questo caso. Un aiuto per fare il primo passo può venire dai consultori pubblici. Ce ne sono in tutto il territorio nazionale; cerca quello più vicino a te, sono gratuiti, non hai bisogno di ricette mediche per entrare e neanche di essere maggiorenne.

Tempo di lettura: 50”

Ultimo aggiornamento: 20 ottobre 2019

Voto medio utenti

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui