martedì, 28 Maggio 2024

Hai Paura della Tua Prima Visita Ginecologica?

Prima visita ginecologica - Hai paura? - VediamociChiara

La ginecologa/il ginecologo/ è il medico che segue la salute della donna, del suo apparato genitale.

Per questo è importante che ogni ragazza riesca a comprendere l’importanza che questa figura ha.

Prima visita ginecologica – Chi è il ginecologo?

Il ginecologo è quel medico che ha studiato un particolare ramo della medicina legato alla salute della donna e di tutto il suo apparato genitale. Per questo è importante che ogni ragazza, in procinto di diventare una vera e propria donna, riesca a comprendere l’importanza che questa figura deve avere nell’ambito del rapporto col proprio corpo.

Per la delicatezza delle problematiche trattate molte donne si rifiutano di prenotare una visita fin quando non è necessaria. In realtà non siamo giudici di nessuno, ma solo medici, e in quanto tali abbiamo a cuore solo la salute delle pazienti, aiutandole a comprendere e saper affrontare con tranquillità argomenti delicati. Come la regolarità del ciclo mestruale, le infezioni vaginali,i dolori o gonfiori alle parti intime. Così come i vari metodi contraccettivi e le malattie sessualmente trasmissibili,.

Prima visita ginecologica – Come si sceglie il ginecologo?

La scelta del ginecologo è un tema di primaria importanza, troppe volte sottovalutata. In primo luogo possiamo scegliere se preferiamo una ginecologa, con la quale forse è più facile instaurare un rapporto di confidenza. Questo soprattutto se è la prima volta che effettua una visita ginecologica. Oppure un ginecologo, con il quale forse può essere più facile avere un rapporto più distaccato.

Il ginecologo o la ginecologa, così come qualsiasi altro medico, deve avere una specifica e attestata formazione. Bisogna evitare di incorrere nell’errore di rivolgersi a quello che tutti chiamano “medico di fiducia” per qualsiasi tipo di problema. Perché se una donna ha bisogno di una visita ginecologica, non può andare dall’amico Pediatra, o Dietologo. Le serve un vero e proprio ginecologo. Tuttavia è normale che il ginecologo diventi il medico di riferimento della donna: la seguirà dai 18 ai… 90 anni!

La scelta dipende anche dal tipo di rapporto che si riesce ad instaurare col ginecologo. Dunque alla capacità che si ha nel creare un rapporto di fiducia reciproco, che porta la donna a parlare e raccontarsi senza timore, e il ginecologo, a spiegare, accompagnare e – se necessario –  tranquillizzare la paziente, rispetto il proprio problema.

Bisogna ricordare sempre che il ginecologo è tenuto all’assoluta segretezza e al pieno rispetto della privacy della persona che ha in cura.

Prima visita ginecologica – In cosa consiste il dialogo col ginecologo?

La fase principale della visita ginecologica è il dialogo medico- paziente.

Il problema più comune che accade all’interno di uno studio ginecologico è che la paziente – spesso se in giovane età – non sappia cosa dire al ginecologo, o addirittura non voglia parlarci.

E’ necessario mettere da parte ogni tipo di vergogna e fornire al medico tutte le informazioni che gli sono utili per una corretta valutazione dello stato della persona. Mestruazioni regolari o irregolari, data dell’ultima mestruazione, malattie o interventi chirurgici passati, eventuale assunzione di farmaci, se si è fumatore o no. E, soprattutto, se si sono avuti – e quando – rapporti sessuali. Bisogna ricordarsi che il ginecologo non è lì per giudicare o rimproverare – è un medico che ha il solo compito di aiutare – per questo è importante essere sinceri e quanto più dettagliati possibile nel dialogo, il vostro corpo merita che voi ne abbiate cura.

Prima visita ginecologica – Come si svolge?

Molte donne hanno paura di provare dolore, oltre che vergogna, ma bisogna sottolineare che molto dipende dall’abilità e dalla delicatezza che il ginecologo ha nell’approcciarsi alle pazienti.

La prima cosa che succede durante una visita è parlare. La paziente non si siede immediatamente sul lettino. Prima davanti la scrivania. Qui il medico chiederà informazioni sullo stile di vita, su come conduce la loro giornata tipo e quali malattie ha avuto fin dall’infanzia. Solo dopo aver parlato ha inizio la vera e propria visita ginecologica. Questo può consistere in un esame esterno, quindi un controllo all’addome o ai genitali esterni, per verificare eventuali infezioni o gonfiori. O un esame interno, più delicato, perché prevede appunto la verifica dello stato di utero, ovaie e tube. Questo tipo di esame può essere effettuato direttamente dal ginecologo, o tramite lo speculum, uno strumento che permette di vedere l’interno della vagina.

Prima visita ginecologica – Che succede dopo?

Al termine della visita, qualora fosse emersa qualche condizione particolare, vi sarà la prescrizione di eventuali terapie, farmaci o contraccettivi. Anche in questo caso ritorna l’obbligo di parlare. Che per il medico consiste nello spiegare proprietà, azione, modalità d’uso ed eventuali effetti collaterali di ciò che si assume. Mentre per la paziente l’obbligo di chiedere spiegazioni, anche solo di una singola parola qualora fosse necessario. Perché è fondamentale che lei a comprenda pienamente quanto le viene detto e/o prescritto.

Redazione VediamociChiara
© riproduzione riservata


Take Home Message
Prima visita ginecologica – Il ginecologo è il medico che segue la salute della donna, del suo apparato genitale. Per questo è importante che ogni ragazza riesca a comprendere l’importanza che questa figura. Molte donne hanno paura di provare dolore, vergogna. Bisogna ricordarsi che il ginecologo non è lì per giudicare o rimproverare. Superato questo primo ostacolo è importante chiedere sempre spiegazioni, laddove è necessario per capire al meglio quanto detto e/o prescritto dal medico.

Tempo di lettura: 4 minuti

Ultimo aggiornamento: 27 marzo 2024

Voto medio utenti

Hai una domanda da fare? Scrivi alla nostra ginecologa

Se l’argomento ti interessa iscriviti a VediamociChiara per ricevere ogni mese tutti gli aggiornamenti sulle nostre novità e sui nostri eventi gratuiti

Scopri la convenzione con i farmacisti di RedCare riservata alle iscritte a VediamociChiara

Una risposta

Lascia un commento

 Seguici anche sui nostri nuovi profili social

Resta connesso

I numeri di VediamociChiara

VediamociChiara è il portale scelto da oltre 12 milioni di utenti

I podcast scaricati da VediamociChiara negli ultimi mesi sono oltre 100.000

Il numero delle iscritte al nostro portale ha superato quota 500.000

Se vuoi saperne di più visita la nostra pagina le statistiche di visita di VediamociChiara

I nostri progetti Pro Bono

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors