Secchezza oculare: 4 consigli per combatterla

200999

La secchezza oculare colpisce milioni di persone in tutto il mondo, in prevalenza donne. Ecco perché è importante non sottovalutare questo disturbo e i consigli per combatterlo.

A soffrire di secchezza oculare sono 350 milioni di persone nel mondo. In Italia, ne soffre il 90% delle donne in menopausa. È un problema a cui si presta poco attenzione, tanto che l’Organizzazione Mondiale della Sanità ha definito la sindrome dell’occhio secco uno dei disturbi più ignorati e sottovalutati.

I sintomi della secchezza oculare e i rischi.

I sintomi vanno dal prurito all’arrossamento, fino ad arrivare a dolore e vista offuscata. Se protratta, la secchezza oculare espone gli occhi al pericolo di infezioni come le congiuntiviti. Il film lacrimale, infatti, ha il compito di favorire l’idratazione e l’ossigenazione della cornea e di proteggerla dalle infezioni.

Come combattere la secchezza oculare?

Per combattere il problema, bisogna innanzitutto correggere i fattori di rischio. Per esempio, eliminando tutto ciò che provoca scarsa lacrimazione. Ecco 4 consigli pratici.

1- Regola la luminosità del pc.

La luminosità del monitor va bene se non costringe a chiudere gli occhi perché abbaglia oppure, al contrario, se non obbliga ad avvicinarsi per mettere a fuoco le immagini. Quando lavori al pc, fermati ogni dure ore per un quarto d’ora e ammicca, cioè stringi e apri gli occhi come per fare l’occhiolino, in modo da stimolare la produzione di film lacrimale.

2- Presta attenzione a cosa e a quanto bevi.

Bevi due litri di acqua la giorno, iniziando la mattina: l’acqua migliora l’idratazione dell’occhio. Evita, invece, le bevande alcoliche, soprattutto nelle ore serali. L’alcol favorisce la perdita di liquidi in tutto il corpo, comprese le strutture oculari.

3- Usa le lacrime artificiali e fatti prescrivere il collirio giusto dall’oculista.

Usa tutti i giorni le lacrime artificiali. Scegli le confezioni monodose: non contengono conservanti, sostanze che possono aumentare irritazione e secchezza. La sera fai impacchi con acqua calda. Se l’infiammazione è intensa, serve un collirio ad hoc. Deve, però, prescriverlo l’oculista. Evita il fai-da-te, perché rischi di peggiorare il problema.

4- Per combattere la secchezza oculare, fai attenzione al mascara.

Secondo uno studio presentato dalla Tear Film & Ocular Surface Society (TFOS), dopo 3 mesi di utilizzo, nel 30% degli spazzolini per mascara sono presenti cellule morte, acari e batteri che contaminano il prodotto e contribuiscono a far evaporare il film lacrimale. Almeno una volta al mese, dunque, immergi per qualche ora lo spazzolino in una soluzione di acqua e bicarbonato.

Fonte: Donna Moderna

Cristina Caramma

Take home message
La secchezza oculare colpisce milioni di persone in tutto il mondo, in prevalenza donne. Per combatterla: regola la luminosità del pc; presta attenzione a cosa e a quanto bevi; usa le lacrime artificiali ed evita il fai-da-te; fai attenzione al mascara.

Tempo di lettura: 1′

Ultimo aggiornamento: 4 marzo 2020

Voto medio utenti

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui