martedì, 28 Maggio 2024

Gambe Gonfie: Camminare Ti Aiuta a Stare Meglio

Gambe Gonfie: Camminare Ti Aiuta a Stare Meglio

Se soffri di gambe gonfie camminare può essere una valida soluzione

Per dare sollievo alle gambe gonfie, camminare è un vero toccasana. Il movimento, infatti, riduce la stasi venosa, causa del problema.

Le donne sono le più colpite, specie se in sovrappeso….

Spesso le gambe gonfie si accompagnano a una sensazione di pesantezza e stanchezza. Di conseguenza, viene spontaneo, a chi ne soffre, cercare il riposo. Questa però non è la soluzione ideale, perché si rischia di peggiorare la situazione. Per chi soffre di gambe gonfie, camminare diventa dunque indispensabile.

Quali sono le cause delle gambe gonfie?

Le gambe si gonfiano quando la stasi venosa aumenta. Ciò avviene perché il volume di sangue che dagli arti inferiori ritorna verso il cuore e polmoni si riduce. Questo ristagno di sangue provoca:

  • aumento di pressione nelle vene degli arti inferiori
  • ristagno di liquidi a livello di piedi, caviglie e gambe accompagnato da gonfiore e senso di pesantezza.

La perdita di elasticità del sistema venoso, inoltre, provoca la formazione di varici, o vene varicose, e delle teleangectasie. Si tratta di dilatazione delle piccole venule che diventano gonfie e dolorose. Sono di colore bluastro, visibili sulla superficie della pelle, e hanno una forma tortuosa.

Talvolta problemi del sistema venoso si associano a quelli del sistema linfatico. Quando ciò avviene, il gonfiore e la pesantezza alle gambe assumono un’entità maggiore. Possono comparire crampi notturni, prurito e dolore agli arti inferiori.

Quali sono i fattori di rischio?

Tra i fattori scatenanti ci sono:

  • l’età, più si va avanti e più la circolazione peggiora
  • l’abitudine di usare i tacchi alti
  • l’utilizzo di indumenti troppo stretti
  • il fumo
  • un lavoro che costringe a stare molte ore in piedi
  • le temperature elevate (nella stagione calda il disturbo è più frequente)
  • la sedentarietà e il sovrappeso.

Gambe gonfie: Camminare, devo proprio?

I fastidi provocati dalle gambe gonfie, inducono a cercare il riposo, a letto o sul divano, perché effettivamente ciò dona un temporaneo sollievo.

Ma non è una soluzione che a lungo termine può portare un reale beneficio: il gonfiore è determinato dalla stasi del sangue venoso, dovuto a una perdita di elasticità del sistema venoso. Diminuendo l’attività fisica, rischiamo solo di indebolire ulteriormente le vene e peggiorare la circolazione locale. Pertanto, camminare deve diventare un imperativo.

Inoltre, quando si è costretti a stare seduti per parecchio tempo, e non ci si può alzare, è utile contrarre e rilasciare i muscoli dei polpacci; questo movimento diminuisce la stasi e favorisce il ritorno del sangue venoso.

Gambe gonfie: camminare, e poi?

Per chi soffre di vene varicose diventa utile adottare alcuni comportamenti per migliorare la circolazione, oltre a ridurre il rischio di perdita dell’elasticità venosa.

Quindi, oltre a camminare o comunque a svolgere un’attività fisica regolare (nuotare, andare in bicicletta), è fondamentale:

  • controllare il proprio peso corporeo seguendo una dieta sana: occorre aumentare il consumo di cereali integrali, frutta e verdura (soprattutto d’estate) ed evitare di introdurre troppo sale durante la giornata (il sale trattiene i liquidi)
  • scegliere le scarpe giuste: evitare tacchi troppo alti, soprattutto d’estate; la posizione assunta a causa dei tacchi favorisce il ristagno del sangue venoso
  • evitare le sigarette: il fumo è deleterio e rappresenta un fattore di rischio per sviluppare patologie del sistema venoso
  • variare spesso la posizione: una posizione statica, mantenuta troppo a lungo, che sia in piedi o seduti, stressa le vene e favorisce la stasi.

Redazione VediamociChiara
©️ riproduzione riservata

>>> Tra le fonti di questo articolo segnaliamo:

>>> Articoli correlati:

Credits immagine

 

Take Home Message
Quello delle gambe gonfie è un disturbo che colpisce soprattutto le donne, specie se in sovrappeso. Spesso le gambe gonfie si accompagnano a una sensazione di pesantezza e stanchezza. Di conseguenza, viene spontaneo, a chi ne soffre, cercare il riposo. Questa però non è la soluzione ideale, perché si rischia di peggiorare la situazione. Per chi soffre di gambe gonfie, camminare diventa dunque indispensabile.

Tempo di lettura: 4 minuti

Ultimo aggiornamento: 29 aprile 2024

Hai una domanda da fare? Scrivi alla nostra ginecologa

Se l’argomento ti interessa iscriviti a VediamociChiara per ricevere ogni mese tutti gli aggiornamenti sulle nostre novità e sui nostri eventi gratuiti

Scopri la convenzione con i farmacisti di RedCare riservata alle iscritte a VediamociChiara

Lascia un commento

 Seguici anche sui nostri nuovi profili social

Resta connesso

I numeri di VediamociChiara

VediamociChiara è il portale scelto da oltre 12 milioni di utenti

I podcast scaricati da VediamociChiara negli ultimi mesi sono oltre 100.000

Il numero delle iscritte al nostro portale ha superato quota 500.000

Se vuoi saperne di più visita la nostra pagina le statistiche di visita di VediamociChiara

I nostri progetti Pro Bono

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors