martedì, 28 Maggio 2024

Perimenopausa – Sintomi, Faq e Approfondimenti

sintomi della perimenopausa

Perimenopausa: Sintomi, faq e approfondimenti. Risponde la prof.ssa Rossella Nappi

In questo spazio abbiamo messo a punto con la prof.ssa Nappi la lista delle domande più frequenti sulla perimenopausa e sui disturbi della menopausa

Tra i sintomi della perimenopausa possiamo inserire anche la secchezza vaginale?

La secchezza vaginale è un fenomeno tipico della perimenopausa (la fase che precede la menopausa vera e propria) ed è anch’esso dovuto alla diminuzione degli estrogeni nell’organismo. Al di là di eventuali terapie specifiche, sempre dietro indicazione medica, possono essere utili dei lubrificanti vaginali o dei reidratanti.

Non riesco più a perdere peso, può essere uno dei sintomi della perimenopausa ?

Sicuramente la perimenopausa può esserne la causa, in quanto l’organismo comincia a “ridurre i consumi” di energia. Se si desidera mantenere il proprio peso, accanto alla supplementazione con dei nutraceutici specifici per i disturbi della perimenopausa è bene svolgere regolarmente un’attività fisica, che risvegli e riattivi il metabolismo e rivolgersi ad un nutrizionista o ad un dietologo per capire quali cibi privilegiare e quali ridurre o evitare.

Il mio ciclo è diventato “ballerino”, cosa può essere accaduto?

E’ probabile, infatti, uno dei primi sintomi della perimenopausa è proprio l’irregolarità del ciclo che in alcuni mesi si accorcia e in altri si allunga, con eventuali variazioni significative anche in termini di flusso più o meno abbondante.

Dopo quanti mesi consecutivi senza ciclo si entra in menopausa?

Dopo 12 mesi consecutivi.

Non vorrei prendere ormoni per prevenire i disturbi e i sintomi della perimenopausa /menopausa, cosa posso usare in alternativa?

Per prima cosa è sempre bene consultare il medico che saprà indicare la soluzione migliore per il nostro stato di salute. In ogni caso, se non si vuole ricorrere alla TOS, è possibile scegliere soluzioni naturali come i nutraceutici specifici.

Da qualche tempo mi capita di avere problemi di sudorazioni notturne, a cosa può essere dovuto?

Le sudorazioni notturne sono molto frequenti come sintomi della perimenopausa, dovute al calo degli estrogeni e possono essere contrastate in modo efficace con la TOS, o, se si preferisce una scelta più naturale, con l’assunzione di fitoestrogeni.

Quali sono i sintomi più frequenti che fanno sospettare l’inizio della perimenopausa?

Tra i sintomi più frequenti, che però non si verificano necessariamente tutti insieme ci sono: il ciclo irregolare, che può anticipare o posticipare in modo significativo, le vampate di calore e le sudorazioni notturne. Ma anche un senso generale di irritabilità e insonnia, l’aumento del peso e altri fenomeni connessi come la secchezza vaginale e disturbi urogenitali.

Ho sentito parlare dei nutraceutici per contrastare gli effetti dei disturbi della perimenopausa, sono una valida soluzione?

Certamente, anche se per alcune donne sono più efficaci e per altre meno. I nutraceutici sono degli integratori alimentari realizzati con le tecnologie proprie delle aziende farmaceutiche. Rispettano quindi delle severe norme di sicurezza. Sono composti da nutrienti che hanno comprovate capacità di prevenzione o contrasto di alcuni disturbi e o patologie. Sono in grado rendere rapidamente disponibili la o le sostanze temporaneamente o stabilmente carenti nell’organismo.
Nel caso della perimenopausa ad esempio, un buon nutraceutico deve contenere fitoestrogeni per ridurre i disturbi vasomotori. Antiossidanti per contrastare l’aumento di peso. Vitamine per integrare quelle mancanti e altre sostanze come la passiflora per tenere a bada l’insonnia e gli sbalzi d’umore.

Come mai la pelle, i capelli e le unghie perdono di tono durante la perimenopausa?

La diminuzione degli estrogeni ha anche come effetto collaterale la perdita di sostanza e tono per quanto riguarda la pelle, i capelli e le unghie.

Le risposte sono a cura della Prof.ssa Rossella Nappi ginecologa ed endocrinologa e responsabile della SSD di PMA, Endocrinologia Ginecologica e Menopausa ad alta complessità del Policlinico San Matteo dell’Università di Pavia e Presidente della Società Internazionale della menopausa imsociety.org
© riproduzione riservata

>>> Tra le fonti di questo articolo segnaliamo:

>>> Articoli correlati:

>>> Per un ulteriore approfondimento consulta la nostra sezione interamente dedicata al tema della ”Menopausa”.

Take Home Message
Sintomi della perimenopausa – La perimenopausa è una fase di passaggio per l’intero organismo femminile, durante la quale si verificano alcuni disturbi molto comuni, che è possibile prevenire rivolgendosi al medico, che ci prescriverà la cura più adatta alle nostre esigenze.

Tempo di lettura: 6 minuti

Ultimo aggiornamento: 11 marzo 2024

Voto medio utenti

Hai una domanda da fare? Scrivi alla nostra ginecologa

Se l’argomento ti interessa iscriviti a VediamociChiara per ricevere ogni mese tutti gli aggiornamenti sulle nostre novità e sui nostri eventi gratuiti

Scopri la convenzione con i farmacisti di RedCare riservata alle iscritte a VediamociChiara

2 risposte

  1. Interessante questo articolo, ho letto in più punti il riferimento ai fitoestrogeni, mi sembrano un valida alternativa agli ormoni, sentirò il medico.

Lascia un commento

 Seguici anche sui nostri nuovi profili social

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors