domenica, 21 Aprile 2024

Sintomi della Post Menopausa

Sintomi della post menopausa - Quali sono? - VediamociChiara

La terza età è un’età ringiovanita. Ma non bisogna abbassare la guardia

Ornella Muti, Laura Morante, Isabella Rossellini, tra le italiane. Kim Cattrall (la Samantha di Sex & the City), Kim Basinger e Sharon Stone, tra le straniere. L’elenco delle donne 60enni davanti alle quali, dopo aver letto la data di nascita, rimaniamo esterrefatte è lungo. Ma davvero hanno tutte (più o meno) 60 anni? Già. Le nuove 60enni ci insegnano molto. Ma non solo tra le VIP, anche le tante donne anonime che incontriamo tutti i giorni.

Sintomi della post menopausa – Il terzo tempo

Oggi i 60 sono considerati, a buon diritto, il “terzo tempo”: donne più attive, con più tempo libero a disposizione, che amano spendere al meglio. Per se stesse, insieme il partner o con gli amici. Tutto questo grazie anche ad una una situazione economica più stabile. Indubbiamente più serene.

Una situazione impensabile anche solo qualche decennio fa, quando questa l’età, era liquidata con una parola che oggi suona come un’offesa, senilità.

La vita cambia, ma che succede al nostro corpo?

A questa età i principali sintomi menopausali diminuiscono, la fase di transizione, la menopausa, è alle spalle, gli ormoni si sono assestati. Basta vampate (anche se circa il 20% delle donne riferisce sintomatologia vasomotoria anche in questi anni), basta sbalzi d’umore, ansia e insonnia.

Ma attenzione, perché le modificazioni biochimiche e ormonali di questa fase espongono al rischio di patologie specifiche, come l’osteoporosi, l’atrofia vulvovaginale, (o Atrofia Genitourinaria), che rischia di compromettere la quantità e la qualità dei rapporti intimi ma anche ai sottovalutati rischi cardiovascolari e ai problemi di depressione.

Sintomi della post menopausa – Mi voglio bene, anche a 60 anni!

Se siamo entrate da tempo nell’ottica di un costante sguardo rivolto verso noi stesse, anche grazie all’aiuto di regolari checkup medici, abbiamo seminato bene. Controlli periodici e atteggiamento positivo sono il giusto binomio per arrivare in forma all'”età dell’oro”.

Un regolare checkup riduce i rischi legati a tutte le malattie, connessi con l’avanzare dell’età. Quindi visita ginecologica, visita senologica (ecografia e mammografia) e le giuste cure riservate ai disturbi dell’apparato uro-genitale. Oggi le cure sono disponibili, basta parlarne con il proprio medico o con il proprio ginecologo.

Quindi, per sfoggiare tutto il bello di questi 60 anni, continuare a volersi bene è la parola d’ordine (non a caso #miVoglioBene è anche il nostro hashtag), senza dimenticare lo svago e il cibo per la mente: letture, fine settimana, viaggi, ma anche cinema e teatro.

La curiosità verso tutto quello che succede intorno a noi è l’ingrediente segreto per vivere pienamente questa terza – meravigliosa – età!

Redazione VediamociChiara
©️ riproduzione riservata

Take Home Message
Sintomi della post menopausa – Oggi le nuove 60enni hanno stravolto il concetto di senilità. La terza età è un’età ringiovanita. Ma non bisogna abbassare la guardia, perché i rischi, lontane dalla protezione assicurata dagli ormoni, ora a riposo, sono in agguato. Controlli periodici e cure, anche per i disturbi dell’apparato genitale, come l’atrofia vulvo vaginale.

Tempo di lettura: 2 minuti

Ultimo aggiornamento: 30 marzo 2023

Voto medio utenti

Hai una domanda da fare? Scrivi alla nostra ginecologa

Se l’argomento ti interessa iscriviti a VediamociChiara per ricevere ogni mese tutti gli aggiornamenti sulle nostre novità e sui nostri eventi gratuiti

Scopri la convenzione con i farmacisti di RedCare riservata alle iscritte a VediamociChiara

Una risposta

  1. mi voglio bene, è proprio questa la formula magica, a tutte le età (io ho 57 anni e vi seguo sempre!)

 Seguici anche sui nostri nuovi profili social

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors