Le emozioni in menopausa

Le emozioni in menopausaSbalzi umorali, irritabilità, sconforto, e anche depressione … Un bouquet di sensazioni negative! Quante donne hanno sofferto di un periodo triste attraversando la menopausa? Spesso si tratta di malesseri dovuti al contesto culturale in cui si vive. Ma oggi noi donne del III millennio possiamo fare molto per cambiare il mood.

Un’esplosione di emozioni…

In Italia le donne in menopausa sono circa 10 MILIONI. Dieci milioni di emozioni all’ennesima potenza, che farebbero ammutolire persino i laboriosi parolieri di Lucio Battisti! 

Instabilità emotiva e disturbi del sonno, irritabilità, ansia, cadute del tono dell’umore, difficoltà di concentrazione, etc…. Ma perché tutta questa abbondanza di emozioni? Si tratta di “manifestazioni” riconducibili al deficit estrogenico. Ma non solo, visto che trovano spesso una miccia nel contesto individuale e culturale della donna. Tante le situazioni familiari particolari in cui ci si può trovare a vivere intorno ai 50 anni: lutti, separazioni, i figli che lasciano il nido, i genitori che invecchiano… Tutti fattori che possono compromettere la qualità della vita della donna, più esposta rispetto all’uomo al rischio di patologia depressiva.

E allora cosa fare per rispondere a questo problema e rendere la singola giornata vitale e anche, perché no, tranquilla? Riportiamo qui di seguito qualche consiglio utile, preso dall’opuscolo ONDA – Osservatorio Nazionale sulla Salute della Donna e di Genere.

Le emozioni in menopausa – Attività sociale

Incontrarsi con le amiche. Andare al cinema e/o a teatro (anche da sole). Iscriversi in palestra. Frequentare un corso di coaching, Ma se serve un aiuto più forte, sentitevi libere di chiedere un consulto ad una psicologa. Spesso un altro punto di vista, obiettivo ed esperto, può fare molto per allontanare la scia negativa in favore di una lettura più rosea della vita. 

Le emozioni in menopausa – Attività fisica

Se praticata con regolarità, ha un’azione positiva sul benessere generale: contrasta i sintomi della menopausa, migliora il riposo notturno, ha effetto benefico sull’umore, riduce il rischio cardiovascolare, osteoporotico e neurodegenerativo. Camminare a passo veloce consente di svolgere attività fisica moderata (si raccomandano 30 minuti per almeno 5 giorni alla settimana).

Le emozioni in menopausa – Coccole per sé e per gli altri

Sì, avete letto bene. Siamo tutte d’accordo sul fatto che mangiare bene e praticare attività fisica produca effetti positivi. Così come uscire con le amiche e gli amici. Ma anche un massaggio, un salto dal parrucchiere, regalarsi un profumo (o l’ultimo rossetto della nostra marca preferita). Parliamo di coccole, e anche di frivolezze. E se vi sembra un consiglio sfrontato, potete sempre indirizzare la vostra energia inespressa facendo del volontariato. Gesti di generosità, rivolti alle persone bisognose, fanno davvero bene e tarano il punto di vista, ristabiliscono altre priorità alle nostre preoccupazioni.

ps per finire, non dimenticate di non stressare i figli: devono vivere la loro vita!

Fonte:

 

Cristina Perrotti

Take Home Message
Sbalzi umorali, irritabilità, sconforto, e anche depressione … Un bouquet di sensazioni negative! Quante donne hanno sofferto di un periodo triste attraversando la menopausa? Spesso si tratta di malesseri dovuti al contesto culturale in cui si vive. Ma oggi noi donne del III millennio possiamo fare molto per cambiare il mood.

Tempo di lettura: 1′

Ultimo aggiornamento: 6 gennaio 2020

Voto medio utenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here