venerdì, 12 Luglio 2024
VediamociChiara-Logo estivo

“Menopausa che Passione”. Le vostre Domande e le tante Soluzioni!

Menopausa che passione

Grande partecipazione di pubblico all’evento dedicato alle soluzioni, anche naturali, per i sintomi della menopausa. Eravate oltre 2000!

E grazie alla vostra partecipazione doneremo 1000€ a Komen Italia

Menopausa che passione: l’evento con il dott. Massimiliano Cazzaniga, Medico chirurgo, Specialista in senologia e prevenzione oncologica, ha stimolato molte domande, non poche quelle legate alla vasta scelta dei rimedi per far fronte ai sintomi tipici della menopausa, comprese le soluzioni più naturali, preferite dalle donne che non vogliono o non possono usare gli ormoni della TOS. Un argomento molto sentito anche nel mese di ottobre, dedicato alla prevenzione del tumore al seno. 

La menopausa non è una malattia e i rimedi ci sono!

La premessa a cura del dottor Cazzaniga è stata illuminante: la menopausa non è una malattia, l’altra buona notizia è che ci sono degli integratori naturali molto efficaci per far fronte alla tipica sintomatologia. Durane l’evento il dottor Cazzaniga ha risposto alle tante domande arrivate in diretta, tantissime, che spaziavano dal problema dell’aumento di peso, alla stanchezza, problemi di memoria e le ragioni che li generano:

Gli ormoni fanno un sacco di cose nel corpo femminile, si tratta di una specie di “cibo”, anche per la salute del cervello.

Le vostre domande

Ecco una selezione di domande che avete sottoposto ieri durante il nostro evento:

D. E’ normale avere le vampate, ma quante al giorno?
dott. Cazzaniga: Averne è normale. Non è solo un problema di numero, ma anche di intensità. Considerato che la casistica è molto ampia e che ci sono donne che non ne hanno affatto.

D. Avere casi in famiglia predispone al tumore al seno. Ma qual’è la fascia di età più a rischio?
dott. Cazzaniga: Il rischio di avere un tumore al seno è alta tra i 50 e i 70 anni. I tumori nati in questa fase sono in realtà nati in precedenza, quando la donna non era ancora in menopausa.

D. E’ vero che le donne che soffrono di caldane sono più a rischio di infarto? E’ vero che Remifemin può aiutare?
dott. Cazzaniga: Il calo degli estrogeni porta ad un indurimento dei vasi sanguinei. Un apparato circolatorio più “rigido”, dovuto alla menopausa, possono condurre a rischi maggiori, non tanto le caldane. Per quanto riguarda Remifemin, dopo la TOS è uno degli integratori più efficaci, che io prescrivo regolarmente.

Per tutte le donne che non hanno potuto partecipare all’evento, trovate la registrazione integrale (1 ora ca.) sui nostri canali Social: Facebook e Youtube.

Redazione VediamociChiara
©️ riproduzione riservata

Take Home Message
L’evento con il dott. Cazzaniga ha stimolato molte domande, non poche quelle legate alla vasta scelta dei rimedi per far fronte ai sintomi tipici della menopausa, comprese quelle più naturali, preferite dalle donne che non vogliono o non possono usare gli ormoni della TOS. 

Tempo di lettura: 3 minuti

Ultimo aggiornamento: 22 aprile 2024

Voto medio utenti

Hai una domanda da fare? Scrivi alla nostra ginecologa

Se l’argomento ti interessa iscriviti a VediamociChiara per ricevere ogni mese tutti gli aggiornamenti sulle nostre novità e sui nostri eventi gratuiti

Scopri la convenzione con i farmacisti di RedCare riservata alle iscritte a VediamociChiara

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 Seguici anche sui nostri nuovi profili social

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors