mercoledì, 28 Febbraio 2024

Lundbeck Italia lancia la campagna #CambiaLaTuaRelazioneConLemicrania

Per aiutare le persone che vivono con emicrania a migliorare il proprio rapporto con la malattia e sensibilizzare chi non ne conosce gli aspetti più debilitanti

Lundbeck Italia, azienda farmaceutica specializzata nella cura dei disturbi del sistema nervoso che da sempre si dedica instancabilmente alla salute del cervello, presenta la campagna #CambiaLaTuaRelazioneConLemicrania per aiutare le persone che vivono con emicrania ad uscire dall’invisibilità e, allo stesso tempo, superare lo stigma associato a questa malattia sensibilizzando chi non ne conosce gli aspetti più debilitanti.

La salute parte dal cervello

Un’iniziativa per raccontare l’impatto sociale, economico e umano dell’emicrania, al secondo posto tra le cause di disabilità nel mondo ma non ancora riconosciuta come patologia seria ed invalidante.

Il momento cardine della campagna sarà l’evento dell’11 giugno:

“La salute parte dal cervello – Affrontiamo la relazione con l’emicrania
tra stigma e qualità di vita”

Evento organizzato da Lundbeck Italia e BAM – Biblioteca degli Alberi Milano, all’interno del suo programma culturale 2023. In questa occasione sarà possibile parlare di emicrania con degli specialisti attraverso dei colloqui informativi gratuiti su prenotazione, fino ad esaurimento posti.

Per conoscere l’impatto (devastante) che questa malattia ha sulla vita delle persone che ne soffrono, sui loro familiari e sull’intera popolazione, dal 15 maggio è online il sito www.cambialatuarelazioneconlemicrania.it. Il portale è dedicato alle persone che vivono con emicrania con l’obiettivo di aiutarle a sviluppare una relazione più sana e consapevole con la malattia, per stimolare una presa di coscienza e invogliare a intraprendere azioni concrete che abbiano un impatto positivo sulla qualità di vita; ricordando sempre come il confronto con gli specialisti sia fondamentale. Oltre al sito, la campagna sarà diffusa sui social, attraverso un coinvolgimento attivo degli utenti per mostrare il proprio sostegno all’iniziativa.

Protagoniste della campagna saranno proprio le persone affette da emicrania, rappresentate da sagome senza volto, con messaggi che esprimono il cambiamento che desiderano nella propria relazione con la malattia.

La sensibilizzazione è il fil rouge che muove e anima la campagna, che intende cambiare la modalità di approccio alla malattia dei pazienti e, soprattutto, di chi non la conosce. Il primo passo per questo cambiamento è una corretta informazione, al fine di individuare stereotipi inesatti e correggerli con certezze e fatti.

L’emicrania colpisce più di un miliardo di persone nel mondo, rappresenta la seconda patologia più disabilitante (in termini di anni vissuti con disabilità) nella popolazione globale e la prima nelle donne tra i 15 e 49 anni.

L’emicrania compromette la sfera lavorativa e professionale, le attività quotidiane, le relazioni con i familiari, gli amici e i partner e quelle del tempo libero, come i viaggi e lo sport, che rischiano di essere limitate dalla paura dell’insorgere di una cefalea. Spesso questa situazione è accentuata dalla difficoltà di esprimere un male apparentemente invisibile, dove chi ne soffre può essere additato come “piagnucolone”, “guastafeste “incapace di gestire lo stress”, o essere associato ad atteggiamenti irritanti e noiosi.

“Con questa campagna – afferma Tiziana Mele, Amministratore Delegato Lundbeck Italia – vogliamo essere al fianco delle persone che vivono con una malattia impattante come l’emicrania, aiutandole ad uscire dall’invisibilità e a migliorare la propria relazione con questa patologia. In Lundbeck crediamo fortemente nel valore di iniziative di questo tipo perché attraverso una corretta informazione possiamo generare consapevolezza, superare stigma e stereotipi e contribuire così alla costruzione di un contesto migliore nel quale ciascuno può vivere al meglio la propria vita.”

L’11 giugno, la campagna raggiungerà la città di Milano, con l’evento “La salute parte dal cervello – Affrontiamo la relazione con l’emicrania tra stigma e qualità di vita” organizzato da Lundbeck Italia e BAM (Biblioteca degli Alberi Milano, un progetto di Fondazione Riccardo Catella) all’interno del programma culturale che BAM offre gratuitamente ai cittadini. Al centro dell’evento vi è la possibilità di effettuare colloqui informativi gratuiti con esperti per parlare di emicrania e di disturbi dell’umore (spesso associati a questa patologia) prenotabili dall’11 maggio sul sito dedicato alla campagna, fino ad esaurimento posti.

Nel fitto programma di iniziative anche i BAM Workshop KIDS and Adults su nutrizione e pratiche di mindfulness; le esibizioni di artisti che racconteranno con linguaggi inclusivi il cambiamento della relazione con l’emicrania e un talk moderato da Raffaella Cesaroni, giornalista a e conduttrice di SKY TG24, a cui parteciperanno: Francesca Colombo, Direttrice Generale Culturale BAM – Biblioteca degli Alberi Milano, Fondazione Riccardo Catella; Liliana Dell’Osso, Professore Ordinario di Psichiatria e Direttrice della Scuola di Specializzazione in Psichiatria dell’Università di Pisa e Presidente Eletta della Società Italiana di Psichiatria; Tiziana Mele, Amministratore Delegato Lundbeck Italia; Alessandro Padovani, Professore Ordinario di neurologia presso l’Università degli Studi di Brescia e Presidente Eletto SIN; Alessandra Sorrentino, autrice del blog “Le parole dell’emicrania”; Cristina Tassorelli, Professore Ordinario di neurologia Università di Pavia, Direttrice del Dipartimento di Scienze del Sistema Nervoso e del Comportamento e della Scuola di Specializzazione in Neurologia.

Per informazioni e prenotazione dei colloqui con esperti:

>>> www.cambialatuarelazioneconlemicrania.it

Lundbeck, azienda farmaceutica multinazionale danese, specializzata nella cura dei disturbi del sistema nervoso, da oltre 70 anni si dedica instancabilmente alla salute del cervello, affinché ogni persona possa essere al proprio meglio. Si tratta di un impegno costante e concreto nella ricerca, nello sviluppo, nella produzione e nella commercializzazione di soluzioni terapeutiche in ambito psichiatrico e neurologico in tutto il mondo. Con oltre 100 anni di storia e con la propria sede principale a Copenaghen, oggi Lundbeck, può contare su circa 5.400 collaboratori in oltre 50 Paesi nel mondo, con un’organizzazione basata sulla centralità delle persone e su una cultura unica, fondata anche sulle sue origini danesi, promuovendo uno spirito di collaborazione e responsabilità sociale e etica. Partendo da questo presupposto, Lundbeck ha riscritto la propria strategia, per sottolineare l’importanza del lavoro che svolge quotidianamente e l’impatto che questo può avere sulla vita delle persone. Oggi più che mai appare evidente come il cervello e la sua salute giochino un ruolo fondamentale nel nostro stato di benessere complessivo, sia sul piano fisico che mentale.

Ufficio StampaClose to Media

  • Cecilia Isella | cecilia.isella@closetomedia.it | M. 348 0990515
  • Matilde Francesconi | matilde.francesconi@closetomedia.it | M. 337 1524898
  • Chiara Sestili | chiara.sestili@closetomedia.it | M. 393 8128094

 

Redazione VediamociChiara
©️ riproduzione riservata

Take Home Message
Lundbeck Italia, azienda farmaceutica specializzata nella cura dei disturbi del sistema nervoso che da sempre si dedica instancabilmente alla salute del cervello, presenta la campagna #CambiaLaTuaRelazioneConLemicrania per aiutare le persone che vivono con emicrania ad uscire dall’invisibilità e, allo stesso tempo, superare lo stigma associato a questa malattia sensibilizzando chi non ne conosce gli aspetti più debilitanti.

Tempo di lettura: 4 minuti

Ultimo aggiornamento: 12 maggio 2023

Hai una domanda da fare? Scrivi alla nostra ginecologa

Se l’argomento ti interessa iscriviti a VediamociChiara per ricevere ogni mese tutti gli aggiornamenti sulle nostre novità e sui nostri eventi gratuiti

Scopri la convenzione con i farmacisti di RedCare riservata alle iscritte a VediamociChiara

Lascia un commento

 Seguici anche sui nostri nuovi profili social

Resta connesso

I numeri di VediamociChiara

VediamociChiara è il portale scelto da oltre 12 milioni di utenti

I podcast scaricati da VediamociChiara negli ultimi mesi sono oltre 100.000

Il numero delle iscritte al nostro portale ha superato quota 500.000

Se vuoi saperne di più visita la nostra pagina le statistiche di visita di VediamociChiara

I nostri progetti Pro Bono

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors