Sessualità in menopausa – Oltre il calo di ormoni

100329

Tutte noi sappiamo bene che una vita sessuale serena e soddisfacente è importante ad ogni età e contribuisce non poco alla qualità della vita e al benessere della coppia, ma sappiamo anche che con il passare degli anni potrebbe manifestarsi una normale diminuzione del desiderio sessuale. Come far fronte a questo cambiamento?

Sessualità in menopausa

La causa sono gli ormoni: diminuiscono i livelli degli estrogeni, il progesterone e il testosterone, quest’ultimo responsabile della lubrificazione della vagina e del desiderio sessuale. Quando i livelli di questo importante ormone diminuiscono è facile che compaia la secchezza vaginale, il sintomo più frequente nelle donne in menopausa; a questo sintomo possono associarsene anche altri molto fastidiosi, come bruciore, prurito, senso di cistite, ecc.

Il rapporto sessuale potrebbe diventare doloroso (Dispaurenia) e il raggiungimento del piacere sessuale non così scontato, anche se non sono poche le donne che raggiungono in menopausa la loro maturità sessuale, arrivando a questa tappa più disinibite e con un maggiore bagaglio di esperienza.

Sessualità in menopausa – Ma la sessualità non è solo una questione di ormoni

Oltre che dalla mancata spinta ormonale, la sessualità può essere influenzata anche da fattori di stress psico-fisico e relazionale:

  • Modificazioni della forma corporea/Perdita di autostima;
  • Interventi chirurgici (ad esempio l’isterectomia, soprattutto se con rimozione delle ovaie);
  • Eventuale uso continuativo di farmaci, malattie croniche e forme tumorali;
  • Dolore per la malattia o la perdita di persone care;
  • Preoccupazioni per la crescita e l’emancipazione dei figli, le condizioni di familiari anziani, 
la situazione economica della coppia;
  • Perdita del ruolo sociale dopo il pensionamento;
  • Difficoltà relazionali, divorzio, vedovanza.


Sessualità in menopausa

Ciascuna donna vive la sessualità a 50 anni in modo diverso, anche con qualche piacevole sorpresa… La sessualità è anche affettività e la capacità di comunicare emozioni non dovrebbe risentire del tempo che passa! Anzi… comunicare col proprio partner, condividendo bisogni e preoccupazioni, è un buon modo per mantenere una vita sessuale soddisfacente nel tempo.

Se con la menopausa non è più il tempo del sesso “mordi e fuggi” basta usare degli espedienti a portata di tutti
Massaggi, lozioni e coccole. Per aumentare l’eccitazione di entrambi i partners, favorendo l’erezione e la lubrificazione, può essere sufficiente concedersi più tempo, farsi un massaggio o anche semplicemente toccarsi e accarezzarsi, coccolarsi a lungo. D’altronde, che fretta c’è? Se poi la secchezza vaginale è un problema ricorrente, oltre alle numerose opzioni di terapia sono disponibili anche tante lozioni per massaggiare e idratare l’intero corpo… genitali compresi!

I potenti esercizi di Kegel

Si tratta di esercizi utili per l’incontinenza urinaria e per scongiurare il prolasso, chiamati Esercizi di Kegel, dal nome del ginecologo statunitense che li ha ideati. Nascono per migliorare il tono muscolare di tutto il pavimento pelvico, quindi anche uterovescica. Ma possono essere usati con grande soddisfazione per migliorare il piacere sessuale e facilitare il raggiungimento dell’orgasmo. L’altro vantaggio è che si tratta di esercizi molto discreti: potete farli anche in ufficio, al contrario degli addominali!

The Secret-Ceres

Una pietra, o meglio un amuleto, per la sessualità femminile. Anche in menopausa. Realizzata secondo i principi della tradizionale Medicina ayurvedica. Ha una forma fallica che garantisce effetti benefici (è utilissima anche dopo il parto). Basta inserirla per un minuto e mezzo, due o tre volte la settimana, il tempo di rilasciare ingredienti fitogenici e minerali che attiveranno un’azione astringente e il rinvigorimento dei tessuti. Non garantisco i risultati… ma hai visto mai!


Cristina Perrotti

Vuoi raccontarci come stai vivendo la tua sessualità in menopausa? Scrivici una mail o iscriviti al blog e condividilo con le altre.

> Per un approfondimento istituzionale visita il sito del Ministero della Salute

> Vuoi saperne di più? Chiedi un consulto alla nostra ginecologa

 

Take Home Message – Sessualità in menopausa
Con la menopausa per alcune donne il sesso cambia: secchezza vaginale, calo del desiderio sessuale, dispaurenia. Il cambiamento è legato al calo di produzione degli ormoni femminili. Per alcune donne non è più il tempo del sesso “mordi e fuggi”. Che fare in questi casi? Per ritrovare una nuova sessualità ci vengono in aiuto molti espedienti: massaggi, lozioni, coccole… e al posto degli antipatici addominali, meglio gli esercizi di Kegel, che aiutano il pavimento pelvico a rimanere in forma.

Tempo di lettura: 1′ e 10”

Ultimo aggiornamento: 21 settembre 2020

Voto medio utenti

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui