lunedì, 27 Maggio 2024

Colpa della Tiroide – I Risultati del nostro Sondaggio

Colpa della tiroide - I risultati del nostro sondaggio - Vediamocichiara

Dal nostro test è emerso che la maggior parte delle donne poco conosce la sintomatologia legata a problemi di tiroide… Ecco i risultati

Abbiamo lanciato un test qualche giorno fa sul nostro blog. Un test che aveva come obiettivo quello di sondare la percezione del disturbo tiroideo, partendo dalla conoscenza dei sintomi. I risultati di questa nostra indagine, che ha coinvolto più di 1400 donne, ha rivelato che i sintomi vengono spesso sottovalutati

I risultati del sondaggio “E se fosse un problema di tiroide?”

Il titolo lo avevamo scelto proprio per far venire qualche dubbio alle nostre lettrici. Ma cosa ci dicono i risultati? Ci dicono che spesso e volentieri la maggior parte delle donne, pur segnalando alcuni disturbi riconducibili a problemi di tiroide, non sente il bisogno di fissare un appuntamento con il proprio medico per fare degli accertamenti sul proprio stato di salute (“Non me ne preoccuperei”, 50%), contro una seconda metà divisa tra chi invece un appuntamento lo fisserebbe (26%) e chi invece proprio non saprebbe cosa fare (“Non so”, 24%).

Questo approccio, soprattutto in quell’età che ci “porta” verso la menopausa (che è anche la fascia che più di altre ha partecipato al sondaggio, (Tra i 40 e i 50 anni, il 44% | Tra i 30 e i 40 anni, il 34% | Tra i 50 e i 65, il 22%)), forse è giustificabile solo dal fatto che spesso si tratta di disturbi comuni, aspecifici, oppure facilmente riconducibili proprio alla menopausa (difficoltà di memoria e concentrazione, tachicardia, stanchezza, irritabilità, etc.).

Che problemi accusano le nostre lettrici?

Tra le partecipanti al test la maggioranza ha evidenziato almeno 5 disturbi che possono essere ricondotti ad una problematica legata alla tiroide:

  • Ti capita di alzarti già stanca e lamentare apatia durante il giorno? (56%)
  • Ti capita di sentirti spesso nervosa e facilmente irritabile? (66%)
  • Soffri di disturbi come diarrea o stipsi? (59%)
  • Diresti che sei insofferente al caldo o al freddo? (57%)
  • Hai problemi di sudorazione (eccessiva o diminuita) (68%)

Che fare allora, lo abbiamo chiesto al nostro esperto

Ne abbiamo approfittato e abbiamo intervistato un esperto in materia, il prof. Vincenzo Toscano,  past president dell’Associazione Medici Endocrinologi (AME).

Gli abbiamo chiesto di indicarci a quali altri sintomi dobbiamo prestare “ascolto”. Ecco qui di seguito la sua risposta:

I sintomi ovviamente sono correlati all’ipo (iportiroidismo) e all’iper funzione tiroidea (ipertiroidismo). L’ipofunzione è più frequente, si caratterizza per tutta una serie di sintomi aspecifici: stanchezza, ritenzione idrica, il cattivo funzionamento intestinale, il gonfiore degli occhi, la caduta dei capelli, etc.

Mentre l’ipertiroidismo si caratterizza soprattutto per eccesso di produzione di calore e per una stimolazione cardiaca, perché gli ormoni tiroidei aumentano la frequenza cardiaca, quindi possibilità di avere extrasistoli etc.

E per quanto riguarda la prevenzione?

Lo abbiamo chiesto sempre al prof. Toscano, che ci ha spiegato che il segreto per un buon funzionamento della tiroide, per evitare l’iperplasia e la formazione di noduli, è costituito dalla giusta dose di iodio nella nostra dieta, secondo l suo parere, si tratta del miglior “supporto terapeutico”.

E ancora:

Questo serve anche e soprattutto alla donna che programma o che sta in gravidanza. Assolutamente fondamentale per assicurare per le prime 16, 20 settimane, un apporto adeguato di ormoni tiroidei al feto.”

Per una corretta diagnosi invece?

È importante quando ci sono delle alterazioni funzionali, che il paziente riporta al medico. Andare ad indagare la tiroide è semplice, basta un TSH Ormone Tireostimolante  per poter dare una risposta ed escludere una patologia tiroidea, ma solo in presenza di sintomi.

Redazione VediamociChiara
© riproduzione riservata

Take Home Message
Colpa della tiroide – I risultati del nostro sondaggio – A seguito del nostro test è emerso che la maggior parte delle donne poco conosce la sintomatologia legata a problemi di tiroide. Abbiamo allora chiesto un approfondimento ad uno dei massimi esperti, il prof. Vincenzo Toscano, presidente dell’Associazione Medici Endocrinologi (AME).

Tempo di lettura: 3 minuti

Ultimo aggiornamento: 02 gennaio 2024

Voto medio utenti

Se l’argomento ti interessa iscriviti a VediamociChiara per ricevere ogni mese tutti gli aggiornamenti sulle nostre novità e sui nostri eventi gratuiti

Scopri la convenzione con i farmacisti di RedCare riservata alle iscritte a VediamociChiara

2 risposte

  1. molto interessanti questi dati… ho fatto il test ma non pensavo che la situazione fosse così critica utile il doppio il vostro impegno a diffondere la tematica Grazie!

Lascia un commento

 Seguici anche sui nostri nuovi profili social

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors