martedì, 27 Febbraio 2024

Emicrania: il Secondo Appuntamento Mensile delle Donne…

Emicrania delle donne

II 70% delle donne in età fertile soffre di “Mal di testa da ormoni” (emicrania). Quali sono le cure?

Nel corso delle diverse fasi della vita e della quotidianità le donne sperimentano importanti fluttuazioni, picchi e astinenza, nei livelli ormonali (estrogeni). Oggi molte ricerche ci dicono che questa danza nei livelli degli estrogeni è un fattore chiave nella patogenesi dell’emicrania, tanto che si parla di “emicrania mestruale”. Un aspetto che influisce negativamente su molti aspetti della vita delle donne (lavoro, tempo libero, sport, relazioni interpersonali, etc.). Soluzioni?

L’emicrania, la malattia delle donne

L’emicrania non è un sintomo ma una malattia neurologica che affligge soprattutto il sesso femminile. Rappresenta la terza patologia più frequente e la seconda più disabilitante del genere umano secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS):

L’emicrania predilige nettamente il sesso femminile manifestando un rapporto donna/uomo pari a 3:1.

(Fonte: EMICRANIA: UNA MALATTIA DI GENERE IMPATTO SOCIO-ECONOMICO IN ITALIA A cura dell’Istituto Superiore di Sanità Centro di Riferimento per la Medicina di Genere)

È un problema di ormoni

È un fatto assodato quello che vuole gli ormoni come causa scatenante di questo disturbo. E le donne vivono fluttuazioni ormonali per la maggior parte della loro vita. Non c’è da stupirsi allora se la maggior parte dei mal di testa che colpiscono le donne sono provocati proprio dagli ormoni, compresi quelli che coinvolgono il ciclo mestruale:

Più della metà delle donne che soffrono di emicrania riferisce un’associazione con il ciclo mestruale. In genere il mal di testa si presenta due giorni prima del ciclo, o nei primi tre giorni della fase mestruale, in seguito al naturale calo del livello di estrogeni che si verifica in questo periodo. Si tratta della cosiddetta emicrania mestruale che, di solito, si ripresenta durante ogni ciclo, con sintomi molto più forti di quelli che si manifestano in altri giorni del mese. (Fonte: Mal di testa da ormoniIstituto Superiore di Sanità)

La cosiddetta “emicrania mestruale” si manifesta prima del ciclo, in genere un paio di giorni prima, e, nuovamente, alla fine, l’ultimo giorno. L’emicrania mestruale pura invece è il verificarsi di uno o più attacchi di emicrania esclusivamente durante un arco temporale di 5 giorni circoscritti.

Nonostante tutto la malattia è ancora misconosciuta

Oggi l’emicrania è una delle patologie neurologiche sulle quali è disponibile il maggior numero di conoscenze scientifiche e per le quali è disponibile il maggior numero di farmaci innovativi, specifici e selettivi. Nonostante questo però rimane una malattia misconosciuta e sotto-trattata. Cosa bisogna fare per ottenere finalmente riconoscimento e cure idonee?

Non solo mestruazioni…

L’appuntamento mensile delle donne però non è l’unico fattore scatenante del mal di testa da ormoni. Le altre cause comprendono:

  • L’uso della pillola anticoncezionale, alcune donne riferiscono un miglioramento dei mal di testa durante l’assunzione della pillola, mentre per altre gli attacchi diventano più frequenti, soprattutto nella settimana di sospensione della pillola, quando il livello di estrogeni precipita
  • La menopausa, normalmente i mal di testa peggiorano quando ci si avvicina alla menopausa, in parte perché le mestruazioni diventano più frequenti e in parte perché si interrompe il normale ciclo ormonale
  • La gravidanza, i mal di testa possono aggravarsi durante le prime settimane di gravidanza ma, normalmente, migliorano o scompaiono del tutto durante gli ultimi sei mesi. In ogni caso non recano alcun danno al bambino (Fonte: Mal di testa da ormoniIstituto Superiore di Sanità)

Suggerimenti per l’autocura del mal di testa da ormoni

La stesura del diario del mal di testa potrebbe tornare utile per capire se questo disturbo insorge poco prima del ciclo mestruale. In caso di conferma si possono adottare i seguenti accorgimenti:

  • Prediligere piccoli pasti frequenti. Non saltare mai i pasti, consumare un piccolo spuntino prima di andare a letto e fare sempre la prima colazione (aiuta a mantenere alti i livelli di zuccheri nel sangue)
  • Mantenere un ciclo del sonno regolare. Evitare di dormire troppo, oppure poco
  • Eliminare le situazioni di stress. Un buon modo è quello di praticare una regolare attività fisica. Anche alcune tecniche di rilassamento hanno dato buoni risultati (Fonte: Mal di testa d ormoniIstituto Superiore di Sanità)

Redazione VediamociChiara
©️ riproduzione riservata

Fonte e approfondimenti:

Credits foto

Take Home Message
II 70% delle donne in età fertile sperimenta una correlazione tra il ciclo mestruale e l’emicrania. “Mal di testa da ormoni” lo chiamano. Un aspetto che influisce negativamente su molti aspetti della vita delle donne (lavoro, tempo libero, sport, relazioni interpersonali, etc.). Possiamo fare qualcosa grazie anche all’autocura.

Tempo di lettura: 4 minuti

Ultimo aggiornamento: 10 settembre 2023

Voto medio utenti

Hai una domanda da fare? Scrivi alla nostra ginecologa

Se l’argomento ti interessa iscriviti a VediamociChiara per ricevere ogni mese tutti gli aggiornamenti sulle nostre novità e sui nostri eventi gratuiti

Scopri la convenzione con i farmacisti di RedCare riservata alle iscritte a VediamociChiara

Lascia un commento

 Seguici anche sui nostri nuovi profili social

Resta connesso

I numeri di VediamociChiara

VediamociChiara è il portale scelto da oltre 12 milioni di utenti

I podcast scaricati da VediamociChiara negli ultimi mesi sono oltre 100.000

Il numero delle iscritte al nostro portale ha superato quota 500.000

Se vuoi saperne di più visita la nostra pagina le statistiche di visita di VediamociChiara

I nostri progetti Pro Bono

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors