Le amiche vitamine – La vitamina A

Le amiche vitamine – La vitamina A

Continuiamo a parlare delle nostre amiche Vitamine. Oggi ci dedichiamo alla Vitamina A

A noi di VedimamociChiara le vitamine ci piacciono. E anche tanto.

Siamo delle convinte sostenitrice dell’importanza della loro presenza nella nostra dieta. E quindi facciamo di tutto per metterle a tavola. Tutti i giorni. Il modo più semplice per non farsele mai mancare infatti è proprio una sana alimentazione, che se corretta, le comprende tutte.

Le vitamine sono nutrienti indispensabili per il corretto funzionamento dell’organismo umano

Poiché? Perché il nostro corpo non ne sintetizza a sufficienza, e quindi vanno assunte attraverso un’alimentazione equilibrata e varia, basata sul consumo di alimenti di origine animale e vegetale, secondo i principi della dieta mediterranea (glossario).

Vediamole da vicino, una ad una. Nel farlo attingiamo a piene mani da un bell’inserto a cura Istituto per la Salute – Bambini Gesù.

La vitamina A

Che cosa è?

La vitamina A, che viene accumulata nel fegato, è disponibile sotto due diverse forme: i retinoidi, vitamina A preformata, che può essere utilizzata dall’organismo direttamente e i carotenoidi, che invece devono essere convertiti in vitamina A prima di essere utilizzati, si tratta infatti di precursori della vitamina A.

La sua efficacia è compromessa da caffè, alcol, tabacco e antibiotici.

Dove si trova

I retinoidi, cioè la vitamina A preformata, sono presenti in vari alimenti di origine animale: latticini, pesce e carne (soprattutto nel fegato). I carotenoidi, ovvero i precursori della vitamina A, in particolare il beta-carotene, sono presenti in diversi tipi di verdura o frutta di colore giallo-arancione-rosso.

Il colore di questi alimenti è dato proprio dal beta-carotene. Ecco allora che ne sono ricchi le carote, i pomodori, i meloni. Ma anche pompelmi, albicocche e frutti di bosco.

Non è un caso allora che bassi livelli di vitamina A si riscontrano soprattutto nei paesi in via di sviluppo, causati dalla malnutrizione.

A cosa serve, a cosa fa bene

Si consiglia alle persone con problemi di vista perché la vitamina A è una grande alleata della salute degli occhi (una sua carenza infatti porta a difficoltà nella visione notturna e in vasi gravi anche a cecità). È presente infatti nella retina e influenza la funzione della cornea e della congiuntiva.

Ma non solo. È importante anche per il nostro sistema immunitario.

Alle donne va ricordato che svolge un ruolo importante nella capacità riproduttiva (fertilità), nella crescita delle ossa (osteoporosi).

Chi può avere bassi livelli di vitamina A

Nelle persone con problemi nell’assorbimento a livello intestinale. Quindi chi ha una malattia celiaca, chi soffre del morbo di Crohn, oppure di fibrosi cistica e malattie del pancreas.

Ma potrebbe riscontrarsi anche in persone che seguono la dieta vegana. Come le donne al 3° trimestre di gravidanza per l’aumento del fabbisogno (feto).

N.B. Le donne in gravidanza devono prestare attenzione ai sovradosaggi, se assumono integratori con vitamina A.

>>> Leggi gli articoli sulle altre vitamine

Fonte: Ospedale Bambin Gesù

Redazione VediamociChiara

(Fonte immagine)

 

Take Home Message
Le vitamine sono nutrienti indispensabili per il corretto funzionamento dell’organismo umano. È necessario assumerle quotidianamente attraverso un’alimentazione equilibrata e varia. Per far questo bisogna imparare a conoscerle meglio. Oggi parliamo della vitamina A.

Tempo di lettura: 1′

Ultimo aggiornamento: 10 ottobre 2018

Voto medio utenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here