sabato, 22 Giugno 2024
VediamociChiara-Logo estivo

Pillola contraccettiva – Sempre più vicina alle donne!

pillola contraccettivaLe nuove formulazioni della pillola contraccettiva sono su “misura”,  in grado di rispondere alle esigenze delle donne di tutte le età!

Era il lontano 1960 quando negli Stati Uniti fu approvata ed entrò in commercio la prima pillola anticoncezionale, inizialmente come rimedio contro i disturbi mestruali. Il blocco dell’ovulazione, che era considerato un effetto collaterale, ne decretò molto presto il successo. Se ci pensiamo, la rivoluzione sessuale degli anni ’60 sarebbe stata impossibile, con ogni probabilità, senza la pillola! Fu, infatti, il primo modo per le donne di evitare gravidanze indesiderate e sancì la loro emancipazione emotiva e psicologica dagli uomini. In Italia la pillola anticoncezionale fu autorizzata nel 1967 per fini terapeutici ma solo nel 1976 il ministro della Sanità abrogò le norme che ne vietavano la vendita.

Da allora ad oggi la pillola contraccettiva è notevolmente migliorata!

Le prime pillole anticoncezionali erano veri e propri concentrati di ormoni. Avevano effetti collaterali evidenti, come aumento di peso, ritenzione idrica e calo della libido.  Per fortuna oggi le formulazioni delle pillole sono in costante miglioramento! Sono nate pillole contraccettive molto più leggere, più tollerabili e di facile utilizzo, in grado di rispondere alle esigenze delle donne di tutte le età. Grazie a queste nuove formulazioni è possibile per ogni donna avere soluzioni contraccettive “su misura”.

Pillola contraccettiva – Sempre più vicina alle donne! – Nuove formulazioni sempre più vicine alle donne.

Nelle pillole anticoncezionali di oggi i dosaggi ormonali sono di gran lunga inferiori alle prime pillole.  Inoltre, mentre le vecchie pillole erano a base di etinilestradiolo,  le nuove formulazioni sono a base di estradiolo, un estrogeno sintetico, identico nella struttura a quello naturale.

Anche la componente progestinica è migliorata. Si è arrivati  ai progestinici di quarta generazione che hanno un’azione diuretica e permettono di limitare la ritenzione idrica. Per le donne che per vari motivi non possono assumere estrogeni, esistono inoltre pillole a base di soli progestinici, chiamate mini-pillole.

Per le donne che vivono le mestruazioni come una vera e propria condanna, esistono oggi pillole chiamate a regime esteso. Queste pillole riducono a 4 volte all’anno il numero delle mestruazioni, che comunque, come per tutte le altre pillole, non sono poi  vere e proprie mestruazioni, ma emorragie da sospensione,più blande e più brevi.

Qualora non vogliate assumere la pillola contraccettiva, potete poi optare per altre soluzioni, come l’anello vaginale e il cerotto transdermico.

L’anello vaginale  è un contraccettivo ormonale analogo alla pillola che va inserito nella vagina. Va sostituito solo una volta al mese e quindi è davvero facile ricordarlo. È facile da usare, soprattutto per chi è abituato a usare i tamponi interni.

Il cerotto transdermico rilascia ormoni attraverso la pelle. Ne bastano 3 al mese e quindi difficilmente si dimentica. È perfetto per chi ha bisogno di essere sicuro della propria copertura contraccettiva, è facile da usare ed è a vista, quindi può essere controllato ogni volta che si desidera. Ha un’efficacia contraccettiva molto alta.

Insomma, ce n’è per tutti i gusti e per tutte le esigenze! Non vi resta che parlarne con il vostro ginecologo, che vi aiuterà a scegliere la contraccezione adatta a voi!

Redazione VediamociChiara
©️ riproduzione riservata

Articolo realizzato con il contributo incondizionato di Teva Italia

Take Home Messagge
La pillola contraccettiva è sempre più vicina alle donne! Le nuove formulazioni della pillola contraccettiva sono su “misura”,  in grado di rispondere alle esigenze delle donne di tutte le età. Le nuove pillole contengono estrogeni naturali e progestinici di quarta generazione, con notevoli riduzioni degli effetti collaterali, come la ritenzione idrica. Esistono poi pillole a regime esteso, che consentono di avere il ciclo solo 4 volte all’anno. Qualora non si voglia assumere la pillola contraccettiva è possibile optare per altre soluzioni, come l’anello vaginale e il cerotto transdermico.

 Tempo di lettura: 1 minuto

Ultimo aggiornamento: 13 gennaio 2024

Voto medio utenti

Hai una domanda da fare? Scrivi alla nostra ginecologa

Se l’argomento ti interessa iscriviti a VediamociChiara per ricevere ogni mese tutti gli aggiornamenti sulle nostre novità e sui nostri eventi gratuiti

Scopri la convenzione con i farmacisti di RedCare riservata alle iscritte a VediamociChiara

 Seguici anche sui nostri nuovi profili social

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors