La mia amica pillola: i vantaggi dei contraccettivi ormonali di ultima generazione.

La contraccezione adesso è più semplice, con le pillole di ultima generazione

Ritenzione idrica, cefalea, calo della libido, aumento di peso…le nostre mamme ce li hanno sempre descritti come dei mali necessari se si vuole prendere la pillola.

Mentre le prime pillole anticoncezionali (che risalgono, appunto, agli anni 60) erano delle vere e proprie bombe ormonali e si portavano dietro una serie di effetti collaterali piuttosto pesanti, le pillole di ultima generazione sono molto più leggere e di facile utilizzo, in grado di rispondere alle esigenze delle donne di tutte le età.

Negli ultimi anni, infatti, la ricerca e  la sintesi di nuove molecole meglio tollerate e la progressiva riduzione dei dosaggi ormonali ha contribuito alla drastica diminuzione degli effetti collaterali che prima si associavano all’uso della pillola anticoncezionale.  Senza, per questo, perdere in efficacia contraccettiva.

Grazie ai risultati di queste ricerche, chi sceglie come metodo contraccettivo la pillola anticoncezionale ha mediamente meno disturbi associati alla mestruazione, come dolore o sanguinamenti molto abbondanti e meno effetti collaterali sgradevoli come l’aumento di peso o la ritenzione idrica, rispetto a chi utilizzava le pillole di vecchia generazione.

Quali sono i contraccettivi ormonali di ultima generazione oggi disponibili?

Le opzioni possibili sono tantissime. Insieme al tuo ginecologo, puoi scegliere quella che risponde meglio alle tue esigenze.

Contraccettivi ormonali di ultima generazione: le pillole a base di estrogeni naturali.

Oggi in commercio sono disponibili pillole a base di estrogeni naturali, come l’estradiolo.  L’estradiolo è un ormone identico nella struttura a quello prodotto dalle ovaie durante il ciclo.

A fronte di un uguale potere protettivo, gli estrogeni naturali hanno il vantaggio di avere meno effetti sul metabolismo e sulla ritenzione idrica. Grazie alle pillole che contengono estrogeni naturali possiamo, quindi, superare tranquillamente la paura dell’effetto ingrassante degli ormoni contenuti nelle pillole. Anche gli effetti collaterali a carico del  fegato e della circolazione sono ridotti al minimo.

Tra i contraccettivi ormonali di ultima generazione vi è sono quelli a base di progestinici di quarta generazione.

Le pillole di ultima generazione contengono estradiolo combinato con un progestinico di quarta generazione, che ha una blanda azione diuretica e permette di limitare ulteriormente la ritenzione idrica.

Per le donne che per vari motivi non possono assumere estrogeni, esistono, inoltre, pillole a base di soli progestinici, chiamate mini-pillole.

Contraccettivi ormonali di ultima generazione: le pillole a regime esteso

Per chi vive le mestruazioni come una vera e propria condanna, esistono pillole, chiamate a regime esteso, che riducono le emorragie da sospensione a 4 volte all’anno. Da notare che si parla di emorragie da sospensione e non di mestruazioni. Questo perché quelle che si verificano alla sospensione della pillola non sono vere mestruazioni ma piccole emorragie, simili alle mestruazioni come aspetto, ma più blande e più brevi.

I vantaggi delle pillole a regime esteso sono notevoli: non avere la mestruazione ogni mese aiuta a ridurre i disturbi correlati al flusso mestruale, come ad esempio la sindrome premestruale, la cefalea, l’anemia da carenza di ferro. Ciò garantendo una copertura contraccettiva che arriva al 99% (se assunte correttamente).

Chi, infine, non volesse assumere contraccettivi orali ha molte opzioni, come il cerotto, l’anello o la spirale.

Il cerotto anticoncezionale è facile da usare ed è a vista. L’anello vaginale è flessibile, trasparente e ha un diametro di appena 5 cm. La spirale è a base di progesterone e rilascia in modo costante piccole dosi di questo ormone nella cavità uterina, dove viene inserita dal medico/ginecologo.

Se hai dubbi su contraccezione e pillola anticoncezionale, visita il sito It’s about time

Cristina Caramma

Take Home Message
Ritenzione idrica, cefalea, calo della libido, aumento di peso…addio! Negli ultimi anni, la sintesi di nuove molecole meglio tollerate e la progressiva riduzione dei dosaggi ormonali ha contribuito alla drastica diminuzione degli effetti collaterali che prima si associavano all’uso della pillola anticoncezionale (come la ritenzione idrica). Senza, per questo, perdere in efficacia contraccettiva. Sono nati i contraccettivi ormonali di ultima generazione, più leggeri e più tollerabili: pillole a base di estrogeni naturali, progestinici di quarta generazione, pillole a regime esteso.

Articolo realizzato con il contributo incondizionato di Teva Italia

Tempo di lettura: 1′ e 20”

Ultimo aggiornamento: 7 ottobre 2018

Voto medio utenti