Che Succede Durante i 28 Giorni del Ciclo Mestruale?

201316

cicloGli ormoni influenzano la nostra vita. E quindi anche tutti e 28 i giorni del ciclo mestruale: estrogeni, testosterone, progesterone. Ecco come agiscono.

Gli ormoni sono i nostri compagni di viaggio, sono loro, gli ormoni prodotti dall’Ipofisi, ad influenzare i nostri stati d’animo, il nostro umore, la vita intera. Come possiamo assecondare al meglio i cambiamenti del corpo che ne derivano? Intanto con il cercare di capire meglio cosa succede al nostro corpo durante “quei giorni”.

Ogni 28 giorni (per le donne che lo hanno regolare, se non altro), l’Endometrio si sfalda…

Così facendo grazie a delle contrazioni involontarie (che provocano quel dolore per molte invalidante davvero, insieme al mal di testa, il mal di reni…), l’ovocita non fecondato, fuoriesce dalla vagina passando per l’utero. Ma cosa succede esattamente al nostro corpo?

Il ciclo mestruale, il processo ciclico – naturale – che riguarda tutte le donne (sane), inizia con la pubertà fino alla menopausa, si calcola da un mestruo all’altro.

Viene suddiviso in 4 fasi:

Che succede durante i 28 giorni del ciclo mestruale? – Fase Mestruale (dal 1° giorno di ciclo, per i successivi 7 giorni)

Se la cellula uovo non è stata fecondata viene espulsa e si verifica il mestruo (primo giorno del ciclo), in questi giorni le donne possono arrivare a perdere dai 25 agli 80 ml di sangue.
La produzione di Estrogeni aumenta. La pancia è gonfia e potresti percepirla indolenzita, le contrazioni dell’utero hanno lo scopo di aiutare l’espulsione naturale dell’ovulo non fecondato, per questo il cervello rilascia Serotonina, per alleviare il dolore ma anche per migliorare l’umore, visto che la mancanza di Ferro potrebbe farti sentire stanca e irritabile.

Prima di iniziare la giornata regalati una decina di minuti di automassaggio aromaterapico, usando un olio di lavanda per massaggi circolari sull’addome. Un buon modo per ascoltare e coccolare il tuo corpo.

Come puoi aiutarti a tavola?

A colazione inizia con una scorta di vitamine, ad esempio una centrifuga di frutta e verdura di stagione, aggiungi lo zenzero se ti piace, ha degli effetti calmanti sui crampi addominali. Se ti piace prendi anche uno yogurt magro con aggiunta di muesli (meglio se con frutta secca e avena). Al caffè preferisci il tè verde, capace di reintegrare i minerali. Evita di mangiare cibi con conservanti, soprattutto se hai il mal di testa. Se a metà mattinata hai bisogno di uno spuntino, scegli un frutto di stagione.

A pranzo scegli Carboidrati, meglio se biologici e integrali, aiuteranno il tuo sistema nervoso. Come condimento, scegli il sugo di pomodoro che contiene licopene, antiossidante, e condisci con del basilico fresco e olio extra vergine di oliva, ricchissimo di acidi grassi essenziali.

A merenda osa pure con una cioccolata alla quale puoi aggiungere un po’ di cannella. Il cacao ti assicurerà una scorta di Potassio Ferro e aiuterà il tuo corpo a produrre Endorfine, la cannella invece ti aiuterà a contrastare spossatezza e astenia. A cena metti in tavola i legumi ricchi di ferro, come lenticchie e ceci, e per contorno scegli verdura fresca. Chiudi con della frutta fresca. Prima di andare a letto preparati una tisana rilassante a base di melissa o passiflora, ma anche una tisana a base di zenzero. Effetto calmante garantito.

Che succede durante i 28 giorni del ciclo mestruale? – Fase follicolare (dall’8° al 12° giorno)

Nei tuoi follicoli sta maturando un ovulo e sulle pareti dell’utero, l’Endometrio (il tessuto che tappezza la cavità uterina) si prepara per fargli da culla, sviluppato una rete di vasi sanguini per permettere l’annegamento della cellula uovo, nel caso in cui dovesse essere fecondata. In questa fase il tuo corpo produce estrogeni e progesterone. Potresti notare un aumento di peso tra i 250 e i 500 gr.

In questi gironi ti senti vitale, aperta alla vita sociale, predisposta verso gli altri (e alla maternità). In una parola bella! Tutto questo non succede a caso: l’ovulazione è finalizzata al concepimento e quindi alla procreazione.

Cosa dovresti mangiare? Preferibilmente proteine (legumi, tofu, pesce azzurro, quinoa), per favorire la crescita del follicolo e grassi vegetali per favorire il fegato a rendere più attivi gli estrogeni. E poi verdure verdi e a foglia larga. Evita gli zuccheri e il formaggio che favoriscono gli ormoni maschili e ostacolano lo scoppio del follicolo e quindi il rilascio dell’uovo, evita anche la carne rossa.

Che succede durante i 28 giorni del ciclo mestruale? – Fase Ovulatoria (dal 13° al 17 giorno)

L’ovulo è maturo, in linea teorica sei pronta per il concepimento. Questi sono i giorni da evitare se non desideri una gravidanza (e ricorda che in media gli spermatozoi possono sopravvivere all’interno del corpo di una donna dai 3 ai 5 giorni!).

Il tuo corpo sta producendo il massimo degli ormoni (estrogeni, testosterone, progesterone). Potresti notare anche del muco cervicale chiaro e filante, che ha lo scopo di rendere l’ambiente adatto agli spermatozoi.

A causa di questa tempesta ormonale potresti avere più fame del solito, per ostacolarla metti in tavola alimenti ricchi di fibre, che placano il senso di fame ed evitano la costipazione (favorita dal progesterone). Quindi insalate, verdure cotte, frutta, fagioli, riso. Se invece sei in cerca di una gravidanza evita i dolci, in modo tale da rendere la glicemia stabile.

Che succede durante i 28 giorni del ciclo mestruale? – Fase Premestruale o Luteale (dal 18° al 28° giorno)

Nel caso in cui la fecondazione non avvenga l’endometrio si sfalda e i vasi sanguini prodotti vengono espulsi. L’appetito aumenta e hai voglia di carboidrati, zuccheri e grassi.
Progesterone ed estrogeni sono al massimo. Se invece il progesterone non è salito potresti andare incontro alla sindrome premestruale (SPM). Gonfiore addominale, mal di testa, nausea, malumore, nervosismo, insonnia e ansia…

Come può farti aiutare dal cibo? Preferisci cibi che ti aiutano a rilassarti, come il cioccolato fondente (minimo 70% di cacao), capace di far tornare il buonumore anche nelle condizioni più difficili, perché ricco di Magnesio. Anche la frutta secca, mandorle con la pelle, è di aiuta al sistema nervoso e contro i crampi.
Mangia senza sale e preferisci i cibi integrali e le verdure. Infusi e tisane calmanti a base di camomilla e lavanda, aiutano il sonno e la melissa invece l’umore.

Redazione VediamociChiara
© riproduzione riservata

Take Home Message
Il ciclo mestruale, che inizia con il primo giorno del mestruo, scandisce la vita di una donna (sana), dalla pubertà fino all’arrivo della menopausa. Una vera e propria tempesta di ormoni, estrogeni, progesterone e testosterone, scandisce i 28 giorni del ciclo mestruale. Imparare a conoscere meglio questo ciclo fatto di cambiamenti aiuta le donne. Importante sapere quali cibi mangiare nelle varie fasi del ciclo, alimenti capaci di alleviare i disturbi tipici.

Tempo di lettura: 1’

Ultimo aggiornamento: 16 luglio 2020

Voto medio utenti

2 Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui