lunedì, 27 Maggio 2024

Cosa è l’Orgasmo?

Cosa è l’orgasmo?

L’orgasmo è il piacere più intenso che possa provare un essere umano. Ma cosa accade esattamente al nostro corpo? Ci sono differenze tra orgasmo maschile e orgasmo femminile?

Ricordate la divertentissima scena del film “Harry ti presento Sally” in cui Sally, la bravissima Meg Ryan, a tavola simula un orgasmo davanti agli occhi sbigottiti di Harry? Ma esattamente cosa è l’orgasmo?

Cosa è l’orgasmo?

La parola orgasmo deriva dal greco “orgáō” che significa “essere pieno d’ardore”. Si tratta di una situazione psicofisica che porta una persona a vivere la più alta espressione del piacere erotico-sessuale. È un vero e proprio “terremoto” dei sensi, che si scatena all’improvviso e dura alcuni secondi. L’orgasmo rappresenta solo la parte finale del cosiddetto “ciclo di risposta sessuale”, l’insieme dei fenomeni fisici e psichici che avvengono nel corpo umano in seguito ad uno stimolo erotico.

Il ciclo di risposta sessuale è caratterizzato da 4 fasi

  • L’eccitamento. È preceduto dalla fase del desiderio, nella quale l’uomo e la donna attivano la parte cognitiva rispetto alla sessualità attraverso l’immaginazione. Nella fase dell’eccitamento si attiva la parte più corporea e legata alla risposta fisiologica della sessualità (l’erezione nell’uomo e la lubrificazione nella donna), a seguito di stimoli sia fisici (carezze, stimolazione genitale) sia sensoriali (odore della pelle).
  • Il plateau. È costituito dal perdurare dell’eccitazione fisica e rappresenta “l’anticamera” dell’orgasmo.
  • L’orgasmo. Si manifesta con un acme di piacere la cui intensità è condizionata sia dall’efficacia degli stimoli precedenti, sia dalle motivazioni e dalla disponibilità psicologica del soggetto.
  • La risoluzione. È la fase finale di rilassamento della tensione sessuale, con un ritorno alla normalità e a una condizione di calma.

Cosa è l’orgasmo – Le differenze tra orgasmo maschile e femminile

Benché la fase di eccitamento sia molto simile tra i due sessi, esistono notevoli differenze nei tempi delle principali fasi della risposta sessuale.

Mentre gli uomini basano la loro eccitazione su componenti tattili, visivi, e più propriamente fisici, un ingrediente fondamentale perché la donna possa provare piacere è il coinvolgimento mentale.

Gli uomini tendono ad eccitarsi molto più presto delle donne. E la fase di plateau, compresa tra l’eccitamento e l’orgasmo, è abbastanza lunga. Nelle donne è, invece, necessario un periodo di tempo molto più lungo ed una stimolazione maggiore per arrivare all’eccitazione completa. Mentre la fase di plateau risulta molto più breve di quella maschile.

Esistono comunque fenomeni comuni ad entrambi i sessi, come, ad esempio, le contrazioni muscolari dei muscoli pelvici, dell’ano e degli stessi organi sessuali.

L’orgasmo femminile dura di più, circa 20 secondi. Mentre quello maschile dura dai 3 ai 10 secondi.

L’orgasmo femminile è da sempre circondato da un alone di mistero, dovuto in parte al fatto di non essere testimoniato da segni esteriori.

Nell’uomo le manifestazioni dell’orgasmo sono più “evidenti”, considerando che l’orgasmo coincide con l’eiaculazione.

La donna, invece, può raggiungere quattro tipi diversi di orgasmo:

  • orgasmo clitorideo, facilmente raggiungibile attraverso la stimolazione orale oppure manuale;
  • orgasmo del punto G, uno dei tipi di orgasmo più difficili da raggiungere, che si ottiene stimolando la parente anteriore, uno/due centimetri all’interno della vagina;
  • fusione di orgasmi, uno degli orgasmi femminili più intensi, che consiste nel raggiungimento di un orgasmo clitorideo e un orgasmo del punto G nello stesso momento;
  • orgasmo multiplo, un orgasmo che racchiude in sé una serie di orgasmi che non hanno pause tra l’uno e l’altro. Generalmente, in questi casi, gli orgasmi provengono dal clitoride, ma esercitare anche una certa pressione sul punto G può essere di grande aiuto.

L’anorgasmia

L’anorgasmia è l’impossibilità di raggiungere un orgasmo durante un atto sessuale, nonostante un’adeguata stimolazione e la presenza di eccitazione. Può riguardare sia gli uomini che le donne. L’anorgasmia può dipendere sia da fattori esterni come alcool, droghe e farmaci sia da fattori di natura psicologica; condizione, questa, più frequente nelle donne. Ci sono poi anche ragioni fisiche, come disturbi dell’apparato genitale, lesioni del midollo spinale o pratiche di infibulazione.

La cura dell’anorgasmia dipende dalla causa che ha originato il problema. Quando alla base c’è una motivazione di natura psicologica il trattamento consigliato è la psicoterapia. Quando sono farmaci o altre sostanze assunte i responsabili dell’anorgasmia, l’interruzione di tali sostanze potrà ripristinare gradualmente la normalità della propria vita intima. Per chi ha invece problemi di carattere fisico, una visita medica e ginecologica sarà infine necessaria a stabilire il rimedio più adeguato.

Redazione VediamociChiara
©️ riproduzione riservata

Take Home Message
Cosa è l’orgasmo- L’orgasmo è il piacere più intenso che possa provare un essere umano. Esso rappresenta solo la parte finale del cosiddetto “ciclo di risposta sessuale”, che ha quattro fasi: l’eccitazione, il plateau, l’orgasmo e la risoluzione. Esistono differenze tra orgasmo maschile e femminile. Mentre per gli uomini, ad esempio, la fase dell’eccitamento è più breve e quella di plateau è più lunga, per le donne accade il contrario. Nell’uomo le manifestazioni dell’orgasmo sono più “evidenti”, considerando che l’orgasmo coincide con l’eiaculazione. La donna può raggiungere invece quattro tipi diversi di orgasmo: clitorideo, del punto G, fusioni di orgasmi, multiplo. L’impossibilità di raggiungere un orgasmo durante un atto sessuale, viene chiamata anorgasmia.

Tempo di lettura: 4 minuti

Ultimo aggiornamento: 03 gennaio 2024

Voto medio utenti

Hai una domanda da fare? Scrivi alla nostra ginecologa

Se l’argomento ti interessa iscriviti a VediamociChiara per ricevere ogni mese tutti gli aggiornamenti sulle nostre novità e sui nostri eventi gratuiti

Scopri la convenzione con i farmacisti di RedCare riservata alle iscritte a VediamociChiara

4 risposte

  1. Vittoria, grazie per averci scritto, per noi è sempre importante il feedback dei nostri utenti. Torna a trovarci e seguici anche sui nostri Social (Twitter, Youtube, Facebook). Buona giornata!!! … Redazione VediamociChiara

Lascia un commento

 Seguici anche sui nostri nuovi profili social

Resta connesso

I numeri di VediamociChiara

VediamociChiara è il portale scelto da oltre 12 milioni di utenti

I podcast scaricati da VediamociChiara negli ultimi mesi sono oltre 100.000

Il numero delle iscritte al nostro portale ha superato quota 500.000

Se vuoi saperne di più visita la nostra pagina le statistiche di visita di VediamociChiara

I nostri progetti Pro Bono

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors